ierisera ho montato gli spikes....

Sorgenti, Amplificatori, diffusori acustici, ecc.
(tranne i cavi)
Messaggio
Autore
Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 7176
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: ierisera ho montato gli spikes....

#31 Messaggio da MarioBon »

Accoppiare e disaccoppiare contemporaneamente ...
Prendiamo un oggetto che vibra e appoggiamolo al pavimento interponendo degli elementi elastici. La massa dell'oggetto e l'elasticità dei supporti forma un sistema risonante con almeno una frequenza caratteristica (la famosa frequenza di risonanza).
Al di sotto della frequenza di risonanza del sistema le vibrazioni vengono trasmesse al pavimento (quindi c'è accoppiamento) mentre sopra la frequenza di risonanza le vibrazioni vengono attenuare (quindi c'è disaccoppiamento).
Immagine

accoppiamento completo
Affinché l'accoppiamento sia completo (tutte le frequenze) deve essere rigido (chiodi, bulloni...) in modo che la massa del diffusore si sommi alla massa del pavimento. In questo modo le vibrazioni vengono effettivamente ridotte (perché la forza vibrante deve spostare una massa enorme). Questo però richiede che il mobile del diffusore sia perfettamente rigido altrimenti la base vincolata al pavimento non vibra ma le pareti del diffusore vibrano lo stesso.

Le punte
Le punte agiscono come dei diodi meccanici che "scaricano" meglio in una direzione piuttosto che nell'altra.
Le spinte dall'alto verso il basso sono effettivamente scaricate mentre la qualità dell'accoppiamento per le spinte dal basso verso l'alto è affidato al peso del diffusore.
Morale della favola il mobile del diffusore deve comunque essere rigido. Dato che, a parità di materiale, la rigidità dipende dallo spessore e aumentando lo spessore aumenta il peso... il diffusore deve essere pesante.
Alla fine, con le punte, quello che conta è ancora il peso del diffusore.

Ruote
Se un diffusore è abbastanza pesante ruote o punte non fa differenza. Le ruote che si usano sono "piene" e poco o per nulla elastiche in sostanza sono rigide (anche se non quanto il metallo). Esistono anche ruote di metallo http://www.mariobon.com/Articoli_FA/Ruo ... _medie.pdf

La vera utilità dei supporti (punte o ruote che siano) è che danno la possibilità di "mettere in piano" il diffusore (in modo che sia stabile e non cada).
Questo è il motivo per cui tre supporti sono meglio di quattro: per tre punti passa un solo piano.
Quando il pavimento è coperto di moquette le punte forano la moquette e fanno appoggiare il diffusore alla soletta sottostante. Con la moquette le ruote potrebbero non essere adatte.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
organist
Messaggi: 511
Iscritto il: 28/11/2016, 21:10
Il mio Impianto: Amplificatore Nad C355
Lettore cd Nad C515
DAC Nad d1050
Giradischi Project RPM5 Carbon
Prephono Project Phonobox II SE
Diffusori Opera Quinta 2011
Località: Italia

Re: ierisera ho montato gli spikes....

#32 Messaggio da organist »

Buondi.
Ho fatto diversi esperimenti con vari piedini sotto i diffusori, sia rigidi sia elastici. Premetto che personalmente la configurazione che più mi piace è con un leggero toe in e tilt. Montando i diversi piedi mi sono sempre assicurato che la posizione rimanesse la stessa, anche l'altezza dei piedi. La stanza è dedicata solo allo stereo, con pannelli fonoassorbenti, bass trap agli angoli ecc.
Con i piedi rigidi, ho notato questo: l'immagine è ben a fuoco, si crea quella magia di spazialità naturale che rende la musica ascoltata come "realistica" dell'ambienza del luogo di registrazione. Il contro è che il registro medio basso presenta dei buchi; quando ci sono delle scale, alcune note si sentono forte, altre piano. È un effetto che trovo irritante.
Con i piedini morbidi, questo effetto del basso altalenante si sistema, e suonando una scala questa si sente molto ben regolare e piacevole. Viceversa, l'immagine sembra diventare un po più confusa. Il timbro tende ad addolcirsi e diventare più eufonico. Un'altra sensazione che ho provato con i piedi elastici è che il diffusore sembra suonare meno forte, a parità
a di posizione di manopola del volume (e usando gli stessi brani ovviamente).
Tenete presente che fra una prova e l'altra (cambiando piedini) passavano anche 10 minuti, per cui la memoria uditiva può anche giocare brutti scherzi. Tuttavia sono sicuro che i bassi nella configurazione con piedi rigidi erano irregolari nel volume e si creavano dei buchi.
Ho allora pensato di provare una configurazione che fosse una via di mezzo: piedi rigidi posteriori e morbidi anteriormente.
Credo di aver trovato la configurazione che per il mio ambiente e le mie orecchie suona meglio.

Immagine

Il basso è rimasto regolare, l'immagine è ben a fuoco e il tutto ha semplicemente una godibilità di suono che non trovavo con le sole punte o i soli piedi morbidi.
I piedi morbidi che uso sono...per uso industriale, nulla di esoterico. Sono i piedi in gomma utilizzati per isolare i motori elettrici (li ho visti spesso negli elettroventilatori che alimentano gli organi), e vengono usati spessissimo anche per isolare le unità chiller esterne dei climatizzatori.

Ho notato un'altra cosa.
Dando un colpetto lateralmente al diffusore succedeva questo:
Con i piedi rigidi il diffusore rimaneva bello fermo al pavimento senza oscillare.
Con tutti e quattro i piedi morbidi il diffusore oscillava un po disordinatamente nei quattro assi (destra sinistra avanti dietro).
Con due piedi morbidi davanti e due rigidi dietro il diffusore oscilla prevalentemente destra-sinistra, e quasi nulla in direzione avanti-indietro.

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 7176
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: ierisera ho montato gli spikes....

#33 Messaggio da MarioBon »

Visto che l'altoparlante va avanti e indietro, il fatto che il diffusore non oscilli nella stessa direzione mi sembra positivo.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
MarcelloDalmazia
Amministratore del forum
Messaggi: 1185
Iscritto il: 25/11/2016, 11:39
Il mio Impianto: Finali Artigianali Ibridi Cesidio Capoccia. Pre Passivo MFA Limited. Lett.CD Marantz CD 94MKII modifiche By Angelo Mallozzi. DAC Artigianale Salvatore Micale. Diffusori Opera DIVA. Rigeneratore di Rete PS AUDIO P5. Cavi di Segnale VDH 102MKIII. Cavi di Potenza RICABLE. STANZA DEDICATA TRATTATA.
Località: Boville Ernica FR

Re: ierisera ho montato gli spikes....

#34 Messaggio da MarcelloDalmazia »

MarcelloDalmazia ha scritto:Immagine

Come potete vedere io gli Spikes li avevo montati sotto le Diva, ma il vero Beneficio TANGIBILE riguardo la scena e la precisione del basso l'ho avuta con questo sistema di smorzamento dal pavimento spendendo 50€ con quei pannellini che vedete in foto. E' come se i Diffusori fossero sospesi in aria.
Questo sistema potete provarlo...costa poco e non è invasivo...da me i risultati sono eccellenti
La musica ci insegna la cosa più importante che esista: ascoltare.

Avatar utente
frank
Messaggi: 276
Iscritto il: 12/01/2020, 12:14

Re: ierisera ho montato gli spikes....

#35 Messaggio da frank »

Perché non riesco a vedere la tua foto coi pannellini? Potresti gentilmente ri-postarla magari con un link? Te ne sarei grato in quanto le modifiche a bassi costi mi trovano sempre pronto a recepire.
Grazie.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: SEMrush [Bot] e 2 ospiti