cavo di litz

Sorgenti, Amplificatori, diffusori acustici, ecc.
(tranne i cavi)
Messaggio
Autore
Avatar utente
massimo
Messaggi: 126
Iscritto il: 13/07/2017, 10:45
Il mio Impianto: cd roksan dp1 convertitori dcs delius + purcel preampli threshold fet ten hl finali threshold S/200 x2 x-over bryston b10 sub diffusori autocostruiti

cavo di litz

#1 Messaggio da massimo » 09/01/2020, 15:56

cosa ne pensate del cavo di potenza di litz con l.alta efficenza.

Avatar utente
MarcelloDalmazia
Amministratore del forum
Messaggi: 1149
Iscritto il: 25/11/2016, 10:39
Il mio Impianto: Finali Artigianali Ibridi Cesidio Capoccia. Pre Passivo MFA Limited. Lett CD Meridian G08. DAC Artigianale Salvatore Micale. Diffusori Opera DIVA. Rigeneratore di Rete PS AUDIO P5. Cavi di Segnale VDH 102MKIII. Cavi di Potenza RICABLE. STANZA DEDICATA TRATTATA.
Località: Boville Ernica FR

Re: cavo di litz

#2 Messaggio da MarcelloDalmazia » 10/01/2020, 10:21

Per mia esperienza con l'alta efficienza sopra i 100db, non mettere cavi molto grossi di sezione. Più sono resistivi meglio è, altrimenti si rischia di avere medio alti troppo esuberanti.
La musica ci insegna la cosa più importante che esista: ascoltare.

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6270
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: cavo di litz

#3 Messaggio da MarioBon » 10/01/2020, 13:37

il cavo Litz nasce per applicazioni ad alta frequenza ovvero abbondantemente sopra il MegaHertz.
In campo audio non solo non sono indicati ma potrebbero anche essere controproducenti a causa delle forze meccaniche tra i fili (che vibrando introducono distorsione).
In HiFi c'è un po' la moda dei cavi a bassa induttanza (come sono i Litz). Bassa induttanza significa alta capacità. Secondo me ci si dovrebbe invece orientare verso cavi a bassa capacità perchè i carichi capacitivi sono mal sopportati dagli amplificatori (possono generare instabiltà).
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
massimo
Messaggi: 126
Iscritto il: 13/07/2017, 10:45
Il mio Impianto: cd roksan dp1 convertitori dcs delius + purcel preampli threshold fet ten hl finali threshold S/200 x2 x-over bryston b10 sub diffusori autocostruiti

Re: cavo di litz

#4 Messaggio da massimo » 11/01/2020, 11:13

ma allora la audio tekne per fare un esempio che li perfino nel collegamento interno dei suoi amplificatori come si potrebbe spiegare.

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 6655
Iscritto il: 25/11/2016, 11:37
Località: Agrigento

Re: cavo di litz

#5 Messaggio da TomCapraro » 11/01/2020, 11:17

massimo ha scritto:ma allora la audio tekne per fare un esempio che li perfino nel collegamento interno dei suoi amplificatori come si potrebbe spiegare.
Sono collegamenti molto corti, peraltro agevolati dalla flessibilità del cavo.
Per i fenomeni citati da Mario serve una lunghezza maggiore quale appunto un cavo di potenza.
saluti, Tom

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6270
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: cavo di litz

#6 Messaggio da MarioBon » 11/01/2020, 12:43

massimo ha scritto:ma allora la audio tekne per fare un esempio che li perfino nel collegamento interno dei suoi amplificatori come si potrebbe spiegare.
non si spiega perchè in campo audio non c'è un motivo tecnico di utilizzarli. Tra l'altro saldarli e pure più complicato.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
Coltr@ne
Messaggi: 242
Iscritto il: 25/12/2016, 10:36

Re: cavo di litz

#7 Messaggio da Coltr@ne » 11/01/2020, 12:57

massimo ha scritto:ma allora la audio tekne per fare un esempio che li perfino nel collegamento interno dei suoi amplificatori come si potrebbe spiegare.
Volevano arrivare alla tua "attenzione", messaggio riuscito

Avatar utente
germachia
Messaggi: 28
Iscritto il: 01/12/2016, 4:29
Il mio Impianto: in evoluzione
Località: isole

Re: cavo di litz

#8 Messaggio da germachia » 14/01/2020, 15:19

Io li uso come cavi potenza lunghi 2 metri x 3.5 mm, sono leggermente attorcigliati ( + - ) se li lascio paralleli ( tipo rotaie treno) mi da' l'impressione che la parte alta venga esaltata, invece se raddoppio la sezione 3.5 + 3.5 e l'opposto, la parte bassa sembra più muscolosa. ( sempre nel mio sistema )-- li ho preferiti al Kimber 4 TC e hai vari cavi da elettricista.

dimenticavo il finale e un Pass. (autocostruito )
ciao, Germano

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6270
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: cavo di litz

#9 Messaggio da MarioBon » 15/01/2020, 15:00

Raddoppiando la sezione del cavo il fattore di smorzamento del sistema (ampli +cavo) aumenta e diventa più simile a quella del solo amplificatore. Questo porta un beneficio più evidente con diffusori a bassa impedenza.

I cavi paralleli hanno capacità inferiore e induttanza maggiore.
I cavi attorcigliati (twistati) hanno capacità maggiore e induttanza minore.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

frank
Messaggi: 93
Iscritto il: 12/01/2020, 11:14

Re: cavo di litz

#10 Messaggio da frank » 16/01/2020, 22:31

Immagino che se è difficile avere un mix tra le due tipologie quale sarebbe da preferire nel caso di un amplificatore poco potente diciamo 50 w/c su 8 ohm e 85 su 4 ohm?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite