Dac con conversione a discreti

Sorgenti, Amplificatori, diffusori acustici, ecc.
(tranne i cavi)
Messaggio
Autore
Avatar utente
rollo
Messaggi: 657
Iscritto il: 01/03/2018, 17:31
Il mio Impianto: cd ampli casse

Dac con conversione a discreti

#1 Messaggio da rollo »

ho letto di un dac, di marca esoteric, che ha lo stadio di conversione d/a a discreti. non avevo mai sentito questa cosa mentre sapevo dello stadio di uscita,
che di solito a discreti suona meglio che con gli operazionali. il discorso sarebbe interessante, qualcuno di più tecnico potrebbe dire la sua ?

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 7176
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Dac con conversione a discreti

#2 Messaggio da MarioBon »

vedo solo svantaggi a cominciare dalla necessità di selezionare ferocemente tutti i componenti.
Spero (per loro) non si tratti di un A/D a conversione diretta (o Flash ADC).
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 7124
Iscritto il: 25/11/2016, 12:37
Località: Agrigento

Re: Dac con conversione a discreti

#3 Messaggio da TomCapraro »

rollo ha scritto: 05/05/2021, 13:46 ho letto di un dac, di marca esoteric, che ha lo stadio di conversione d/a a discreti. non avevo mai sentito questa cosa mentre sapevo dello stadio di uscita,
che di solito a discreti suona meglio che con gli operazionali. il discorso sarebbe interessante, qualcuno di più tecnico potrebbe dire la sua ?

...si...è una soluzione per giustificare i circa 60.000€ di costo del super DAC.
saluti, Tom

Avatar utente
bibo01
Messaggi: 238
Iscritto il: 25/11/2016, 23:41

Re: Dac con conversione a discreti

#4 Messaggio da bibo01 »

TomCapraro ha scritto: 05/05/2021, 14:32
rollo ha scritto: 05/05/2021, 13:46 ho letto di un dac, di marca esoteric, che ha lo stadio di conversione d/a a discreti. non avevo mai sentito questa cosa mentre sapevo dello stadio di uscita,
che di solito a discreti suona meglio che con gli operazionali. il discorso sarebbe interessante, qualcuno di più tecnico potrebbe dire la sua ?

...si...è una soluzione per giustificare i circa 60.000€ di costo del super DAC.
La stessa TEAC sta per uscire con un nuovo modello - UD701N - a discreti che invece ne costa 2.700-3.500€

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 7176
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Dac con conversione a discreti

#5 Messaggio da MarioBon »

I convertitori (AD o DA non ha importanza) sono degli integrati. Una volta stabilito quale è l'integrato migliore (e stabilire il migliore è un fatto oggettivo) o usi quello o tutti sanno che stai proponendo un convertitore che non è il top.
Per differenziare il proprio prodotto non resta che realizzare un convertitore a discreti così si potrà dire che è diverso e migliore. Poi si mette un super clock (in un rack separato), un super alimentatore (sempre in rack separato) così viene un tre telai da proporre ad un prezzo esoterico. I cavi per collegare il tutto saranno di livello adeguato. Naturalmente una ciabatta con corpo in adamantio ricavata dal pieno.
Altri motivi non mi vengono in mente.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
rollo
Messaggi: 657
Iscritto il: 01/03/2018, 17:31
Il mio Impianto: cd ampli casse

Re: Dac con conversione a discreti

#6 Messaggio da rollo »

grazie a tutti delle spiegazioni.
( se ho ben inteso il dac in questione è pure mono quindi ne servono due, comincio a far valutare la casa dove vivo, casomai impazzissi.. )

Avatar utente
il Carletto
Messaggi: 466
Iscritto il: 05/12/2016, 15:43
Il mio Impianto: Sorgente:iMac 2011 - HQPlayer + Dante Virtual Soundcard
Finale: Powersoft Ottocanali 8K4 Dante in triamplificazione
Diffusori: PMC IB1S
Trattamento acustico Passivo: Rpg Diffractal, Vicoustic, Oudimmo, Masacoustics
Trattamento acustico attivo: DRC
Località: Firenze

Re: Dac con conversione a discreti

#7 Messaggio da il Carletto »

Il discorso di Mario è sacrosanto, chi spende decine di migliaia di euro per un dac pretende una circuitazione di conversione "proprietaria" (mi vien da ridere), non un chip commerciale, per giustificare l'esborso. Poi naturalmente vedrà sfilate di madonne e santi assortiti passare sopra i diffusori...

Comunque preferisco sempre un'uscita ad operazionali buoni ad una a discreti mal progettata :D
Carlo da Firenze

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 7124
Iscritto il: 25/11/2016, 12:37
Località: Agrigento

Re: Dac con conversione a discreti

#8 Messaggio da TomCapraro »

Invito a leggere il test di questo DAC, che con meno di 700€ si acquista nuovo.
In particolar modo osservate la distorsione integrale.

https://www.audiosciencereview.com/foru ... iew.10519/

Dunque, visto che le prestazioni sono oggettive, rimangono margini di miglioramento ?

A me gia questo mi sembra grasso che cola....
saluti, Tom

Interference
Messaggi: 299
Iscritto il: 24/04/2019, 17:28

Re: Dac con conversione a discreti

#9 Messaggio da Interference »

A giudicare dal loro sito usano una FPGA per effettuare la modulazione sigma delta e poi escono su uno stadio a discreti che implementa 8 linee di conversione a singolo bit in parallelo (immagino 8 generatori di corrente che vengono sommati).

Esoteric dichiara "64 bit resolution" senza specificare come viene definita o misurata. Ricordo che anche gli analizzatori di Audio Precision faticano a superare i 125 dB di SNR misurato.

125 dB di SNR ipotizzando un segnale a 4 Vrms sono poco più di 2 microVolt di rumore RMS.

Già 24 bit reali di risoluzione sono probabilmente irraggiungibili (oltre che poco utili), figuriamoci 32 o 64.


Per me si tratta di interessanti esercizi di stile, magari può anche piacere possedere un'oggetto che rappresenta una "sfida" tecnologica, ma non raccontiamoci che quando lo ascolti ti fa vedere la madonna.

Comunque il marketing di Esoteric non mi piace, se devo scegliere un produttore di lusso da "ammirare" preferisco Mola Mola (vedasi il Tambaqui).

Avatar utente
il Carletto
Messaggi: 466
Iscritto il: 05/12/2016, 15:43
Il mio Impianto: Sorgente:iMac 2011 - HQPlayer + Dante Virtual Soundcard
Finale: Powersoft Ottocanali 8K4 Dante in triamplificazione
Diffusori: PMC IB1S
Trattamento acustico Passivo: Rpg Diffractal, Vicoustic, Oudimmo, Masacoustics
Trattamento acustico attivo: DRC
Località: Firenze

Re: Dac con conversione a discreti

#10 Messaggio da il Carletto »

Interference ha scritto: 06/05/2021, 11:26 Comunque il marketing di Esoteric non mi piace, se devo scegliere un produttore di lusso da "ammirare" preferisco Mola Mola (vedasi il Tambaqui).
Anche in questo caso però vorrei far notare che quando Putzey progettava per Hypex i suoi prodotti venivano guardati con sospetto dalla comunità audiofila, nonostante le più che eccellenti prestazioni (una coppia di mono basati sugli nc500 mi fecero vendere un'amplificazione blasonatissima ed osannata). Da quando invece ha iniziato a commercializzare prodotti con listini adeguati al mercato hi-end è assurto al rango di genio anche presso quella comunità che in precedenza considerava le sue realizzazioni non all'altezza dei grandi nomi.
Carlo da Firenze

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite