Cerco diffusori da stand "inerti" alla parete posteriore

Sorgenti, Amplificatori, diffusori acustici, ecc.
(tranne i cavi)
Messaggio
Autore
Avatar utente
mario061
Messaggi: 909
Iscritto il: 02/12/2016, 17:46

Re: Cerco diffusori da stand "inerti" alla parete posteriore

#41 Messaggio da mario061 »

prego

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 7176
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Cerco diffusori da stand "inerti" alla parete posteriore

#42 Messaggio da MarioBon »

Un possibile criterio per scegliere un woofer per un reflex è cercare che, alla frequenza di risonanza in aria libera, il Qt sia attorno a 0.35. Qui però entra in gioco la "compliance shift" per cui un woofer con Qt =0.22 e risonanza a 33Hz corrisponde ad un woofer con Qt'=0.35 e Fs'=53 Hz e risulta adatto per un reflex accordato a 53 Hz. (spannometricamente perchè sono state fatte molte semplificazioni).

esempio di Compliance shift:
prendiamo un woofer e ricalcoliamo i parametri in funzione di VAS => cambia solo VAS (RE, Mms , BL, SD non cambiano)

fs=33.40 Hz Qt=0.22 VAS=36 litri
fs=40.08 Hz Qt=0.26 VAS=25 litri
fs=48.10 Hz Qt=0.32 VAS=17.4 litri
fs=57.70 Hz Qt=0.38 VAS=12 litri

A fronte di una variazione di VAS da 36 a 12 litri la risposta del reflex cambia di meno di un dB.
Questa è una fortuna perché VAS è il parametro che cambia di più anche tra woofer "uguali".

In sostanza se Qt è basso (< 0.35) si deve diminuire (virtualmente) VAS fino a un VAS1 tale da ottenere Qt'=0.35. La nuova frequenza Fs' sarà la frequenza di accordo. Questo ragionamento vale per allineamenti QB3 e forse B4 (viene da uno studio di parecchi anni fa e vado a memoria).
Detto questo se il Qt' del woofer vale 0.35 (con VAS1) si può calcolare il Qtc della cassa chiusa conoscendo il rapporto alfa tra il volume della cassa e la VAS1. Dato che in queste condizioni alfa varia tra 1 e meno di 2, il Qtc aumenta tra il 40 ed il 70% al massimo quindi tra 0.5 e 0.6 al massimo.

Ne segue che la valutazione fatta da Mario61 è plausibile. Per sicurezza i limiti andrebbero limati verso il basso (sono state trascurate completamente le perdite) ma possono essere assunti come valori massimi.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
frank
Messaggi: 276
Iscritto il: 12/01/2020, 12:14

Re: Cerco diffusori da stand "inerti" alla parete posteriore

#43 Messaggio da frank »

Scusate il ritardo, NON mi avete perso come ha detto qualcuno.
Tornando al problema, non mi è possibile collegare nessun software per correzione ambiente, ancora meno posso acquistarlo o acquistare cose del tipo equalizzatore ecc. Il punto resta una risonanza in bassa frequenza che posso solo "correggere" con la sostituzione dei diffusori con altri che abbiano un basso meno generoso...è proprio vero che a volte è meglio un diffusore da stand in quanto meglio collocabile in ambiente. È inutile stare a fare chissà quali ipotesi per migliorare, le Pylon come le Dali hanno dei bassi già generosi di loro come da progetto, per di più il mio ambiente è scarsamente trattato e risonante...la cosa sicura è che andrebbero due pannelli proprio dietro ai diffusori ma...putroppo scarso waf da queste parti. Sono comunque più che certo che questi diffusori in un ambiente ben trattato possono dare la paga a certi brand blasonati dal costo ben superiore, questo è palese dopo averle ascoltate in un negozio della mia città ovviamente trattato ed era il modello maggiore coi 2 woofer (Opal 23) .Per cui se qualcuno ha da suggerire qualche diffusore da supporto non sarebbe male, spesa max consentita 600 € solo nuovi.
Grazie.

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 7176
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Cerco diffusori da stand "inerti" alla parete posteriore

#44 Messaggio da MarioBon »

Quindi la soluzione è rinunciare alle basse frequenze. Di fare un tentativo (gratuito) di tappare i condotti reflex non se ne parla.
Il rischio è cambiare casse e trovarsi con lo stesso difetto. Ma questa risonanza (ammesso sia una sola) a che frequenza sta?
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
mario061
Messaggi: 909
Iscritto il: 02/12/2016, 17:46

Re: Cerco diffusori da stand "inerti" alla parete posteriore

#45 Messaggio da mario061 »

frank ha scritto: 24/04/2021, 18:45 Scusate il ritardo, NON mi avete perso come ha detto qualcuno.
.....
Meno male, ne sono felice.

Guarda, non ti conosco ma ti prego di non pensare che quello che ti dirò di seguito voglia essere il solito discorso di uno un pò più esperto che si crede il guru di turno.
Quindi detto con tutta la simpatia e il rispetto possibile e imaginabile, credimi se ti dico che sei in un vicolo cieco. Cambiare senza poter prima provare, ma comprando solo su consiglio di chi non conosce la tua situazione e ti dice di prendere il diffusore X o Y in base a gusti personali, è una scelta che non ti porterà lontano. Visto che in questo forum c'è un progettista esperto, fatti guidare da lui e segui i suoi consigli. Poi per carità, se l'unica via è quella di cambiare ok si cambia, ma non comprare alla cieca... prova i diffusori a casa tua prima di pagare, altrimenti rischi di non risolvere nulla.

Detto questo, rendi felice Mario Bon, tappa per bene quei benedetti condotti reflex :mrgreen: con un asciugamano, e poi senti cosa succede e scrivilo, che così Mario poi potrà capire qualcosa di più e magari suggerire qualche altra prova

Avatar utente
frank
Messaggi: 276
Iscritto il: 12/01/2020, 12:14

Re: Cerco diffusori da stand "inerti" alla parete posteriore

#46 Messaggio da frank »

Proverò proverò. Però inevitabilmente cambieranno i parametri del diffusore...mi chiedo...se è nato per suonare così perché tappare se non provvisto di fabbrica con il tappo. Ho anche timore a chiudere decisamente quel tubo in plastica perché mi da la sensazione (anche visiva) che sia solo sospeso per cui se spingo troppo o metto del materiale pesante non vorrei che se ne scende il condotto reflex sulla base del diffusore. Procederò con cautela.

Avatar utente
NomeUtente
Messaggi: 897
Iscritto il: 02/09/2019, 19:16

Re: Cerco diffusori da stand "inerti" alla parete posteriore

#47 Messaggio da NomeUtente »

frank ha scritto: 25/04/2021, 10:25Ho anche timore a chiudere decisamente quel tubo in plastica perché mi da la sensazione (anche visiva) che sia solo sospeso per cui se spingo troppo o metto del materiale pesante non vorrei che se ne scende il condotto reflex sulla base del diffusore. Procederò con cautela.
Azz... ben costruiti questi diffusori :D ... a sensazione, neh.
finto professionista che non ha coraggio di firmarsi con nome e cognome - anonimo & incompetente & nullita' - il peggiore di tutti - pataccaro difensore di pataccari - feccia maleodorante [cit. "il progettista VERO (since 1972)"]

Avatar utente
frank
Messaggi: 276
Iscritto il: 12/01/2020, 12:14

Re: Cerco diffusori da stand "inerti" alla parete posteriore

#48 Messaggio da frank »

Certo che sono ben costruiti, ho detto che è una mia sensazione visto che mi "sembra" sospeso il tubo reflex, ecco il perché del mio timore di inserire roba come asciugamani...mia sensazione, poi magari è incollato fortemente.
Ma tu...devi sempre fare il guastafeste ironico? Non hai qualche gioco di società altrove? Sempre qui a "disturbare"?

Avatar utente
NomeUtente
Messaggi: 897
Iscritto il: 02/09/2019, 19:16

Re: Cerco diffusori da stand "inerti" alla parete posteriore

#49 Messaggio da NomeUtente »

Si scherza frank.. . si scherza... take it easy... :) e' un hobby... :D
finto professionista che non ha coraggio di firmarsi con nome e cognome - anonimo & incompetente & nullita' - il peggiore di tutti - pataccaro difensore di pataccari - feccia maleodorante [cit. "il progettista VERO (since 1972)"]

Avatar utente
mario061
Messaggi: 909
Iscritto il: 02/12/2016, 17:46

Re: Cerco diffusori da stand "inerti" alla parete posteriore

#50 Messaggio da mario061 »

frank ha scritto: 25/04/2021, 10:25 Proverò proverò. Però inevitabilmente cambieranno i parametri del diffusore...
Solo la risposta alle basse frequenze, ed è quello che si spera faccia effetto e riduca il problema, ammesso che il problema sia così in basso, ma provare costa nulla, quindi... ;)
Poi quando riapri il buco i parametri tornano tutti al loro posto :mrgreen:
frank ha scritto: 25/04/2021, 10:25 mi chiedo...se è nato per suonare così perché tappare se non provvisto di fabbrica con il tappo.
Sono scelte economiche (fare un diffusore più versatile ha un costo maggiore), come levare i controlli di tono per "purificare" il suono limitando gli stadi intermedi fra sorgente e diffusori (nei mixer delle sale di incisione ci sono una marea di stadi di guadagno, equalizzazione, compressione ecc. ecc. figurati che danno possono fare due controlli di tono fatti bene...) così la gente diventa matta con i cavi, le punte, i legnetti, il bluetack, il nero infrastrumentale ecc. per equalizzare (quando non è suggestione) un tantino l'impianto e portarlo a suonare come gli piace...spendendo una marea di soldi in accessori...
Se tu vedessi la curva di equalizzazione che uso io per sistemare la banda passante disastrosa a causa del pessimo posizionamento obbligatorio che mi tocca usare per i diffusori, e sentissi come suona l'impianto equalizzato e non equalizzato, ti verrebbe qualche dubbio che forse la strada dei cavi, punte, no controlli di tono ecc. non è quella giusta perchè obbliga a diventare solo matti. Certo oggi c'è il DRC che aggiusta tutto e anche impianti minimali possono suonare molto bene...in pratica è una equalizzazione molto sofisticata che tenta di annullare le riflessioni dell'ambiente.
frank ha scritto: 25/04/2021, 10:25 Ho anche timore a chiudere decisamente quel tubo in plastica perché mi da la sensazione (anche visiva) che sia solo sospeso...
Se il diffusore è ben fatto, te infila pure tranquillo l'asciugamano, perchè un tubo di accordo non deve risuonare o vibrare, quindi deve essere spesso quanto basta e ben attaccato al mobile, eventualmente se ti scappa dentro l'asciugamano, sviti il woofer e lo tiri fuori. :mrgreen:
Se non vuoi infilare dentro nulla, prendi un pezzo di cartone abbastanza spesso e rigido, nastro adesivo che appiccica per bene, tipo quello da pacchi marroncino, appogia il cartone e fissa/gira tutto attorno con il nastro in modo che non esca aria.
Poi ascolta e senti se le cose migliorano, se non migliorano ti anticipo già da subito che il problema non lo risolvi comprando un diffusore sosp pneum da stand... perchè se la gobba stà attorno ai 125/250Hz non c'è diffusore sul mercato che possa risolvere il problema.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite