Cavi di potenza 2.5m / 3m (AWG 8 silicone)

Cavi di Alimentazione, Segnale e Potenza
Messaggio
Autore
Avatar utente
Paolo Boccardi
Messaggi: 437
Iscritto il: 24/02/2017, 15:49
Il mio Impianto: Diffusori: Pylon Diamond Monitor
Amplificatore integrato: Kinki studio EX-M1
Dac: Denafrips Pontus
Sorgente: Pc Server + Streaminator ( NAA autocostruito)
Player: Roon + Hqplayer (Server) + Gentooplayer (Streamer)

Cavi di potenza 2.5m / 3m (AWG 8 silicone)

#1 Messaggio da Paolo Boccardi » 07/03/2019, 22:05

Salve vorrei prendere dei cavi di potenza nuovi per il mio impianto. Questa volta invece di andare a trovare dei marchi mi vorrei affidare ai suggerimenti dell'articolo di Mario Bon.
Ho diffusori due Pylon Diamond monitor (8ohm) ed un amplificatore integrato da 215 w (kinki-studio ex-m1) dal.valore dichiarato di df 2000 (dichiarato, non so quello reale). Pensavo di prendere un cavo di rame multifilare (0.08m) stagnato come questo:
Cavo elettrico a 8 cavi, cavi batteria 3 m ROSSO 8 AWG Filo in silicone 1650 Fili dei cavi stagni OFC, saldatura rapida per aeromobili RC Cavo di bloccaggio della batteria automatica https://www.amazon.it/dp/B0773F95V9/ref ... GCb45Z6VDT

Che ne dite? Il silicone è giusto come isolante?
Grazie

Avatar utente
Paolo Boccardi
Messaggi: 437
Iscritto il: 24/02/2017, 15:49
Il mio Impianto: Diffusori: Pylon Diamond Monitor
Amplificatore integrato: Kinki studio EX-M1
Dac: Denafrips Pontus
Sorgente: Pc Server + Streaminator ( NAA autocostruito)
Player: Roon + Hqplayer (Server) + Gentooplayer (Streamer)

Re: Cavi di potenza 2.5m / 3m

#2 Messaggio da Paolo Boccardi » 08/03/2019, 8:53

Per completezza attualmente ho 4 cavi di 16awg da 3 metri in rame placcato argento, rivestiti in teflon
https://www.etsy.com/it/listing/5568043 ... o-placcato

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6228
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Cavi di potenza 2.5m / 3m

#3 Messaggio da MarioBon » 08/03/2019, 11:40

Il silicone resiste fino a 200° (come è dichiarato per quel cavo) e non è piezoelettrico.
La costante dielettrica di 2.5 è buona (consente una velocità di propagazione di 0.63c)
la sezione AWG 8 è abbondante.
Il rame stagnato è una buona soluzione (vedi Supra)
La grande quantità di fili lo rende flessibile.
Con due conduttori affiancati la capacità parassita supera i 100 pF/metro.
Sarebbe bello mantenere i due conduttori a 3-4 millumetri di distanza (la capacità si riduce alla metà e l'induttanza resta bassa a 0.56 uH/metro).
Sulla carta sembra molto buono se non ottimo. Da tenere presente.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
Paolo Boccardi
Messaggi: 437
Iscritto il: 24/02/2017, 15:49
Il mio Impianto: Diffusori: Pylon Diamond Monitor
Amplificatore integrato: Kinki studio EX-M1
Dac: Denafrips Pontus
Sorgente: Pc Server + Streaminator ( NAA autocostruito)
Player: Roon + Hqplayer (Server) + Gentooplayer (Streamer)

Re: Cavi di potenza 2.5m / 3m

#4 Messaggio da Paolo Boccardi » 08/03/2019, 12:20

Grazie Mario, quindi tenerli paralleli nel percorso dall'ampli al diffusore tenendoli distanziati di qualche millimetro?
Gli attuali che ho sono diciamo liberi e non paralleli.

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6228
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Cavi di potenza 2.5m / 3m

#5 Messaggio da MarioBon » 08/03/2019, 13:07

Se li lasci "svolazznti" la capacità parassita diminuisce ed aumenta l'induttanza. Non è un male assoluto al massimo potrai perdere uno zero virgola dB all'estremo della gamma alta. L'amplificatore però sarà più contento.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
Paolo Boccardi
Messaggi: 437
Iscritto il: 24/02/2017, 15:49
Il mio Impianto: Diffusori: Pylon Diamond Monitor
Amplificatore integrato: Kinki studio EX-M1
Dac: Denafrips Pontus
Sorgente: Pc Server + Streaminator ( NAA autocostruito)
Player: Roon + Hqplayer (Server) + Gentooplayer (Streamer)

Re: Cavi di potenza 2.5m / 3m (AWG 8 silicone)

#6 Messaggio da Paolo Boccardi » 08/03/2019, 13:22

Grazie, quindi meglio lasciarli svolazzanti? Proverò entrambe le soluzioni

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6228
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Cavi di potenza 2.5m / 3m (AWG 8 silicone)

#7 Messaggio da MarioBon » 08/03/2019, 14:26

Lasciali pure svolazzanti.
Poco fa stavo leggendo le specifiche di un tweeter che presenta una induttanza di 0.04 mH (40uH, molto poco). Se i due conduttori fossero paralleli a 70 cm di distanza uno dall'altro l'induttanza del cavo sarebbe di 2.4 uH/metro. In sostanza l'induttanza del tweeter (per tre metri di cavo) sarebbe ancora 5 volte maggiore dell'induttanza del cavo.
Il mio tweeter migliore fa 10uH di induttanza e sarebbe ancora un po' maggiore di quella del cavo.
Per contro la capacità parassita scenderebbe a 33 pF (3 metri di cavo).
La capacità parassita appare in parallelo all'uscita dell'ampli, riduce il margine di guadagno alle alte frequenze e riduce anche il margine di fase. Questo si traduce in maggiore distorsione e maggiore propensione alla instabilità. Quindi ritengo molto più opportuno tenere la capacità del cavo bassa e lasciare che l'induttanza cresca (tanto non può fare danni).
In genere vengono pubbliccizzati i cavi a bassa induttanza e alta capacità. L'unico caso in cui un cavo ad alta induttanza può essere controindicato è con gli altoparlanti elettrostatici (forma un circuito risonante con la capacità del pannello elettrostatico).
Con i tweeter dinamici a bobina mobile pilotati da amplificatori a stato solido con retroazione è molto meglio usare cavi a bassa capacità.
Gli amplificatori a valvole hanno fattori di smorzamento talmente bassi da anullare l'effetto sia della capacità che della induttanza parassita del cavo e, se non sono retroazionati, non hanno problemi di stabilità.
Ora tutti i produttori di cavi mi odieranno...
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
Paolo Boccardi
Messaggi: 437
Iscritto il: 24/02/2017, 15:49
Il mio Impianto: Diffusori: Pylon Diamond Monitor
Amplificatore integrato: Kinki studio EX-M1
Dac: Denafrips Pontus
Sorgente: Pc Server + Streaminator ( NAA autocostruito)
Player: Roon + Hqplayer (Server) + Gentooplayer (Streamer)

Re: Cavi di potenza 2.5m / 3m (AWG 8 silicone)

#8 Messaggio da Paolo Boccardi » 08/03/2019, 14:42

MarioBon ha scritto:Lasciali pure svolazzanti.
Poco fa stavo leggendo le specifiche di un tweeter che presenta una induttanza di 0.04 mH (40uH, molto poco). Se i due conduttori fossero paralleli a 70 cm di distanza uno dall'altro l'induttanza del cavo sarebbe di 2.4 uH/metro. In sostanza l'induttanza del tweeter (per tre metri di cavo) sarebbe ancora 5 volte maggiore dell'induttanza del cavo.
Il mio tweeter migliore fa 10uH di induttanza e sarebbe ancora un po' maggiore di quella del cavo.
Per contro la capacità parassita scenderebbe a 33 pF (3 metri di cavo).
La capacità parassita appare in parallelo all'uscita dell'ampli, riduce il margine di guadagno alle alte frequenze e riduce anche il margine di fase. Questo si traduce in maggiore distorsione e maggiore propensione alla instabilità. Quindi ritengo molto più opportuno tenere la capacità del cavo bassa e lasciare che l'induttanza cresca (tanto non può fare danni).
In genere vengono pubbliccizzati i cavi a bassa induttanza e alta capacità. L'unico caso in cui un cavo ad alta induttanza può essere controindicato è con gli altoparlanti elettrostatici (forma un circuito risonante con la capacità del pannello elettrostatico).
Con i tweeter dinamici a bobina mobile pilotati da amplificatori a stato solido con retroazione è molto meglio usare cavi a bassa capacità.
Gli amplificatori a valvole hanno fattori di smorzamento talmente bassi da anullare l'effetto sia della capacità che della induttanza parassita del cavo e, se non sono retroazionati, non hanno problemi di stabilità.
Ora tutti i produttori di cavi mi odieranno...
Molto interessante. Le Pylon montanto un tweeter Scan Speak D2010/851300 (che il produttore chiama Pylon Audio PST 19.T ma in sostanza è questo) ed ha queste specifiche:
https://www.rgsound.it/d2010-851300-twe ... 16309.html

Immagine

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6228
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Cavi di potenza 2.5m / 3m (AWG 8 silicone)

#9 Messaggio da MarioBon » 08/03/2019, 15:28

Come vedi ha una induttanza bella grossa: 0.08 mH (80 uH)
motivo di più per stare tranquillo con i cavi sparpagliati su pavimento.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
Paolo Boccardi
Messaggi: 437
Iscritto il: 24/02/2017, 15:49
Il mio Impianto: Diffusori: Pylon Diamond Monitor
Amplificatore integrato: Kinki studio EX-M1
Dac: Denafrips Pontus
Sorgente: Pc Server + Streaminator ( NAA autocostruito)
Player: Roon + Hqplayer (Server) + Gentooplayer (Streamer)

Re: Cavi di potenza 2.5m / 3m (AWG 8 silicone)

#10 Messaggio da Paolo Boccardi » 12/03/2019, 15:31

Ciao Mario, ancora grazie per spiegazioni. Ho provato i cavi confrontandoli con gli altri e questi li trovo molto buoni, soprattutto sulle medio alti. Come un velo che si è tolto e un po' di dinamica in più. ovviamente parlo di rifiniture.
Li ho provati con un diffusore un cavo e un diffusore il cavo vecchio.
Poi con brani che conoscevo cambiando entrambi i cavi su entrambi i diffusori.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti