Progettare un diffusore acustico: da dove si comincia.

richieste, consigli, scambi di opinioni per chi realizza in proprio difusori acustici e altri dispositivi audio
Messaggio
Autore
Avatar utente
paolo.pasinetti
Messaggi: 260
Iscritto il: 26/09/2019, 20:30
Il mio Impianto: Ampli HTR 5830 YAMAHA
DIY 2 way Speaker
Località: Calvenzano

Re: Progettare un diffusore acustico: da dove si comincia.

#21 Messaggio da paolo.pasinetti » 10/02/2020, 21:31

Ci sono ancora alcune cose che non capisco:
se Con SD=211 e Xmax=5.5 mm si ottengono 103 dB a un metro a 80 Hz, da dove escono gli 87 db a 80Hzche vediamo nella specifica del driver?

Non mi è chiaro anche questo passaggio:
Se il sistema è a tre vie con tagli a 200 e 2000 Hz al woofer arrivano 4.7 dB in meno quindi con un woofer da 103 dB si può comporre un sistema da quasi 107 dB (nel'ipotesi che lo spettro del segnale da riprodurre sia piatto). Se piace la musica disco si dovranno dare 5-6 dB in più al woofer.

Per quanto riguarda il mini DSP, non ho visto prodotti simili al DDRC24 ma con piu uscite...costerebbero anche molto...ma sarebbe anche possibile collegare il DDRC24 a diffusori 3 vie utilizzando un canale per il woofer (senza filtro crossover) e un altro canale per mid e tweeter (che andrebbero "separati" tramite crossover)?

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6445
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Progettare un diffusore acustico: da dove si comincia.

#22 Messaggio da MarioBon » 11/02/2020, 15:12

Supponiamo di mandare ad un diffusore a tre vie con tagli a 200 e 2000 Hz un rumore rosa con ampezza di 3 Vrms perfettamente piatto. Dato che il rumore rosa è isoenergertico (energia proporzionale alla banda passante) la potenza per decade ciascuna decede è la stessa. Le decadi sono tre quindi tra 20-200, 200-2000 e 2000-20000 il segnale presenta la stessa tensione rms pari a 1 Vrms.

10 log (1/3) = - 4.77 dB

Questo significa che tutti e tre gli altoaparlanti assiene producono, per esempio, 90 dB ma, presi singolrmente, ciascuno di essi produce 90-4.77=85.23 dB
85.23+85.23+85.23=90 dB

Se si vogliono fare conti più raffinati si possono cosiderare i terzi di ottava. Lo stesso rumore rosa di prima si divide in 30 terzi di ottava ciascuno dei quali ha un libello 14.77 dB più basso del rumore rosa nel suo complesso. 10 log (1/30)=-14.77

La sensibilità di un altoparlante è l'SPL che si misura a un metro in asse quando è alimentato con un segnale di 2.83 Vrms (indipendentemnte dalla sua impedenza). Se la sensibilità è di 87 dB nei data sheet c'è scritto 87 dB. Bisogna fare sempre attenzione a come viene misurata la sensibilità (per esempio se è riferita allo spazio intero o a mezzo spazio = schermo infinito e su quale banda passante).

Se un MiniDSP non basta se ne possono usare due: uno per il passa basso dei woofer e l'altro per medio e tweeter. SI puà anche fare un 4 vie.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
paolo.pasinetti
Messaggi: 260
Iscritto il: 26/09/2019, 20:30
Il mio Impianto: Ampli HTR 5830 YAMAHA
DIY 2 way Speaker
Località: Calvenzano

Re: Progettare un diffusore acustico: da dove si comincia.

#23 Messaggio da paolo.pasinetti » 12/02/2020, 21:51

grazie Mario,
ho trovato anche questa discussione con altri esempi:
viewtopic.php?f=28&t=1349

mi manca ancora un ultimo passaggio; non riesco a capire questa affermazione come la calcoli:

quindi con un woofer da 103 dB si può comporre un sistema da quasi 107 dB

grazie mille

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6445
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Progettare un diffusore acustico: da dove si comincia.

#24 Messaggio da MarioBon » 13/02/2020, 13:38

se un sistema a tre vie con woofer che funziona da 20 a 200 Hz produce 107 dB, il solo woofer (che riproduce solo una decade) riproduce una decade su tre ovvero un terzo dello spettro ovvero 4.7 dB in meno (sempre nell'ipotesi che si debba riprodurre un rumore rosa "piatto").

Questo è un calcolo di principio che si può fare per dimensionare un sistema. Nella pratica lo spettro della musica non è "piatto" da 20 a 20kHz (ma cala agli estremi) quindi si potranno ottenere anche pressioni maggiori. Diciamo che è un calcolo conservativo.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
paolo.pasinetti
Messaggi: 260
Iscritto il: 26/09/2019, 20:30
Il mio Impianto: Ampli HTR 5830 YAMAHA
DIY 2 way Speaker
Località: Calvenzano

Re: Progettare un diffusore acustico: da dove si comincia.

#25 Messaggio da paolo.pasinetti » 13/02/2020, 14:13

capito
grazie

Avatar utente
pro
Messaggi: 22
Iscritto il: 21/12/2019, 14:56
Il mio Impianto: Full diy
Località: MB

Re: Progettare un diffusore acustico: da dove si comincia.

#26 Messaggio da pro » 23/03/2020, 14:22

Volevo porre una domanda per quel che riguarda le distanze fra i vari altoparlanti e la frequenza di taglio. Se incrocio un W con un MB o un MB con un TW non ci sono problemi (172/D e siamo apposto), ma se devo incrociare due W con un MTM, qual'è la distanza da prendere in considerazione? Io avevo pensato alla distanza dal punto intermedio fra i 2 W e il TW che sta in mezzo ai due medi. E' corretto questo modo di misurare ci sono altri metodi? Grazie.
Per aspera sic itur ad astra.

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6445
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Progettare un diffusore acustico: da dove si comincia.

#27 Messaggio da MarioBon » 24/03/2020, 12:37

se ho capito bene la disposizione è questa:

mid
Tweeter
mid
Woofer
Woofer

si possono fare due misure:
- dal centro del mid alto al centro del woofer basso
- dal centro dei due woofer (centro acustico dei bassi) al tweeter (centro acustico dei medi)

almeno la seconda deve essere minore della lunghezza d'onda (idealmete mezza lunghezza d'onda) alla frequenza di incrocio.
In genere con un taglio 200 Hz (lunghezza l'onda 1.72 metri, mezza lunghezza = 86cm) ci si sta dentro abbastanza facilmente.
Questo per mantenere il massimo angolo di dispersione verticale. Giussani faceva delle scelte completamente diverse quindi si tratta anche di applicare una certa filosofia di progetto.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
pro
Messaggi: 22
Iscritto il: 21/12/2019, 14:56
Il mio Impianto: Full diy
Località: MB

Re: Progettare un diffusore acustico: da dove si comincia.

#28 Messaggio da pro » 24/03/2020, 13:26

Grazie della risposta.
Le due distanze sono attualmente 763 mm la prima (W basso e mid alto) e 494 la seconda (centri acustici). La FT è fissata a 350 Hz acustici (250 PB woofer 350 PA medi), quindi mezza lunghezza d'onda all'incrocio di 484 mm. Dovrei essere abbastanza apposto. Non voglio abbassare ulteriormente la FT perchè i medi che sono due 3" messi in serie, sotto quella frequenza cominciano a distorcere in maniera significativa. LA FT acustica col TW è a circa 1650 Hz (910 PB medi 2650 PA TW) e la distanza fra il centro TW e i due medi è di 94 mm mentre la mezza lunghezza d'onda all'incrocio è circa 104 mm. La sezione bassi, che già ho, è fatta con due 8" messi in 23lt l'uno, cassa chiusa, che utilizza con altri due sastelliti, un largabanda e un due vie classico. Ora m'è venuta voglia di provare un MTM quasi D'Applolito.
Biisogna solo aspettare che passi questo periodaccio e portare a casa la pellaccia, che in Lombardia siam messi male. Poi mi metto all'opera.
Michele
Per aspera sic itur ad astra.

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6445
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Progettare un diffusore acustico: da dove si comincia.

#29 Messaggio da MarioBon » 25/03/2020, 11:51

Mi sembra che vada tutto bene.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
pro
Messaggi: 22
Iscritto il: 21/12/2019, 14:56
Il mio Impianto: Full diy
Località: MB

Re: Progettare un diffusore acustico: da dove si comincia.

#30 Messaggio da pro » 25/03/2020, 13:53

Meno male, grazie
Michele
Per aspera sic itur ad astra.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite