Aria pesante? no grazie qui si ascolta musica !

Annunci, Comunicazioni agli utenti e Argomenti inerenti a questo Forum (Off Topic nella sezione dedicata)
Messaggio
Autore
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 140
Iscritto il: 04/12/2016, 18:39
Il mio Impianto: Pre Angstrom Reaserch ref 2 - finali mono ming da 845 c - albarry m408 - sorgente liquida Mac book pro - dac rockna r2 se - sorgente analogica gira linn- diffusori autocostruiti Giussani NPS 2000
Località: Ragusa

Aria pesante? no grazie qui si ascolta musica !

#1 Messaggio da Alberto » 04/03/2018, 20:09

Da qualche giorno il forum mi sembra "pesantuccio"....
Misure,misure, curve, diagrammi, grafici, la lotta infinita tra promotori e detrattori riguardo drc, dirac, ecc....
Siamo arrivati alle offese scritte con botta e risposta da vari forum, insomma aria pesante.

Dopo un giorno di lavoro, in cui si condensano problemi vari, il mio unico pensiero è di arrivare a casa e rilassarmi.
arrivo, mi doccio, e accendo l'impianto.

Finalmente musica!
La musica che mi emoziona, e non c'è più nulla, ma solo emozioni grazie alle nostre elettroniche.

ho raggiunto, nel corso degli anni, il risultato sonoro voluto. Si può migliorare, sicuramente si, ma non mi pongo il problema visto che trattasi di miglioramenti marginali, forse trascurabili.

Apro questa discussione per vedere chi di noi è contento delle sue elettroniche in rapporto con la meta prefissata.
Io si.
Volevo un suono timbrica tendente al caldo, con una finestra di ascolto ampia e veritiera, e soprattutto con le giuste proporzioni di strumenti e cantanti. Quando parlo di proporzioni, mi riferisco al fatto che un flauto deve avere le giuste dimensioni e non deve sembrare un trombone.
I cantanti si materializzano nello spazio davanti o accanto agli altri strumenti e la loro altezza e ben riconoscibile rispetto al pianoforte che suona accanto, o dietro.

Avatar utente
elemiah
Messaggi: 53
Iscritto il: 25/05/2017, 11:04
Il mio Impianto: Amplificatore Unico secondo, diffusori Opera Grand mezza, DAC Eam Lab Musica D101, lettore CD Tascam, giradischi Linn basik.

Re: Aria pesante? no grazie qui si ascolta musica !

#2 Messaggio da elemiah » 04/03/2018, 21:02

Alberto ha scritto: Finalmente musica!
La musica che mi emoziona, e non c'è più nulla, ma solo emozioni grazie alle nostre elettroniche.
Sagge parole!
Ultima modifica di elemiah il 05/03/2018, 7:23, modificato 1 volta in totale.
Luca

Avatar utente
Alberto
Messaggi: 140
Iscritto il: 04/12/2016, 18:39
Il mio Impianto: Pre Angstrom Reaserch ref 2 - finali mono ming da 845 c - albarry m408 - sorgente liquida Mac book pro - dac rockna r2 se - sorgente analogica gira linn- diffusori autocostruiti Giussani NPS 2000
Località: Ragusa

Re: Aria pesante? no grazie qui si ascolta musica !

#3 Messaggio da Alberto » 04/03/2018, 22:29

Ovviamente bisogna descrive i passi, i cambiamenti per giungere al risultato sperato.
Senza fare la carrellata di elettroniche possedute o ascoltate, prima le elettroniche erano casse sonus faber concertino home su stand alti 70 cm, pre e finali a valvole e lettore cd marantz.

Bisogna vedere come viviamo le stanze d'ascolto. C'è chi sta seduto, immobile al centro del famoso equilatero e chi invece come me si muove, si alza, cammina per la stanza e fa altro perché impegnato a costruire qualcosa. In questo caso pur avendo un buon suono, la scena si deforma, e talvolta scompare del tutto. Se comunque si vuole fare un ascolto serio, le limitazioni, per me inaccettabili, sono la mancanza di altezza della scena, o per meglio dire l'altezza che si ferma ad altezza diffusore ovvero un Pavarotti alto circa un metro e un metro e quindici con il setup liquido......

Non so, ma secondo me non è alta fedeltà

Quindi insoddisfazione vuol dire pause di riflessioni e ricerca per fiere negozi ecc...

Il colmo è stato in un negozio durante l'ascolto di un paio di sonus capre da pavimento, mi sembra là stradivari, in cui il negoziante ascoltando la mia esigenza di maggior altezza, regolava gli spikes in modo da inclinare il diffusore , ma la situazione non migliorava di chissà quanto.
Mia moglie seduta accanto era rapita dalla bellezza del design e mi fece la proposta di acquisto, a discapito della casa.
Ho preferito la casa.

Bisognava cercare altro

Avatar utente
The_bastonator
Messaggi: 179
Iscritto il: 26/01/2017, 15:08
Località: Roma

Re: Aria pesante? no grazie qui si ascolta musica !

#4 Messaggio da The_bastonator » 05/03/2018, 5:48

Beh, se la musica mi prende me ne frego di quanto e’ alto il cantante, anzi, più la musica mi piace, meno mi frega dei parametri tecnici.
Infatti non ascolto praticamente mai i dischi per gli audiofili :D

Eppoi l’altezza della scena è un artefatto psicoacustico, visto che nella codifica stereo e’ una informazione che non è presente.

Giuseppe

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 6560
Iscritto il: 25/11/2016, 11:37
Località: Agrigento

Re: Aria pesante? no grazie qui si ascolta musica !

#5 Messaggio da TomCapraro » 05/03/2018, 7:57

Alberto ha scritto:Da qualche giorno il forum mi sembra "pesantuccio"....
Misure,misure, curve, diagrammi, grafici, la lotta infinita tra promotori e detrattori riguardo drc, dirac, ecc....
Siamo arrivati alle offese scritte con botta e risposta da vari forum, insomma aria pesante.

Dopo un giorno di lavoro, in cui si condensano problemi vari, il mio unico pensiero è di arrivare a casa e rilassarmi.
arrivo, mi doccio, e accendo l'impianto.

Finalmente musica!
La musica che mi emoziona, e non c'è più nulla, ma solo emozioni grazie alle nostre elettroniche.

ho raggiunto, nel corso degli anni, il risultato sonoro voluto. Si può migliorare, sicuramente si, ma non mi pongo il problema visto che trattasi di miglioramenti marginali, forse trascurabili.

Apro questa discussione per vedere chi di noi è contento delle sue elettroniche in rapporto con la meta prefissata.
Io si.
Volevo un suono timbrica tendente al caldo, con una finestra di ascolto ampia e veritiera, e soprattutto con le giuste proporzioni di strumenti e cantanti. Quando parlo di proporzioni, mi riferisco al fatto che un flauto deve avere le giuste dimensioni e non deve sembrare un trombone.
I cantanti si materializzano nello spazio davanti o accanto agli altri strumenti e la loro altezza e ben riconoscibile rispetto al pianoforte che suona accanto, o dietro.
Si può parlare di soddisfazione personale, e si può parlare anche di aspetti tecnici.
In entrambi i casi lo si è fatto in modo molto educato e picevole, e si continuerà a farlo...tranne per il fenomeno calabrese, fenomeno circiscritto e circoscrivibile.

Ti rispondo se sono soddisfatto, si, tantissimo :)
saluti, Tom

Avatar utente
Ligo
Messaggi: 464
Iscritto il: 26/11/2016, 7:12
Il mio Impianto: Laptop con Lubuntu e JRIVER23, Filtri DRC, Lector Digicode 2.24 HZ, Mutec MC3+ USB, Pre Bryston BP25, Finale PASS X150, Diffusori AUDES Blues MKII, Sub SVS SB1000, Cavetteria di buona qualità.
Località: Milano

Re: Aria pesante? no grazie qui si ascolta musica !

#6 Messaggio da Ligo » 05/03/2018, 8:16

Concordo sull'aria pesante, purtroppo ci si è fatti invischiare in una situazione che alla fine premia proprio chi aveva il preciso obiettivo di alimentarla perché di questo vive. Io stesso, che avevo messo in guardia rispetto a questo probabile epilogo, ci sono cascato.
Non concordo invece sul fatto che questa aria pesante sia causata dal fatto che si discuta di questioni tecniche e di misure e che in qualche modo questo approccio sia contrario all'obiettivo di ascoltare bene la musica, che è il fine ultimo di tutti gli appassionati.
Ognuno ha il suo percorso, io ad esempio ho ottenuto grandi soddisfazioni proprio seguendo la strada della comprensione delle leggi dell'acustica e delle misure, che, ribadisco, sono un mezzo e non il fine. Quando accendo l'impianto lo faccio per ascoltare musica e non rumore rosa ma quando voglio migliorarlo non vado in giro per negozi o cambio componenti senza aver prima stabilito i motivi tecnici per i quali la sostituzione può giovare, invece misuro, magari con rumore rosa, cerco di capire e poi agisco di conseguenza. A ognuno il suo, se alla fine si è soddisfatti significa che si è seguita la strada giusta, la propria strada giusta.
In questo universo ogni oggetto ordinale o è una banana o non è una banana.

Ciao. Fabio

Avatar utente
Zapuan
Messaggi: 341
Iscritto il: 26/11/2016, 13:30

Re: Aria pesante? no grazie qui si ascolta musica !

#7 Messaggio da Zapuan » 05/03/2018, 8:36

Consideriamo questa aria pesante una piccola parentesi che alla fine si può anche considerare umoristica. Seppelliamo l'uomo delle lapidi con una risata.

Per quanto riguarda l'ascolto della musica, io purtroppo ho la sindrome...
Vorrei costruire dei diffusori nuovi.
Vorrei rifare la calibrazione Dirac secondo diversi criteri che ho studiato.
Vorrei comprare dei nuovi finali e un Minidsp e multiamplificare le casse che ho già.
Vorrei anche solo cambiare i cavi di potenza con quelli già individuati nell'apposito 3ad.

Non ci riesco mai... perché appena accendo l'impianto mi soddisfa talmente così com'è che mi metto sempre ad ascoltare musica e tutto il resto aspetterà... come vedi sei in buona compagnia.
Hakuna matata a tutti

Avatar utente
TeoMarini
Messaggi: 707
Iscritto il: 25/01/2017, 16:16
Località: Roma

Re: Aria pesante? no grazie qui si ascolta musica !

#8 Messaggio da TeoMarini » 05/03/2018, 9:46

Zapuan ha scritto:Consideriamo questa aria pesante una piccola parentesi che alla fine si può anche considerare umoristica. Seppelliamo l'uomo delle lapidi con una risata.

Per quanto riguarda l'ascolto della musica, io purtroppo ho la sindrome...
Vorrei costruire dei diffusori nuovi.
Vorrei rifare la calibrazione Dirac secondo diversi criteri che ho studiato.
Vorrei comprare dei nuovi finali e un Minidsp e multiamplificare le casse che ho già.
Vorrei anche solo cambiare i cavi di potenza con quelli già individuati nell'apposito 3ad.

Non ci riesco mai... perché appena accendo l'impianto mi soddisfa talmente così com'è che mi metto sempre ad ascoltare musica e tutto il resto aspetterà... come vedi sei in buona compagnia.
Perché non ne parli?
Magari in termini facilmente comprensibili anche da quelli che ne capiscono poco: le dotte disquisizioni (pro e contro) che ho cercato di seguire, finora mi hanno fatto venire il mal di testa! (...e non solo per la complessità dell'argomento!) :D ;)

Avatar utente
Alberto
Messaggi: 140
Iscritto il: 04/12/2016, 18:39
Il mio Impianto: Pre Angstrom Reaserch ref 2 - finali mono ming da 845 c - albarry m408 - sorgente liquida Mac book pro - dac rockna r2 se - sorgente analogica gira linn- diffusori autocostruiti Giussani NPS 2000
Località: Ragusa

Re: Aria pesante? no grazie qui si ascolta musica !

#9 Messaggio da Alberto » 05/03/2018, 14:36

The_bastonator ha scritto:Beh, se la musica mi prende me ne frego di quanto e’ alto il cantante, anzi, più la musica mi piace, meno mi frega dei parametri tecnici.
Infatti non ascolto praticamente mai i dischi per gli audiofili :D

Eppoi l’altezza della scena è un artefatto psicoacustico, visto che nella codifica stereo e’ una informazione che non è presente.

Giuseppe

Qui non si parla di cosa frega a me piuttosto che a qualcun altro.
Per te non sarà importante le proporzioni dei cantanti, e per me invece si...

Non ha importanza, volevo solo cercare di capire il percorso di ciascuno di noi, le mete prefissate e se sono state raggiunte con le elettroniche o con certi tipi si software o con entrambi.

Alberto

Avatar utente
Alberto
Messaggi: 140
Iscritto il: 04/12/2016, 18:39
Il mio Impianto: Pre Angstrom Reaserch ref 2 - finali mono ming da 845 c - albarry m408 - sorgente liquida Mac book pro - dac rockna r2 se - sorgente analogica gira linn- diffusori autocostruiti Giussani NPS 2000
Località: Ragusa

Re: Aria pesante? no grazie qui si ascolta musica !

#10 Messaggio da Alberto » 05/03/2018, 14:40

TomCapraro ha scritto:
Alberto ha scritto:Da qualche giorno il forum mi sembra "pesantuccio"....
Misure,misure, curve, diagrammi, grafici, la lotta infinita tra promotori e detrattori riguardo drc, dirac, ecc....
Siamo arrivati alle offese scritte con botta e risposta da vari forum, insomma aria pesante.

Dopo un giorno di lavoro, in cui si condensano problemi vari, il mio unico pensiero è di arrivare a casa e rilassarmi.
arrivo, mi doccio, e accendo l'impianto.

Finalmente musica!
La musica che mi emoziona, e non c'è più nulla, ma solo emozioni grazie alle nostre elettroniche.

ho raggiunto, nel corso degli anni, il risultato sonoro voluto. Si può migliorare, sicuramente si, ma non mi pongo il problema visto che trattasi di miglioramenti marginali, forse trascurabili.

Apro questa discussione per vedere chi di noi è contento delle sue elettroniche in rapporto con la meta prefissata.
Io si.
Volevo un suono timbrica tendente al caldo, con una finestra di ascolto ampia e veritiera, e soprattutto con le giuste proporzioni di strumenti e cantanti. Quando parlo di proporzioni, mi riferisco al fatto che un flauto deve avere le giuste dimensioni e non deve sembrare un trombone.
I cantanti si materializzano nello spazio davanti o accanto agli altri strumenti e la loro altezza e ben riconoscibile rispetto al pianoforte che suona accanto, o dietro.
Si può parlare di soddisfazione personale, e si può parlare anche di aspetti tecnici.
In entrambi i casi lo si è fatto in modo molto educato e picevole, e si continuerà a farlo...tranne per il fenomeno calabrese, fenomeno circiscritto e circoscrivibile.

Ti rispondo se sono soddisfatto, si, tantissimo :)
Da dove sei partito, cosa ti sei prefissato, e come lo hai raggiunto.
È chiaro che usi bene il drc, ma volevo sapere come era prima del drc, le cose che non andavano, come le hai risolte e adesso cosa sostanzialmente è cambiato.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite