Oggi è il 26/09/2017, 2:08



Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 Confronto: Picoscope 4262 e caratteristiche "dichiarate" 
Autore Messaggio
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2016, 13:37
Messaggi: 1604
Località: Agrigento
Rispondi citando
Messaggio Confronto: Picoscope 4262 e caratteristiche "dichiarate"
Un oscilloscopio strutturato per analisi in campo audio, offre una risoluzione verticale pari a 16bit (estensibile a 20bit) e una larghezza di banda fino a 5Mhz.
Consideriamo che la stragrande maggioranza di oscilloscopi non si adatta bene nella rappresentazione dello spettro in frequenza in quanto, appunto, limitati a 8bit (alcuni estensibili a 12).
Certamente esistono gli strumenti adatti, quali ad esempio gli analizzatori di spettro, quindi il "problema" non si pone.
Però...però...cercando e provando (nella vita) si trovano in giro oggetti dalle caratteristiche eccezionali e con un prezzo molto allettante, non sempre ma, bisogna saper cercare e scegliere bene.
Questo che ho provato vanta, oltre ad un eccezionale rapporto prezzo/prestazioni, una flessibilità di utilizzo notevole, è un all-in-one, quindi oscilloscopio + analizzatore di spettro.
Veramente ci sarebbe anche un generatore di segnali interno a 16bit/20khz ma...è proprio qui che casca l'asino!
La casa costruttrice ha soppiantato le potenzialità dell'ADC dichiarandone le caratteristiche tramite il generatore di segnali messo in loopback, e lo potete osservare qui nell'immagine di presentazione
Immagine

Come noterete il cavetto BNC-BNC fa "ponte" tra l'output del generatore e l'input dell'ADC.
Certamente la THD è parecchio bassa (-95db dalla fondamentale corrispondono allo 0,0018%) ma...non sufficiente per determinate analisi dove è richiesta la massima risoluzione. (ad esempio la rilevazione della forma d'onda a -90,31db verrebbe ulteriormente alterata oltre che resa poco nitida)
Diciamo che in termini di udibilità (scientificamente parlando) della distorsione staremmo almeno 10 volte sotto la JDD (Just detectible distortion)
perché ho scritto che "hanno soppiantato" le caratteristiche dell'ADC, perché in realtà va ben oltre le aspettative, e lo vedremo con una sorta di confronto "a distanza" prendendo in esame alcune misure abbastanza difficili.
Lo confronteremo con delle misure pubblicate da Stereophile tramite Audio Precision 2700, che ha larghezza di banda pari a 500khz, quindi l'apparecchio di prova (per uso audio) riconosciuto in tutto il mondo, e che costa la bellezza di 33.000€

Ho preso in esame, visto che lo possiedo, il dac della M2tech...lo Young vecchio modello.

Iniziamo dalle tensioni di uscita (con i dovuti distinguo per le minime tolleranze) quindi 2,62vrms per stereophile contro i 2,64vrms rilevati dal picoscope 4262.
Immagine

Poi...qui tramite la doppia analisi che vede un rumore bianco + un tono a 19.1khz

Misura effettuata da stereophile

Immagine

misura tramite il Picoscope 4262


Immagine

La forma d'onda a -90,31db (24bit) misurata da stereophile

Immagine

Quella tramite il Picoscope 4262

Immagine

La forma d'onda a -90,31db (16bit) misurata da stereophile

Immagine

Quella tramite il Picoscope 4262

Immagine

La risposta impulsiva di stereophile

Immagine

Quella tramite il Picoscope 4262 (ne vedete più di una in quanto la risposta era ciclica ed è stata triggerata)

Immagine

Insomma, come vedete sono perfettamente congrue e precise.
Potremmo continuare all'infinito, alla fine ciò che misura uno...misura l'altro.

A questo punto concludiamo con alcune "chicche" che stereophile non fa vedere. (da qui in poi sono tutte misure effettuate tramite il Picoscope 4262)

Ad esempio, osserviamo il rumore di commutazione dell'alimentazione Switching.
A differenza di quella scheda che avevo provato giorni fa, questo posiziona la sua ampiezza massima a 500khz/-76db (260khz/-76db nella scheda) oltretutto compaiono degli spike molto stretti.
Tutto questo senza riprodurre alcun segnale audio, quindi noise a vuoto.

Immagine

La distorsione armonica dello Young, -110db dalla fondamentale, ossia lo 0,00032% (questa misura è importante poichè fa notare che con un segnale esterno, diverso dal generatore interno, si abbassa notevolmente quel valore letto nella brochure (-95db)

Immagine

Qui notiamo come si abbassa il livello delle spurie/armoniche quando andiamo a riprodurre un segnale, quindi lo Young "a vuoto" è più rumoroso.

Immagine

Concludiamo con un ragionamento, visto che, anche se pochissime in giro, esiste qualche registrazione con segnale utile campionato fino a -78db (si..quasi 80db di dinamica assoluta rilevata con finestratura di 100ms) andiamo ad analizzare la forma d'onda (riprodotta a 24bit) con questo livello: -78db.
Diciamo che risulta pressochè perfetta.

Immagine

Che dire, un oggetto straconsigliatissimo, che se collegato ad un PC portatile (tramite la USB 3.0) unisce grandi prestazioni, versatilità e trasportabilità.

_________________
saluti, Tom


13/09/2017, 1:14
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

cron

Con Audio_Italia Forum non sei mai solo
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware. Hosted by MondoWeb. Viaggi