Cavo di Potenza di Riferimento

Cavi di Alimentazione, Segnale e Potenza
Rispondi
Messaggio
Autore
M.B.
Messaggi: 36
Iscritto il: 04/12/2016, 20:14
Il mio Impianto: .

Re: Cavo di Potenza di Riferimento

#451 Messaggio da M.B. » 24/08/2019, 14:43

Un utente di un altro forum ha posto delle domande a mio avviso interessanti.
Credo possa essere utile approfondire l'argomento in questo thread.
Per la cronaca, conosco questo cavo LMR400 (e LMR600) e devo dire che all'ascolto l'ho trovato valido (due cavi per canale sfruttando solo il polo caldo di ognuno). Stranamente, però, e contrariamente a quanto mi aspettassi, all'ascolto ho preferito (e non solo io) la configurazione di due cavi per canale twistati leggermente ma con gli schermi flottanti, rispetto al collegamento degli schermi (solo lato ampli) allo chassis del finale...

https://melius.club/topic/298553-cavi-d ... nt-6516795

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6100
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Cavo di Potenza di Riferimento

#452 Messaggio da MarioBon » 24/08/2019, 16:05

Mi chiedo: che senso ha comprare dei cavi schermati ottimizzati per la velocità di propagazione (0.82c e non è facile fare meglio) per poi usare solo il conduttore interno?

Se si vuole un cavo schermato lo schermo deve stare attorno a entrambe i conduttori,
se non si vuole un cavo schermato ma twistato si prendono due conduttori isolati senza calza e si twistano. Tra l'altro la twistatura funziona meglio se la guaina è sottile (conduttori vicini).

altrimenti sono papocchi e, tra l'altro si spende per comprare qualche cosa che non si adopera.

Mi sembra lla tipica soluzione a cura del Comitato per la Complicazione delle Cose Semplici (CCCS).
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

M.B.
Messaggi: 36
Iscritto il: 04/12/2016, 20:14
Il mio Impianto: .

Re: Cavo di Potenza di Riferimento

#453 Messaggio da M.B. » 24/08/2019, 18:44

Concordo sui papocchi...
Ad ogni modo, tanto per soddisfare la mia curiosità, che succede se si realizza un cavo di potenza usando due cavi schermati per canale in una configurazione siffatta, ovvero i due poli caldi per il segnale ed entrambi gli schermi a massa?

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6100
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Cavo di Potenza di Riferimento

#454 Messaggio da MarioBon » 25/08/2019, 9:19

èSuccede che si utilizza la schermatura in modo non corretto quindi inefficace e probabilmente dannoso.
La velocità di propagazione in un cavo è determinata dal dielettrico (il materiale tra i conduttori).
La cordatura determina l'induttanza parassita (e di conseguenza la capacità parassita perché il prodotto LC è determinato dal dielettrico).
Il miglior dielettrico è l'aria. Più roba si mette in mezzo tra i sue conduttori e peggio è.
La schermatura deve impedire ai campi esterni di "infilarsi" tra i due conduttori (che formano una spira) quindi deve schermare entrambe i conduttori. La schermatura deve anche impedire ai campi associati alla corrente nel cavo di propagarsi all'esterno quindi entrambe i conduttori devono stare all'interno dello stesso schermo. Cose diverse non funzionano.

Anche mettere delle ruote quadrate all'automobile darebbe il vantaggio di eliminare il freno a mano ma non sarebbe una buona soluzione.
Sarebbe meglio una ruota triangolare così si elimina un sobbalzo.
Se vogliamo fare HiFi con questi criteri non c'è nessuna legge che lo impedisca.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

M.B.
Messaggi: 36
Iscritto il: 04/12/2016, 20:14
Il mio Impianto: .

Re: Cavo di Potenza di Riferimento

#455 Messaggio da M.B. » 25/08/2019, 9:29

Ok, grazie Mario.

M.B.
Messaggi: 36
Iscritto il: 04/12/2016, 20:14
Il mio Impianto: .

Re: Cavo di Potenza di Riferimento

#456 Messaggio da M.B. » 25/08/2019, 10:09

Mario, da quel che hai scritto mi viene da pensare che il forumer dell'altro forum, volendo per forza sperimentare con due LMR400 per canale, farebbe bene a mettere in parallelo polo caldo e freddo di ogni cavo per sfruttare tutta la sezione disponibile (oltre 10 mmq). Oppure di utilizzarne solo uno per canale in modalità coassiale. Però mi chiedo: ma la grande differenza di sezione tra il polo caldo e quello freddo (rapporto 1:3), oltre alla differente composizione (quasi un solid core in rame per il polo caldo e treccia in rame stagnato per quello freddo) non potrebbe creare dei problemi?
Ripeto: la mia è una curiosità, non intendo promuovere nessun papocchio!
Grazie.

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6100
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Cavo di Potenza di Riferimento

#457 Messaggio da MarioBon » 26/08/2019, 14:51

Supponiamo che il polo "caldo" abbia risistenza R1 e la calza R2.
Tra andata e ritorno la resistenza totale è R1+R2. Se R2=3R1 si ottiene che la resistenza totale del cavo vale 4R1.
Se avesse usato due conduttori di sezione uguale al polo "caldo" con resistenza R1 avrebbe un cavo con resistenza totale di R1+R1=2R1.
Quindi, spendendo di più perchè non utilizza il cavo per quello che serve, ottiene un cavo con prestazioni inferiori.
Ci manca solo che, insoddisfatto del risultato, cambi l'amplificatore, poi le casse e alla fine la sorgente.

Il fatto che l'andata sia un conduttore "diritto" mentre il ritorno è una calza non incide (per un cavo di potenza)
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

M.B.
Messaggi: 36
Iscritto il: 04/12/2016, 20:14
Il mio Impianto: .

Re: Cavo di Potenza di Riferimento

#458 Messaggio da M.B. » 27/08/2019, 1:49

Grazie Mario.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti