Oggi è il 26/04/2018, 15:29



Rispondi all’argomento  [ 38 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
 Cavi segnale Audiosonica 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 28/11/2016, 9:23
Messaggi: 474
Località: provincia di VR
Rispondi citando
Messaggio Re: Cavi segnale Audiosonica
si, il prezzo è, piùmeno quello...
boh. è tanto, è poco?

NON SO.
SE LA QUALITà MI SODDISFA, MAGARI LI TENGO
ALTRIMENTI NO.
Ma non li terrei nemmeno costassero 100 euro invece che 500....

il collare di serraggio sui pin per serrarli bene sulle relative femmine delle elettroniche lo trovo molto valido. Si riesce a fissarli davvero bene, escludendo un certo movimento di questi spinotti quando sono collegati alle elettroniche.
Il cavo è, come dicevo, abbastanza rigido e non proprio leggerissimo, quindi non si può, a priori, escludere che la presa si allenti, dopo un po'.
Serrandoli così bene, tale rischio viene escluso.

Fatto è che uno dei 4 spinotti era più chiuso degli altri, e non entrava nell'ampli. Ho provato poi a girare un pò questo spinotto e, per incanto, si apriva quel tanto che bastava. :lol:
Quindi, se ho capito... per te il suono fra CDP e ampli era a posto, con questi cavi, mentre fra DAC e diavolerie varie <==> ampli non andavano bene come quelli che hai tu?
Nel caso ... la cosa non mi disturba... io.... o CD o niente. Ma proprio niente, se non la radio,,, :oops:


10/11/2017, 14:37
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2016, 20:31
Messaggi: 387
Località: ROMA
Rispondi citando
Messaggio Re: Cavi segnale Audiosonica
Beh, il prezzo mi è sembrato un po' esagerato comunque ed in effetti i collarini non sono allo stato dell'arte , meglio i famosi " a turbina" della Monster Cable , veramente tenacissimi.

Io comunque li ho solo ascoltati per curiosità , sono un "cavoaccorto" come mi sono autodefinito.

Ciao


10/11/2017, 16:00
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 28/11/2016, 9:23
Messaggi: 474
Località: provincia di VR
Rispondi citando
Messaggio Re: Cavi segnale Audiosonica
si, questo l'ho capito, infatti cari, sono.
ma ancora non ho ascoltato, non so se il suono migliora o no...
TU? che impressioni hai avuto?


10/11/2017, 16:21
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2016, 20:31
Messaggi: 387
Località: ROMA
Rispondi citando
Messaggio Re: Cavi segnale Audiosonica
Beh, il suono è molto buono però già sono ben munito sulla interconnessione SACD/CD dato che ho dei Purist Audio Maximus presi usati tempo fa e con un esborso simile...... :D ma è stato un attimo di follia :lol: e comunque su che elettroniche sono montati l'ho detto quindi puoi trarre qualche riflessione.
Quando si danno/ricevono consigli sui cavi occorre sempre tenere ben presente su quali apparecchiature hanno dato i risultati , buoni o no poco importa.

se hai già dei buoni cavi tieniteli , il problema come hai convenuto è l'ambiente d'ascolto e lì non c' è cavo che tenga......

Ciao


10/11/2017, 16:54
Profilo
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2016, 14:13
Messaggi: 3063
Località: Venezia
Rispondi citando
Messaggio Re: Cavi segnale Audiosonica
elemiah ha scritto:
Sarebbe interessante sapere per chi effettivamente serve il rodaggio ( diffusori,amplificazione,cavi,etc...?)

ci sono tre fenomeni distinti: invecchiamento, rodaggio e adattamento.
Tutte le apparecchiature sono soggette ad invecchiamento causato dal numero di cicli termici che percorrono (freddo-> caldo -> freddo). Con l'invecchiamento, e soprattutto con stress termici anomali, è normale che qualche cosa cambi.
Le parti meccaniche in movimento, a causa dell'attrito, si consumano.
Alcune valvole suonano "meglio" quando sono un po' consumate...se vogliamo chiamiamolo rodaggio (in realtà è consumo).

Gli altoparlanti nuovi beneficiano di un certo rodaggio (in genere poche decine di ore) perché le sospensioni diventano più cedevoli. Questo lo dicono gli stessi produttori di altoparlanti.
Alcune apparecchiature hanno bisogno di arrivare alla propria temperatura di esercizio (per esempio i tweeter con ferrofluido, pochi minuti).

Bisogna invece diffidare quando vengono consigliati periodi di rodaggio molto lunghi. Per esempio ho letto di 400 ore per un certo diffusore. In quel caso si roda l'apparato uditivo di chi ascolta. Sarebbe più corretto parlare di assuefazione.

E' assolutamente normale che, dopo un certo periodo, le prestazioni di un apparecchio sembrino:
- migliori (perché ci si è abituati)
- peggiori (perché non si riesce ad abituarsi)
questo rientra nelle capacità di adattamento dell'essere umano. Un modo banale per esprimere questo concetto è "chi si accontenta gode" che è un detto popolare ma ha un suo fondo di verità. Chi consiglia lunghi periodi di rodaggio conta su questo. Ne è la prova che chi si abitua ad ascoltare con certi apparecchi un po' caratterizzati difficilmente li cambia.

_________________
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)


10/11/2017, 17:32
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 25/05/2017, 13:04
Messaggi: 32
Rispondi citando
Messaggio Re: Cavi segnale Audiosonica
Grazie!

_________________
Luca


11/11/2017, 14:40
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 28/11/2016, 9:23
Messaggi: 474
Località: provincia di VR
Rispondi citando
Messaggio Re: Cavi segnale Audiosonica
beh, alla fine...
ho deciso di tenermeli.
Alcuni dicono (...) il rodaggio dei cavi non serve, che è solo l'orecchio che si abitua.
Può essere, ma ho ascoltato per bene, il mio impianto, con i cavi precedenti.
Poi ho messo questi nuovi.
Vanno meglio.
Poi ho fatto il rodaggio... in pratica... per due settimane, quasi tre, ho lasciato il CDP in "repeat".
il costruttore mi diceva servono circa 300 ore di rodaggio. dopo averli ascoltato a lungo, e dopo il rodaggio modalità "repeat" sono arrivato almeno al doppio.
Poi ho fatto la prova ultima:
ho rimesso i cavi precedenti.. .. .. Beh, non si può parlare di "abisso", (e coi cavi... quando mai?) cmq, si ascolta più volentieri coi cavi nuovi.
e questo mi basta.
Differenze con il VdH The First?
questi cavi nuovi sono meno "spigolosi, un po' più "morbidi", e sicuramente la resa dinamica, per quanto alcuni dicono di non crederci.

Lo so che sono cari, e magari si può trovare di meglio, può essere.
Ma qui non c'è marketing, non c'è pubblicità, il negozio che rivende e deve guadagnare, giustamente, la sua parte.
Qui manca la scatola di legno pregiato, rivestito al'interno con pelle di antilopo grigio.
Manca quasi tutto.... c'è solo il cavo.
e, come dicevo prima... questo mi basta.


14/12/2017, 12:10
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2016, 20:31
Messaggi: 387
Località: ROMA
Rispondi citando
Messaggio Re: Cavi segnale Audiosonica
Mai dato credito al "rodaggio" dei cavi , mica hanno delle parti in movimento. Diverso è il caso di meccaniche CD/SACD/BR o delle sospensioni degli altoparlanti che devono assumere la giusta elasticità progettata per il funzionamento a regime.
Ma ho l'impressione che stiamo parlando di cavi diversi , tu Audiosonica e io Audiomica........ :D

Che dici ?


15/12/2017, 19:51
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 28/11/2016, 9:23
Messaggi: 474
Località: provincia di VR
Rispondi citando
Messaggio Re: Cavi segnale Audiosonica
Ah... che dire
Chi ci crede
Chi no.
Boh
Il piú famoso (?) Costruttore di cavi , il sig. Van den Hul ko raccomanda sempre e comunque.
Ha inventato i cavi al carbonio (tipo ^the First^) proprio per quel motivo. Perché sono ^ready to use^ , utilizzabili subito senza necessità di dover ridare i cavi.
Colui che crea i cavi Audiosonica (non é la sua principale attività..... lui costruisce diffusori acustici) raccomanda appunto un bel rodaggio prima di ascoltare in modo critico.
Chi sono io a dire a questi signori che non capiscono il loro mestiere?
:-)


16/12/2017, 7:58
Profilo
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2016, 14:13
Messaggi: 3063
Località: Venezia
Rispondi citando
Messaggio Re: Cavi segnale Audiosonica
Restiamo quindi in attesa che qualcuno spieghi quali sono i componenti del cavo che necessitano di essere rodati perché la fisica sviluppata negli ultimi 150 anni non dà indicazioni in merito.

Quello che si sa è che il PVC rilascia il cloro e che questo inquina il rame OFC.
Ma questo non è un pregio: è un difetto.
L'altra cosa che si sa è che piegando il conduttore si dislocano i piani cristallini ma per riallocarli ci vogliono anni (altro che 300 ore!)
Si sa anche che, se nel conduttore sono presenti scorie radioattive, queste decadendo provocano rumore... ma anche qui si devono aspettare anni...ma se il rame è purificato non dovrebbe contenere scorie di quel genere e se ci sono è un difetto.
Si sa ancora che il PVC con il calore e la luce si dereticorarizza (degrada fino a polverizzarsi) e cambia la costante dielettrica: anche questo è un difetto (oltre che un problema di sicurezza).
L'altra cosa nota e che un cavo, per essere un cavo (ovvero una linea di trasmissione) non deve avere un verso privilegiato di percorrenza e deve essere perfettamente simmetrico nei due sensi altrimenti "rettifica il segnale" (almeno parzialmente) e produce distorsione non lineare.

L'unica cosa che cambia di sicuro dopo 300 ore (oltre 12 giorni...) è l'orecchio di chi ascolta.
Ma questo avviene indipendentemente dall'aver cambiato i cavi.

_________________
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)


16/12/2017, 13:29
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 38 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi


LA VOSTRA VOCE SENZA INTERFERENZE
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware. Hosted by MondoWeb