Cambio sorgente, mi conviene?

Sorgenti, Amplificatori, diffusori acustici, ecc.
(tranne i cavi)
Messaggio
Autore
Avatar utente
frank
Messaggi: 276
Iscritto il: 12/01/2020, 12:14

Cambio sorgente, mi conviene?

#1 Messaggio da frank »

Un saluto a tutti.
Nel cercare di ottimizzare la qualità sonora mi sta balenando l'idea di vendere il mio Marantz SA 8005 (cd-sacd) per una sola meccanica di lettura come Nuprime CDT 8 PRO con possibilità di fare up-sampling del semplice cd a risoluzioni superiori da telecomando ovviamente collegato a un buon dac. Magari all'inizio potrei spenderci poco sul dac ma intanto saggiarne le potenzialità. Poi in un futuro si potrebbe abbinare ad il Nuprime di casa il Dac 9. All'inizio potrei prendere come dac un dac Magic 100 di Cambridge.
Secondo il vostro autorevole pensiero ci potrei guadagnare in qualità sonora oppure non mi conviene?

Interference
Messaggi: 299
Iscritto il: 24/04/2019, 17:28

Re: Cambio sorgente, mi conviene?

#2 Messaggio da Interference »

Mi pare più voglia di cambiare che reale bisogno / possibilità di miglioramento ;)

Il Marantz non sarà esoterico ma è un ottimo apparecchio, probabilmente pure più affidabile sul lungo periodo.

Avatar utente
frank
Messaggi: 276
Iscritto il: 12/01/2020, 12:14

Re: Cambio sorgente, mi conviene?

#3 Messaggio da frank »

Tu dici? Se consideri che i prezzi dei sacd (quelli buoni) sono sempre elevati e non ne possiedo moltissimi e non credo di acquistarne tanti altri, inoltre la possibilità di "forzare" la risoluzione del red book tramite quella meccanica non potrebbe portarmi a riascoltare i miei cd in modo diverso?
È una semplice considerazione che ho fatto, oppure trovare un dac tipo lo Xindak dac 5 (o simile) con uscita valvolare che possa offrire una sonorità diversa e il Marantz usarlo come meccanica. Sono illusioni oppure può essere sensata l'idea o ancora per avere sonorità migliori si deve investire più denaro sul dac?

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 7176
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Cambio sorgente, mi conviene?

#4 Messaggio da MarioBon »

Se il tuo scopo è trovare sonorità diverse ti conviene implementare un equalizzatore (grafico o parametrico secondo i gusti).
Così almeno ti costruisci il suono come ti piace.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
frank
Messaggi: 276
Iscritto il: 12/01/2020, 12:14

Re: Cambio sorgente, mi conviene?

#5 Messaggio da frank »

Beh, anche questa è una idea.

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 7124
Iscritto il: 25/11/2016, 12:37
Località: Agrigento

Re: Cambio sorgente, mi conviene?

#6 Messaggio da TomCapraro »

Ad un DAC esterno non ci collegherei una meccanica, ci collegherei un PC (da realizzare con kit in modo che non ci siano nemmeno ventole di raffreddamento)
In questo modo, oltre a poter riprodurre qualunque formato, si potrebbe implementare anche un "regolatore di sonorità" o addirittura un sistema di correzione acustica.
saluti, Tom

Interference
Messaggi: 299
Iscritto il: 24/04/2019, 17:28

Re: Cambio sorgente, mi conviene?

#7 Messaggio da Interference »

frank ha scritto: 24/02/2021, 10:30 Tu dici? Se consideri che i prezzi dei sacd (quelli buoni) sono sempre elevati e non ne possiedo moltissimi e non credo di acquistarne tanti altri, inoltre la possibilità di "forzare" la risoluzione del red book tramite quella meccanica non potrebbe portarmi a riascoltare i miei cd in modo diverso?
È una semplice considerazione che ho fatto, oppure trovare un dac tipo lo Xindak dac 5 (o simile) con uscita valvolare che possa offrire una sonorità diversa e il Marantz usarlo come meccanica. Sono illusioni oppure può essere sensata l'idea o ancora per avere sonorità migliori si deve investire più denaro sul dac?
Non sono un fan del SACD, ma visto che ne hai non mi priverei della possibilità di leggerli.

Credo che l'upsampling lato meccanica sia uno specchietto per le allodole, non mi stancherò mai di ripeterlo ma al giorno d'oggi tutti i DAC fanno upsampling come parte integrante del processo di conversione. Quindi stai sicuro che il tuo Marantz beneficia già di tutte le tecniche di conversione avanzate che hanno reso l'audio digitale di alta qualità accessibile nel corso degli ultimi 15 anni ;)

L'uscita valvolare in un DAC mi pare un po' antitetica. A cosa serve un convertitore con gamma dinamica enorme e distorsione irrisoria se poi lo "ammaziamo" con uno stadio a valvole? Se invece vuoi "caratterizzare" il suono allora non ti serve migliorare il convertitore, a mio modesto parere.

Fossi in te mi terrei il Marantz e inizierei a sperimentare con una sorgente di musica liquida, ma ovviamente non posso sapere cosa potrebbe "stuzzicare" il tuo interesse (a volte ho l'impressione che molti cambiamenti siano dettati dalla "noia" o dalla voglia di uno "sfizio" tecnologico che da reale necessità sonora, vale anche per me).

Avatar utente
frank
Messaggi: 276
Iscritto il: 12/01/2020, 12:14

Re: Cambio sorgente, mi conviene?

#8 Messaggio da frank »

@Tom Capraro
Tu hai anche ragione, ma non mi riesce per via dello spazio a disposizione inserire un pc a meno che non fosse uno di quei scatolotto ben implementati a cui collegare di tutto e qui verrebbe bene l'ingresso usb tipo B appunto per il previo scaricamento dei dannati driver sul sito Marantz e poi dal pc andare con un hdmi al tv, a parte che poi non sono molto esperto nel settare al meglio il pc ad uso strettamente audio (al massimo video ma non è necessario) così facendo avrei anche foobar2K....e da un po' che ci penso ma mi frena sempre il timore di un acquisto errato proprio perché ve ne sono talmente tanti aggeggi in circolazione.
@Interference
La cosa nasce dal fatto di voler rendere un po' più analitico o se vuoi dettagliato l'ascolto ecco il perché l'idea del dac...a volte (il più delle volte se non è un buon sacd) o come l'impressione che il suono sia sempre quello...qualcuno mi ha addirittura consigliato di cambiare e se lo trovo ancora di prendere uno Yamaha il CD S1000 che è sempre un cd-sacd ma con un diverso convertitore che potrebbe rendere l'ascolto più interessante diciamo così...soltanto (e qui non so se corrisponde al vero) ricordo di aver letto da qualche parte in passato che questo modello di Yamaha aveva problemi di meccanica di trasporto del cd.

kalos
Messaggi: 59
Iscritto il: 06/10/2020, 6:45
Località: Venezia

Re: Cambio sorgente, mi conviene?

#9 Messaggio da kalos »

o come l'impressione che il suono sia sempre quello
E secondo me questi cambiamenti (fra diverse sorgenti di qualità) comportano variazioni sulla percezione acustica inferiori a quelli causati dall'apertura della porta della stanza in cui ascolti.
So che può sembrare paradossale, ma quando ho sovrapposto le misurazioni fatte con lettori diversi le curve si sovrapponevano alla perfezione, mentre alcune variazioni, più o meno trascurabili, le notavo tirando le tende o aprendo una porta sulla stanza adiacente.
Io quoto in pieno Mario, se vuoi esplorare ascolti "diversi" intervieni su elementi che fanno davvero la differenza, in primis quello che più altera la risposta del tuo impianto: l'ambiente.
stefano

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 7176
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Cambio sorgente, mi conviene?

#10 Messaggio da MarioBon »

Considerato che buona parte della qualità della riproduzione dipende dia diffusori acustici (e dall'ambiente), posso chiedere che diffusori hai?
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti