Oggi è il 22/02/2018, 4:53



Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
 Parlando di Dirac. Non avrei mai creduto che... 
Autore Messaggio
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2016, 14:13
Messaggi: 2571
Località: Venezia
Rispondi citando
Messaggio Re: Parlando di Dirac.Non avrei mai creduto che...
Confrontando più misure diverse si individuano le interferenze.
Mediando più misure diverse si mettono in evidenza le risonanze.
Risonanze e interferenze si correggono in modo diverso.

_________________
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)


26/10/2017, 14:49
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 29/12/2016, 1:04
Messaggi: 22
Rispondi citando
Messaggio Re: Parlando di Dirac. Non avrei mai creduto che...
Come dicevo, non posso assicurare che la misurazione sia stata effettuata nell’identico punto della precedente. Se mi dite che anche soli pochi cm possono far variare di molto il risultato ottenuto, sicuramente questo sarà il caso.
Le due curve sono molto simili: variazioni minime nelle frequenze che vanno dai 60 ai 150 hz con i “rinforzi” e i “buchi” in corrispondenza delle medesime frequenze.
Per questo motivo mi ha stupito strano che i valori di attenuazione e ritardo fossero assai diversi nei due filtri: mi sarei aspettato un filtro praticamente identico all’altro, soprattutto nella messa in fase. Per quanto riguarda invece l’attenuazione passata da 1.6 db a 0.6, potrebbe dipendere da una diversa gestione della gamma bassa dell’ampli? Anche a orecchio, facendo una comparazione tra i due setup senza Dirac, mi era sembrato che il nuovo ampli avesse un maggior controllo della gamma bassa rispetto al vecchio.

P.S: scusate se la mia terminologia non è proprio da tecnico, ma io sono un semplice fruitore di musica... :D


26/10/2017, 16:52
Profilo
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2016, 13:37
Messaggi: 2569
Località: Agrigento
Rispondi citando
Messaggio Re: Parlando di Dirac. Non avrei mai creduto che...
gianventu ha scritto:
Come dicevo, non posso assicurare che la misurazione sia stata effettuata nell’identico punto della precedente. Se mi dite che anche soli pochi cm possono far variare di molto il risultato ottenuto, sicuramente questo sarà il caso.
Le due curve sono molto simili: variazioni minime nelle frequenze che vanno dai 60 ai 150 hz con i “rinforzi” e i “buchi” in corrispondenza delle medesime frequenze.
Per questo motivo mi ha stupito strano che i valori di attenuazione e ritardo fossero assai diversi nei due filtri: mi sarei aspettato un filtro praticamente identico all’altro, soprattutto nella messa in fase. Per quanto riguarda invece l’attenuazione passata da 1.6 db a 0.6, potrebbe dipendere da una diversa gestione della gamma bassa dell’ampli? Anche a orecchio, facendo una comparazione tra i due setup senza Dirac, mi era sembrato che il nuovo ampli avesse un maggior controllo della gamma bassa rispetto al vecchio.

P.S: scusate se la mia terminologia non è proprio da tecnico, ma io sono un semplice fruitore di musica... :D

L'attenuazione di cui parli a che frequenza scaturisce?

_________________
saluti, Tom


26/10/2017, 18:43
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 29/12/2016, 1:04
Messaggi: 22
Rispondi citando
Messaggio Re: Parlando di Dirac. Non avrei mai creduto che...
TomCapraro ha scritto:
gianventu ha scritto:
Come dicevo, non posso assicurare che la misurazione sia stata effettuata nell’identico punto della precedente. Se mi dite che anche soli pochi cm possono far variare di molto il risultato ottenuto, sicuramente questo sarà il caso.
Le due curve sono molto simili: variazioni minime nelle frequenze che vanno dai 60 ai 150 hz con i “rinforzi” e i “buchi” in corrispondenza delle medesime frequenze.
Per questo motivo mi ha stupito strano che i valori di attenuazione e ritardo fossero assai diversi nei due filtri: mi sarei aspettato un filtro praticamente identico all’altro, soprattutto nella messa in fase. Per quanto riguarda invece l’attenuazione passata da 1.6 db a 0.6, potrebbe dipendere da una diversa gestione della gamma bassa dell’ampli? Anche a orecchio, facendo una comparazione tra i due setup senza Dirac, mi era sembrato che il nuovo ampli avesse un maggior controllo della gamma bassa rispetto al vecchio.

P.S: scusate se la mia terminologia non è proprio da tecnico, ma io sono un semplice fruitore di musica... :D

L'attenuazione di cui parli a che frequenza scaturisce?

Ciao Tom,
non ne ho idea. Io semplicemente apro la finestra laterale del filtro (nella finestra di controllo dove si posizionano i 4 filtri) dove ci sono i parametri del gain e del delay. E' qui dove ho notato la differenza tra l'attuale e il precedente filtro.


26/10/2017, 21:22
Profilo
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2016, 13:37
Messaggi: 2569
Località: Agrigento
Rispondi citando
Messaggio Re: Parlando di Dirac. Non avrei mai creduto che...
gianventu ha scritto:
Ciao Tom,
non ne ho idea. Io semplicemente apro la finestra laterale del filtro (nella finestra di controllo dove si posizionano i 4 filtri) dove ci sono i parametri del gain e del delay. E' qui dove ho notato la differenza tra l'attuale e il precedente filtro.

Il gain può semplicemente cambiare con il livello dell'acquisizione, volume.

_________________
saluti, Tom


27/10/2017, 9:11
Profilo
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2016, 13:37
Messaggi: 2569
Località: Agrigento
Rispondi citando
Messaggio Re: Parlando di Dirac. Non avrei mai creduto che...
Le misure acustiche, a differenza di quelle elettriche, se usate per rilevare differenze sulle elettroniche, richiedono una precisione rigorosissima, sicuramente la multiacquisizione viene esclusa la cui ripetibilità diventa anche problematica per tanti fattori, in primis la posizione spaziale della capsula microfonica.
Per misure attendibili bisogna fissare un punto di acquisizione, quindi effettuare le misure con il primo setup di elettroniche e successivamente con l'altro. (Peraltro rispettando perfino la presenza/posizione dell'operatore che effettua le misure)

_________________
saluti, Tom


27/10/2017, 12:22
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 29/12/2016, 1:04
Messaggi: 22
Rispondi citando
Messaggio Re: Parlando di Dirac. Non avrei mai creduto che...
Posto qualche immagine:
misurazione con la precedente amplificazione:
Immagine
misurazione con l'attuale amplificazione:
Immagine

Filtro ottenuto e riferito alla prima misurazione:
Immagine
Filtro ottenuto e riferita alla seconda misurazione:
Immagine

Probabile che come sostiene Tom, molto dipenda da un diverso posizionamento del microfono. Certo è, che all'ascolto dei due filtri, le differenze sono notevoli.


27/10/2017, 19:57
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

cron

LA VOSTRA VOCE SENZA INTERFERENZE
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware. Hosted by MondoWeb. Viaggi