Nuclei ferrite che ronzano

ponete qui le vostre domande
(per i cavi c'è una sezione dedicata)
Messaggio
Autore
Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 7125
Iscritto il: 25/11/2016, 12:37
Località: Agrigento

Re: Nuclei ferrite che ronzano

#11 Messaggio da TomCapraro »

Avevo in mente un altra soluzione...(per quello richiedevo preventivamente la misura della frequenza) ma quella suggerita da Carlochiarelli è la piu facile ed immediata.
Rimane comunque una condizione "ignota" poichè si sconoscono due cose:

1) il campo di lavoro (filtraggio a quale frequenza ?)

2) corrente nominale (su quale carico ed assorbimento ?)

3) caratteristiche delle ferriti utilizzate al momento.

Organist dovrebbe, affinchè le ferriti possano essere dimensionate bene, fornire i dati sulla linea che asserve il carico, quindi l'assorbimento...inoltre cosa è collegato al carico (che tipo di elettroniche)

Le ferriti, se dimensionate con almeno il doppio della corrente nominale, anche se poste in configurazione singola di fase + neutro (come configurate in precedenza) non producono vibrazioni.

Come giustamente dice Carlo "qualcosa adesso faranno" ma non in modo selettivo e, secondo me, definitivo.
saluti, Tom

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 7125
Iscritto il: 25/11/2016, 12:37
Località: Agrigento

Re: Nuclei ferrite che ronzano

#12 Messaggio da TomCapraro »

...un caso estremo di utilizzo errato.

Ferrite con valori ignoti, passa basso "troppo basso" e conseguente -blocco- della frequenza ADSL :mrgreen:

Immagine
saluti, Tom

carlochiarelli
Messaggi: 631
Iscritto il: 04/08/2018, 13:14
Il mio Impianto: Autocostruito

Re: Nuclei ferrite che ronzano

#13 Messaggio da carlochiarelli »

Fatica che toroidi in ferrite non saturino ! Per induttanze singole bisogna canbiare materiale, tanto per il filtraggio sulla rete la linearità non serve. Conviene usare ad esempio nuclei a polveri .

carlochiarelli
Messaggi: 631
Iscritto il: 04/08/2018, 13:14
Il mio Impianto: Autocostruito

Re: Nuclei ferrite che ronzano

#14 Messaggio da carlochiarelli »

Ho visto la foto: hai avvolto la linea completa, per cui il blocco é di modo comune, quindi , in teoria, non diveva succedere niente! In pratica hai delle richiusure a massa non corrette.

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 7125
Iscritto il: 25/11/2016, 12:37
Località: Agrigento

Re: Nuclei ferrite che ronzano

#15 Messaggio da TomCapraro »

carlochiarelli ha scritto: 25/10/2020, 19:46 Fatica che toroidi in ferrite non saturino ! Per induttanze singole bisogna canbiare materiale, tanto per il filtraggio sulla rete la linearità non serve. Conviene usare ad esempio nuclei a polveri .

...e magari misurando non serve nemmeno la ferrite o simili...
saluti, Tom

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 7125
Iscritto il: 25/11/2016, 12:37
Località: Agrigento

Re: Nuclei ferrite che ronzano

#16 Messaggio da TomCapraro »

carlochiarelli ha scritto: 25/10/2020, 19:52 Ho visto la foto: hai avvolto la linea completa, per cui il blocco é di modo comune, quindi , in teoria, non diveva succedere niente! In pratica hai delle richiusure a massa non corrette.
...è una foto infatti presa nel web in cui l'adsl non ha piu funzionato.
saluti, Tom

Carlo
Messaggi: 200
Iscritto il: 20/04/2019, 22:54
Il mio Impianto: sorgente PC
Dac project
Pre ARCAM FMJ C 49
Finale ARCAM FMJ P 49
Diffusori ProAc D48 response ribbon
cavi autocostruiti schermati

Re: Nuclei ferrite che ronzano

#17 Messaggio da Carlo »

Per quel poco che ne so io, le ferriti vanno applicate sugli apparecchi che generano disturbi verso la rete tipo i computer
Sulla linea 220 non credo servano a qualcosa

carlochiarelli
Messaggi: 631
Iscritto il: 04/08/2018, 13:14
Il mio Impianto: Autocostruito

Re: Nuclei ferrite che ronzano

#18 Messaggio da carlochiarelli »

Le ferriti sui cavi di alimentazione hanno un range di utilizzo da 1MHz a salire, purtroppo ad "occhio" senza una misura ( ci vuole LINS e analizzatore di spettro) non servono molto.

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 7125
Iscritto il: 25/11/2016, 12:37
Località: Agrigento

Re: Nuclei ferrite che ronzano

#19 Messaggio da TomCapraro »

Carlo ha scritto: 25/10/2020, 20:39 Per quel poco che ne so io, le ferriti vanno applicate sugli apparecchi che generano disturbi verso la rete tipo i computer
Sulla linea 220 non credo servano a qualcosa
Può accadere tutto e il contrario di tutto Carlo, disturbi irradiati dalle alimentazioni switching, disturbi indotti da radiofrequenza, disturbi veicolati dalla rete Enel...in special modo dopo il boom del fotovoltaico e relativi inverter.
A questo punto sottoscrivo ciò che ha anticipato Chiarelli...servono misure per capire oggettivamente cosa accade e, se non si disponesse degli attrezzi piu indicati (gamma da centinaia di Mhz) quantomeno verificare il noise-floor all'uscita dell'ampli e controllare se ai diffusori arrivano porcherie intermodulate.
Se è presente intermodulazione significa che qualcosa (con maggiore frequenza/ampiezza) accade, e che quindi andrebbe risolta.
Se tra 25khz e circa 100khz (analizzabili con una banale scheda a 192khz di campionamento) il noise-floor risulta limpido...non c'è da preoccuparsi. (la prova si può effettuare con segnale pieno e con segnale assente...solo rumore)
saluti, Tom

carlochiarelli
Messaggi: 631
Iscritto il: 04/08/2018, 13:14
Il mio Impianto: Autocostruito

Re: Nuclei ferrite che ronzano

#20 Messaggio da carlochiarelli »

A parte che ho scritto LINS anziché LISN , quello che scrivevo era relativo a disturbi emessi ed immunità a EMI /EMC .
Disturbi a radio frequenza che creano problemi a livello udibile sulla riproduzione audio, non si risolvono aggiungendo filtri a "naso" ma con la progettazione. Poi se uno é un cantinaro ( oppure il mostro del lago/laguna nera) allora parliamo di fumo.

A dire il vero tutte le apparecchiature audio DEVONO essere conformi alle norme cogenti per la marchiatura CE per cui non sono necessari filtri sulla linea di alimentazione.

Talvolta mi domando come , in campo audio, si riescano a certificare CE le apparecchiature : i test richiesti per la messa in commercio richiedono costi e/o apparecchiature che difficilmente sono amortizzabili da chi fattura con meno di 7 zeri....

Il dubbio mi sorge specialmente con gli amplificatori in classe D auto-oscillanti, tipo Hypex o similia, dove la portante ( 450khz) esce a valore elevato, e l'uscita dell'amplificatore va dritta ai diffusori senza prescrizioni particolari di schermatura e di messa a terra almeno della parte metallica dell'altoparlante!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti