Oggi è il 18/01/2018, 17:58



Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
 Xover in pratica 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2017, 17:45
Messaggi: 92
Località: Varese
Rispondi citando
Messaggio Re: Xover in pratica
Spero di non tediarvi con le mie questioni particolari,
aggiungo la risposta del diffusore, di un canale, rilevato nel punto d'ascolto che si trova a 5-6 mt di distanza; lo sweet non è ancora definito e varia a secondo di come modifico il xo.

Per la la lettura bisogna considerare che:
l'ECM8000 non è calibrato e in alto non si sa cosa c'è,
era puntato nel centro di ascolto, appoggiato sul divano altezza testa,
il programma che uso ha la strana (o giusta) particolarità di rappresentare il grafico a 1/24 ott in salita mentre quello fft in discesa. Voi direte, usa un altro programma!, già fatto ma con questo mi muovo velocemente e per il momento va bene e conosco la sua rappresentazione.


La parte sopra rappresenta la risposta di un amplificatore che è sicuramente piatto fino a 20Hz, e dà l'idea di quanto scende il grafico sotto i 400 a misurare in bande.



Immagine



A me pare che i problemi di riflessione siano superiori a tutto il resto, quello che avverto è il buco a 1kHz, che vorrei correggere tagliando il basso (adesso in linea) e portando lì il medio giusto quello che serve.

ps:
dimenticavo, questa è la risposta con già il medio aggiunto, tagliato circa a 3kHz 6dB/ott. mentre il woofer è diretto.


06/12/2017, 12:42
Profilo
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2016, 14:13
Messaggi: 2401
Località: Venezia
Rispondi citando
Messaggio Re: Xover in pratica
una risposta in ambiente a quella distanza misura praticamente la risposta in potenza. per mettere a punto il cross-over ti consiglio di portare il microfono molto più vicino (tipo mezzo metro) con altezza tra woofer e medio.
Per ridurre l'errore di misura si dovrebbe sollevare il diffusore in modo che il microfono si trovasse a metà strada tra soffitto e pavimento e, potendo, mettere del materiale fonoassorbente sul pavimento (per limitare l'effetto della riflessione dal pavimento). La riflessione dal soffitto ce la dobbiamo tenere... Per minimizzare le riflessioni laterali ci si porta al centro della stanza e sis dispone diffusore e microfono lungo la diagonale.
Le indicazioni sno qui (a pag 3):
http://www.mariobon.com/Articoli_storici_AES/B&K/B&K_Electro_Acoustic_Free_Field_Measurements_in_Ordinary_Rooms_AN17_196_1976.pdf
Se non la hai dovresti acquistare un'asta per il microfono.

_________________
Mario Bon http://www.mariobon.com


06/12/2017, 14:52
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2017, 17:45
Messaggi: 92
Località: Varese
Rispondi citando
Messaggio Re: Xover in pratica
In teoria la stanza sarebbe 9x9.5x3.4; però proprio in mezzo ci sta una colonna di 50cm.
Se metto la colonna alle spalle del diffusore, fino a quanto posso avvicinarmi?

Secondo B&K mi pare che la distanza del mike verrebbe circa a 1.9mt, che mi sembra tanto.


06/12/2017, 15:54
Profilo

Iscritto il: 24/04/2017, 22:38
Messaggi: 29
Località: Focene (Roma)
Rispondi citando
Messaggio Re: Xover in pratica
Calbas, non conosco il software in questione, ma prova a fare come ti dice Mario.
Comunque secondo me le misure non sono tutto, bisognerebbe concentrarsi molto sull'ascolto, già che poi un giorno le nostre casse le ascolteremo più che misurarle. A parità di risposta ogni altoparlante suona in maniera differente a seconda delle caratteristiche, ma chiunque può smentirmi perché questa è una mia idea, quindi confutabilissima.
Nel frattempo però ti racconto un aneddoto: qualche anno fa comprai usate un paio di casse autocostruite, le Seas Odin http://www.speakerbuilding.com/content/1037/ , a parte qualche ammaccatura fatte bene e con i componenti più costosi per il crossover, e pure gli altoparlanti non erano da meno. Prima di prenderle le ascoltai convenendo con Andrea di PuntoMusica di Roma (che me le vendette) che dovuto mettere le mani al crossover.
Quel woofer http://www.seas.no/images/stories/vintage/pdfdataheet/e0009_w17e002.pdfcome vedi ha un breakup troppo sostenuto attorno ai 5 kHz. Bè dopo aver fatto diversi tentativi sul crossover (forse avrei potuto rifarlo con pendenza molto più ripida) ho optato per cambiare il progetto, aggiungere un mid, anzi 2, e ho fatto queste Casse su.pdf . Casse su.pd
So di essere antico, e neanche corretto (ma ho un mac su cui non girano i vari software di simulazione, si potrei partizionarlo montarci windows...complicato) ma ho fatto tutto a orecchio (a parte qualche misura ma molto orientativa con un Behringer deq2496 mi pare), ci ho messo più di 6 mesi di ascolti, durante i quali comunque le casse quasi da subito suonavano già meglio delle originali. Ora sono molto contento del risultato nonostante siano collocate male in ambiente, ma per questo ambiente non ho alternative, ed è stato molto interessante apprezzare i cambiamenti all'ascolto per ogni componente che andavo a cambiare.
Ps: Spero di aver inserito dei link e non delle scritte altrimenti quello che ho scritto sembrerà incomprensibile


06/12/2017, 16:26
Profilo

Iscritto il: 24/04/2017, 22:38
Messaggi: 29
Località: Focene (Roma)
Rispondi citando
Messaggio Re: Xover in pratica
No, non riesco, come si fa ad inserire una foto?


06/12/2017, 16:28
Profilo
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2016, 14:13
Messaggi: 2401
Località: Venezia
Rispondi citando
Messaggio Re: Xover in pratica
http://audioitalia.mondoforum.com/viewtopic.php?f=5&t=310

_________________
Mario Bon http://www.mariobon.com


06/12/2017, 18:06
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2017, 17:45
Messaggi: 92
Località: Varese
Rispondi citando
Messaggio Re: Xover in pratica
Antonio Lovaglio ha scritto:
, già che poi un giorno le nostre casse le ascolteremo più che misurarle.


In questo senso ho già una malattia in stadio avanzato: non godo tanto della musica, ma quando sento il senso di vuoto davanti, come se fossi in un locale più grande, oppure quando mi vien voglia di stringere la mano ai violinisti perché li individuavo tutti; anche quando mi viene la pelle d'oca perché ho la sensazione che ci sia qualcuno presente e invece sono rumori registrati.

Però nel mio locale senza l'aiuto di misure ti perdi nelle riflessioni e risonanze. Sto procedendo su diversi fronti di lavoro: dopo aver passato qualche mese a studiare e modificare un Denon da 100W e poi un altro da 200W adesso è il momento di curare l'ambiente e i diffusori in maniera più approfondita di quanto abbia già fatto.
Spero che quando sarò più avanti inizierò a guarire dalla paranoia di valutare tutto in base alla coerenza fonica.


06/12/2017, 18:59
Profilo

Iscritto il: 24/04/2017, 22:38
Messaggi: 29
Località: Focene (Roma)
Rispondi citando
Messaggio Re: Xover in pratica
Immagine


06/12/2017, 19:06
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi


LA VOSTRA VOCE SENZA INTERFERENZE
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware. Hosted by MondoWeb. Viaggi