Oggi è il 26/09/2017, 2:09



Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
 Ferragosto all'Arena di Verona 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2016, 19:38
Messaggi: 194
Località: Castel Goffredo (MN)
Rispondi citando
Messaggio Ferragosto all'Arena di Verona
Finalmente il mio primo concerto con una orchestra di un certo livello , sia come qualità e numero di elementi. Cosa dire ...........è stato bellissimo e molto emozionante, :shock:
Non sò, sarà l'Arena, sarà perché appunto è la prima volta, ma è stata una esperienza unica dal punto di vista emotivo, un pò meno dal punto di vista musicale. (poi se volete vi spiego )

Immagine

Immagine

Immagine

_________________
Mi va bene tutto,ma per l'impianto solo made in Italy.
Un saluto e buona musica da Massimo Ferri dalla provincia di Mantova


16/08/2017, 21:41
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 26/01/2017, 11:28
Messaggi: 181
Località: Valmontone (RM)
Rispondi citando
Messaggio Re: Ferragosto all'Arena di Verona
Se mi chiedessero di scegliere qualcosa da ascotare dal vivo, molto probabilmente sceglierei la nona.
Il quarto movimento è... quello che è.
Cosa aveva questo che non andava? La direzione?


17/08/2017, 9:44
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2016, 19:38
Messaggi: 194
Località: Castel Goffredo (MN)
Rispondi citando
Messaggio Re: Ferragosto all'Arena di Verona
Ciao Alessandro.
No, è stata diretta ed eseguita molto bene . La mia ''delusione', viene dal mancato impatto musicale, mi aspettavo molta più fisicità del suono e un ''volume'' d'ascolto più alto. Non sò forse ero seduto troppo lontano (poltrone centrali fila n 30)o forse l'Arena stessa non è indicata per questi eventi, dove non si amplifica il suono e quindi anche se l' orchestra era composta da molti elementi, forse erano insufficienti.
Non so, sicuramente sbaglio io qualcosa, ma mi aspettavo un suono diverso, (ripeto ho ascoltato praticamente solo riproduzioni ) ma......... che invece è giusto che sia stato cosi. Ho sempre letto nei forum di non ascoltare il proprio impianto dopo essere stati ad un concerto per non correre il rischio di buttare tutto dalla finestra, be ........ieri sera ho ascoltato il cd di quell'evento e vi assicuro che rispetto all'evento dal vivo non sfigurava affatto ed era in linea con tutte le riproduzioni della nona che ho.
Sicuramente farò altri ascolti e possibilmente in auditorium, così per farmi un idea anzi perché, visto lo spirito di questo forum che è appunto, quello di essere partiti dall' ABC dell'HI-FI , si parte col dare consigli, dritte su come e soprattutto dove mettersi ad ascoltare, a persone inesperte come il sottoscritto, in poche parole l'ABC degli ascolti dal vivo?

_________________
Mi va bene tutto,ma per l'impianto solo made in Italy.
Un saluto e buona musica da Massimo Ferri dalla provincia di Mantova


17/08/2017, 21:57
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 26/01/2017, 11:28
Messaggi: 181
Località: Valmontone (RM)
Rispondi citando
Messaggio Re: Ferragosto all'Arena di Verona
Capita.
Anzi non è affatto raro il posto a sedere o il luogo, sala, teatro, chiesa o arena che sia, dove l'acustica non è pienamente soddisfacente. Poi con l'esperienza si impara a capire dove sedersi.
In linea di massima gli auditorium sono preferibili.

La mia prima volta fu all'auditorium della RAI a Roma, dove poi non ancora ventenne mio padre mi abbonò per la stagione della musica da camera.
Quando entrai non avevo alcuna idea su quello cui avrei assistito. Neanche me lo chiedevo.
Ricordo la disorganizzata accordatura degli strumenti prima dell'inizio, accompagnata dal brusio del vociame dei numerosi ascoltatori.
Poi d'improvviso, arrivò il "tac tac" delle bacchette del direttore, al quale seguì istantaneamente un silenzio impressionante.
Ebbi quasi paura, paura di far rumore. Avevo l'impressione di sentire il mio sangue scorrermi nelle vene.
La musica cominciò e con essa la magia.
Era tutto così sobrio, delicato, equilibrato. Sublime. Surreale.
Il pianoforte a coda era posto centralmente, aperto e rivolto verso di me. Avevo la nettissima sensazione di poterlo toccare semplicemente allungando la mano, ma mi era distante una quindicina di metri. Forse venti.
Questo aspetto, totalmente inaspettato, mi indusse in un'inopportuna risata euforica che soppressi subito ma con molta fatica.
Mi sembrava quasi di esplodere, tanta era l'emozione.


18/08/2017, 9:12
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2016, 19:38
Messaggi: 194
Località: Castel Goffredo (MN)
Rispondi citando
Messaggio Re: Ferragosto all'Arena di Verona
Prima o poi, è proprio a Roma che voglio venire ad ascoltare, ogni tanto dò una sbirciatina al ''vostro'' meraviglioso Parco della musica...........sala santa Cecilia fantastica :o anche solo cosi a vedersi, comunque non è male nemmeno quello della RAI, che ho visto parecchie volte sul canale TV RAI 5 (CH23), dove spesso e volentieri fanno vedere i loro concerti.
Quando decido........ti chiedo delle dritte dove mettermi seduto. ;)

_________________
Mi va bene tutto,ma per l'impianto solo made in Italy.
Un saluto e buona musica da Massimo Ferri dalla provincia di Mantova


18/08/2017, 21:16
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 5 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

cron

Con Audio_Italia Forum non sei mai solo
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware. Hosted by MondoWeb. Viaggi