Multiamplificazione e crossover

Sorgenti, Amplificatori, diffusori acustici, ecc.
(tranne i cavi)
Messaggio
Autore
Avatar utente
il Carletto
Messaggi: 466
Iscritto il: 05/12/2016, 15:43
Il mio Impianto: Sorgente:iMac 2011 - HQPlayer + Dante Virtual Soundcard
Finale: Powersoft Ottocanali 8K4 Dante in triamplificazione
Diffusori: PMC IB1S
Trattamento acustico Passivo: Rpg Diffractal, Vicoustic, Oudimmo, Masacoustics
Trattamento acustico attivo: DRC
Località: Firenze

Multiamplificazione e crossover

#1 Messaggio da il Carletto »

Recentemente ho avuto modo di comprare a ottimo prezzo un finale pro multicanale Powersoft. Avendo le mie PMC IB1s la possibilità del triamping, ho voluto provare tale possibilità che, in abbinata al sistema di collegamento Dante, ha fatto letteralmente prendere il volo ai miei diffusori. In soldoni il segnale che arriva via ethernet non passa da nessun dac, ma viene convertito direttamente in flusso PWM che va allo stadio di amplificazione in Classe D. Una filiera cortissima, nella quale c'è solo il pc, sul quale gira il player che fa anche la convoluzione dei miei filtri DRC, il finale e i diffusori.
Il finale ha al suo interno un raffinatissimo sistema DSP, con la possibilità molto completa di creare dei crossover attivi, con i quali pilotare i vari finali.

La mia domanda è: volendo mantenere per il momento il xover passivo all'interno dei diffusori, se io andassi comunque a filtrare il segnale in maniera da far lavorare ogni finale solo nel range di frequenze del singolo driver che pilota, le pendenze dei crossover attivo e passivo si sommerebbero se io replicassi tagli e pendenze del passivo anche sull'attivo?
Scusate se la domanda dovesse essere stupida, ma ammetto la mia ignoranza sullo specifico argomento.

P.S. il volume del sistema viene controllato tramite l'app del DSP, che lavora a 40 bit. In alternativa posso anche usare l'app del player, che se non erro lavora in un spazio bit anche maggiore.
Carlo da Firenze

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 7184
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Multiamplificazione e crossover

#2 Messaggio da MarioBon »

Anteporre dei filtri cross-over elettronici a dei filtro passivi non è il massimo perché le pendenze si sommano.
Quello che si può tentare è questo: supponiamo che il filtro passa basso del woofer sia posto a 400 Hz, si può impostare il filtro attivo del secondo ordine a 800 Hz con Q=0.7.
Per un passa alto si fa il contrario e si imposta una frequenza di taglio più bassa di una ottava (sempre secondo ordine con Q=0.7.
Per il passa banda si opera di conseguenza.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
il Carletto
Messaggi: 466
Iscritto il: 05/12/2016, 15:43
Il mio Impianto: Sorgente:iMac 2011 - HQPlayer + Dante Virtual Soundcard
Finale: Powersoft Ottocanali 8K4 Dante in triamplificazione
Diffusori: PMC IB1S
Trattamento acustico Passivo: Rpg Diffractal, Vicoustic, Oudimmo, Masacoustics
Trattamento acustico attivo: DRC
Località: Firenze

Re: Multiamplificazione e crossover

#3 Messaggio da il Carletto »

Grazie Mario, speravo in una tua risposta. In effetti la riproposizione dei tagli del passivo sull'attivo ha prodotto un suono non all'altezza. Molto sottile e privo di "corpo". Non lo posso descrivere altrimenti, visto che mi è bastato un paio di brani per desistere dall'ascolto ulteriore.
I tagli dei miei diffusori sono 380 e 3800, con dei Linkwitz a 24dB/ott.
Proverò a fare come dici. Grazie
Carlo da Firenze

Avatar utente
il Carletto
Messaggi: 466
Iscritto il: 05/12/2016, 15:43
Il mio Impianto: Sorgente:iMac 2011 - HQPlayer + Dante Virtual Soundcard
Finale: Powersoft Ottocanali 8K4 Dante in triamplificazione
Diffusori: PMC IB1S
Trattamento acustico Passivo: Rpg Diffractal, Vicoustic, Oudimmo, Masacoustics
Trattamento acustico attivo: DRC
Località: Firenze

Re: Multiamplificazione e crossover

#4 Messaggio da il Carletto »

Ricapitolando:
passa basso da 380 diventa 760
passa alto da 3800 --> 1900
passa banda 380 --> 190 e 3800 --> 7600
tutti a a 12dB/oct.

Ho capito bene?
Carlo da Firenze

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 7184
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Multiamplificazione e crossover

#5 Messaggio da MarioBon »

Direi di Si. Se poi puoi fare qualche misura potrai aggiustare meglio. La filosofia comunque è questa,
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
il Carletto
Messaggi: 466
Iscritto il: 05/12/2016, 15:43
Il mio Impianto: Sorgente:iMac 2011 - HQPlayer + Dante Virtual Soundcard
Finale: Powersoft Ottocanali 8K4 Dante in triamplificazione
Diffusori: PMC IB1S
Trattamento acustico Passivo: Rpg Diffractal, Vicoustic, Oudimmo, Masacoustics
Trattamento acustico attivo: DRC
Località: Firenze

Re: Multiamplificazione e crossover

#6 Messaggio da il Carletto »

Riesumo questo thread, poichè i vari tentativi da me effettuati con le diverse impostazioni non hanno sortito risultati soddisfacenti.

A questo punto vorrei provare a bypassare il crossover interno e amplificare separatamente ogni driver con un canale del finale.
Il crossover del dsp è già impostato con i tagli e le pendenze corrette, ma sono abbastanza certo che il passivo non si limiti semplicemente a tagliare, ma sono presenti anche celle di ritardo e altro.
Ammetto la mia semi-ignoranza in questo ambito, ma essendo il programma di gestione del dsp Powersoft abbastanza semplice (ad esempio per ritardi e gain è molto intuitivo), vorrei sapere quali misure vanno prese in esame per la taratura e messa in fase, una volta effettuato l'espianto del xover passivo e collegate le amplificazioni ai driver?
A naso presumo che la risposta all'impulso di un sistema fuori fase sul punto d'ascolto presenti spike separati nel tempo per i driver. A quel punto si agirebbe di conseguenza sui ritardi, regolandoli sul dsp.
E' questa la strada?
Carlo da Firenze

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 7184
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Multiamplificazione e crossover

#7 Messaggio da MarioBon »

I tuoi diffusori hanno un woofer piatto e medio e tweeter a cupola quindi non mi preoccuperei troppo di compensare dei ritardi molto ridotti.
Non preoccuparti della risposta fuori asse. Dividi il problema in due parti (// = parallelo)

woofer // medio
(woofer//medio)//tweeter

ovvero prima fai l'incrocio tra woofer e medio mettendo il microfono nell'asse intermedio di questi due
Poi tratta (woofer//medio) come un altoparlante unico e incrocialo con il tweeter. In questa fase il microfono va messo nell'asse intermedio tra medio e tweeter (equidistante).

Questo è il modo più semplice: filtro in parallelo per woofer e medio e filtro in cascata per (woofer//medio)//tweeter
Il vantaggio è che con questo sistema puoi fare misure anche a mezzo metro dalla cassa.
Tanto per intendersi un filtro parallelo normale è woofer//medio//tweeter.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
il Carletto
Messaggi: 466
Iscritto il: 05/12/2016, 15:43
Il mio Impianto: Sorgente:iMac 2011 - HQPlayer + Dante Virtual Soundcard
Finale: Powersoft Ottocanali 8K4 Dante in triamplificazione
Diffusori: PMC IB1S
Trattamento acustico Passivo: Rpg Diffractal, Vicoustic, Oudimmo, Masacoustics
Trattamento acustico attivo: DRC
Località: Firenze

Re: Multiamplificazione e crossover

#8 Messaggio da il Carletto »

Perdonami Mario, come ho scritto sono abbastanza inesperto in questo settore specifico dell'hi-fi, per cui ti farò domande probabilmente sciocche o scontate.
Cosa intendi per parallelo e incrocio? Devo collegare i driver così per la misura?
Gli incroci che userei sono uguali a quelli del passivo (380-3800, Linkwitz 24dB/oct.), o dici che potrebbero essere modificati in una configurazione attiva?
Carlo da Firenze

Avatar utente
TeoMarini
Messaggi: 830
Iscritto il: 25/01/2017, 17:16
Località: Roma

Re: Multiamplificazione e crossover

#9 Messaggio da TeoMarini »

Scusami, Carlo,
ma perché ti vuoi complicare la vita e correre il rischio di fare cappellate?
Segui il consiglio (OTTIMO) di Mario: usa la multi-amplificazione come ti ha detto e lascia al suo posto il crossover passivo originale.
Fossi in te, visto che io considero un altoparlante da 10" un "medio-basso" e non amo i bass-reflex, aggiungerei un buon subwoofer tarato in modo da non far riprodurre al "wooferotto" le frequenze al di sotto della risonanza del reflex.
Buona musica! ;)
Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità.
Disonesto chi cambia la verità per accordarla al proprio pensiero.

Proverbio Arabo

Avatar utente
il Carletto
Messaggi: 466
Iscritto il: 05/12/2016, 15:43
Il mio Impianto: Sorgente:iMac 2011 - HQPlayer + Dante Virtual Soundcard
Finale: Powersoft Ottocanali 8K4 Dante in triamplificazione
Diffusori: PMC IB1S
Trattamento acustico Passivo: Rpg Diffractal, Vicoustic, Oudimmo, Masacoustics
Trattamento acustico attivo: DRC
Località: Firenze

Re: Multiamplificazione e crossover

#10 Messaggio da il Carletto »

Si, è proprio la configurazione che sto usando adesso: triamplificazione con passivo.
Sono comunque già molto soddisfatto del risultato ottenuto passando da un solo finale a come sono ora.
Era un'idea che mi girava nella testa da un po', avendo l'amplificazione attuale un raffinato dsp che mi permetterebbe , oltre ad un sacco di altre regolazioni, di tagliare a monte e andare di attivo.
Se non l'ho fatto fin ad ora, è proprio per il timore di fare cappellate.

Il sub sinceramente non l'ho mai seriamente preso in considerazione in quanto la stanza è abbastanza piccola e il trattamento passivo non mi permette molta libertà di posizionamento, per cui prendere uno o due sub e piazzarli solo dove ho spazio non credo sia una buona idea. Inoltre la modalità di collegamento del mio sistema (ethernet Dante) mi obbligherebbe a soluzioni un po' troppo anticonvenzionali.
Carlo da Firenze

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite