CD o VINILE ?

Sorgenti, Amplificatori, diffusori acustici, ecc.
(tranne i cavi)
Rispondi
Messaggio
Autore
Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 7619
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: molto variabile: Amplificatore Audio Analog, Diffusori autocostruiti, lettore CD autocostruito.
Località: Venezia
Contatta:

Re: CD o VINILE ?

#81 Messaggio da MarioBon »

Certo se avesse un ampli da 500 Watt che diventano 2000 su 2 Ohm potrebbe stare più tranquillo. Ma non possiamo nemmeno consigliare sempre di cambiare amplificatore. Magari un utente può essere soddisfatto della sua situazione e avere bisogno solo di essere rassicurato.
Il REVO PA 150 con 150 Watt su 8 Ohm e 280 su 4 Ohm, anche se non dichiara la potenza su 2 Ohm, sembra un buon erogatore di corrente. Se l'SPL raggiunto è soddisfacente non lo cambierei.
Per quanto riguarda il DRC avrei più fiducia.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Svarione
Messaggi: 905
Iscritto il: 18/05/2019, 16:34
Il mio Impianto: K.heresy,audion silver night 300b,cdi naim
In estate causa calore valvole preferisco un ampli rega brio, e systemdek
Iix con testina wos 100

Re: CD o VINILE ?

#82 Messaggio da Svarione »

Ve lo dico per esserci passato se vi può essere utile.

Nel mio caso non ho mai risolto cambiando ampli, ho ottenuto solo sfumature cui poi ci si abitua e l’insoddisfazione rimane.

L’ampli finisce per essere purtroppo sempre il principale imputato della mancata soddisfazione di aspettative troppo distanti dalla realtà.

Il bandolo della matassa è altrove.

Avatar utente
mario061
Messaggi: 1039
Iscritto il: 02/12/2016, 17:46

Re: CD o VINILE ?

#83 Messaggio da mario061 »

Io la penso come Svarione.

Avatar utente
AntoninoLeone
Messaggi: 235
Iscritto il: 02/03/2018, 22:42
Il mio Impianto: sorgente lector 7
pre norma
finale norma
diffusori B&W 801

Re: CD o VINILE ?

#84 Messaggio da AntoninoLeone »

Quale potrebbe essere il bandolo della matassa ?

Svarione
Messaggi: 905
Iscritto il: 18/05/2019, 16:34
Il mio Impianto: K.heresy,audion silver night 300b,cdi naim
In estate causa calore valvole preferisco un ampli rega brio, e systemdek
Iix con testina wos 100

Re: CD o VINILE ?

#85 Messaggio da Svarione »

Ogni impianto fa storia a se.

Io parlo per quello che è stata la mia esperienza, magari può darvi uno spunto:

Un tappeto mi cambia l’acustica della stanza con effetti più udibili di un ampli a transistor vs un valvolare, o di un giradischi vs un cdplayer, onde stazionarie a gogo? piante.

Tutte le volte che sposto anche leggermente i diffusori cambia il suono dell’impianto, la focalizzazione degli strumenti ..un buon toe-in?? Fissare un punto d’ascolto irreprensibile??

Stanza asimmetrica e diffusori poco direttivi?? Ahia, w le trombe

Stanza con tempi lunghetti e diffusori bass reflex??
Meglio sp, altrimenti rimbombi e code.
Ampli controreazionati ok in questo caso, ma non con diffusori sp.

I diffusori raccolgono polvere, apro e scopro con un certo orrore che ho metà woofer impolverato, non solo le grate, e poi passo il dito e anche le trombettine sono sporche….quanto incide sul suono???

Oggetti davanti ai diffusori, diciamo entro un metro o due, no buono, Canali dx sx sbilanciati..

Testine sporche, dischi vecchi, giradischi con antiskating improbabili, mancata messa a bolla del giradischi, pesi lettura approssimativi, disastro.

Diffusori che stufano, cioè mi piacevano, li ho capiti e ora che so dove non mi soddisfano ascolto solo il sistema più che la musica, ma do la colpa all’oggetto sbagliato, che diciamolo fa ricco il negoziante, frustrante, cambio e ricambio ampli, cdplayer, valvole ma il diffusore no, quello no.
Specie se è l’ultimo acquisto, guai toccarlo.

Mancanza di capacità a correlare suono impianto con suono stanza, caratteristiche e apporto singolo componente nella catena di riproduzione.

Riconoscere che il gusto cambia, la propria sensibilità pure, tutto si evolve..e l’udito cala.

un impianto solo non basta, ce ne vogliono almeno due, altrimenti i compromessi sono troppi, rassegnarsi.

Un impianto suona bene ed esprime le sue potenzialità, siamo in due o tre e diamo pareri discordi, stesso evento musicale.
Si ma seduti in posti diversi.
Magari nessuno conosce l’acustica della stanza e fa un confronto con la propria musica ascoltata altrove….e così ci complichiamo la vita, torniamo a casa e inizio confronti senza tenere conto del rumore di fondo diverso, dell’abitudine all’acustica casalinga.

Decisioni errate dovute a fretta, mancanza di budget, poi guai c’è l’ orgoglio e paura di svalutazione oggetto, o conformismo, o educazione o …. cacchio, ho sbagliato e basta, che male c’è?.?

Avatar utente
bergat
Messaggi: 195
Iscritto il: 03/12/2016, 14:16
Il mio Impianto: Audioresearch, adcom, yamaha, marantz, teac, Pro-ject, Thorens, Sony,Pioneer, Matrix-audio

Re: CD o VINILE ?

#86 Messaggio da bergat »

Ve lo dico per esserci passato se vi può essere utile.

Nel mio caso non ho mai risolto cambiando ampli, ho ottenuto solo sfumature cui poi ci si abitua e l’insoddisfazione rimane.
Concordo perfettamente se la potenza rimane dello stesso ordine di grandezza. Bisogna essenzialmente capire che per l'80% il suono la sua qualità la timbrica dipende dal preamplificatore che adottiamo, e a mio avviso, è meglio che sia valvolare.

Il resto lo fa il finale, ma è bene budgettizzare su un finale dando preferenza alla potenza, piuttosto che tutto sulla qualità al massimo livello.

Avatar utente
bergat
Messaggi: 195
Iscritto il: 03/12/2016, 14:16
Il mio Impianto: Audioresearch, adcom, yamaha, marantz, teac, Pro-ject, Thorens, Sony,Pioneer, Matrix-audio

Re: CD o VINILE ?

#87 Messaggio da bergat »

Ogni impianto fa storia a se.

Io parlo per quello che è stata la mia esperienza, magari può darvi uno spunto:

Un tappeto mi cambia l’acustica della stanza con effetti più udibili di un ampli a transistor..... etc
Ne parlavo anni e anni fa descrivendo le fasi temporali dell'audiofilo

Le fasi temporali dell'audiofilo

1) amante della musica ma non capisce un tubo (ignoranza)
2) acquisto del primo impianto (che fa schifo) (entusiasmo)
3) interesse per acquisto software (CD/dischi/SACD) (acculturamento)
4) qualcosa non va, altri impianti suonano meglio, cambiare qualcosa (disperazione)
5) acquisto forsennato di apparecchiature credendo di migliorare (pazzia)
6) conoscenza tecniche, mercato e limiti del proprio impianto (accrescimento tecnico)
7) acquisti oculati in funzione del meglio rispetto alle possibilità economiche (maturità)
8) pace dei sensi. (quiescenza)

Avatar utente
mario061
Messaggi: 1039
Iscritto il: 02/12/2016, 17:46

Re: CD o VINILE ?

#88 Messaggio da mario061 »

bergat ha scritto: 16/10/2021, 9:56

Le fasi temporali dell'audiofilo

1) amante della musica ma non capisce un tubo (ignoranza)
2) acquisto del primo impianto (che fa schifo) (entusiasmo)
3) interesse per acquisto software (CD/dischi/SACD) (acculturamento)
4) qualcosa non va, altri impianti suonano meglio, cambiare qualcosa (disperazione)
5) acquisto forsennato di apparecchiature credendo di migliorare (pazzia)
6) conoscenza tecniche, mercato e limiti del proprio impianto (accrescimento tecnico)
7) acquisti oculati in funzione del meglio rispetto alle possibilità economiche (maturità)
8) pace dei sensi. (quiescenza)


Cacchio, ... :mrgreen:
Verissimo. :D

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 1 ospite