Oggi è il 18/06/2018, 5:57



Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
 Resistenza: il valore PPM 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 10/02/2017, 20:55
Messaggi: 522
Rispondi citando
Messaggio Resistenza: il valore PPM
chi mi parla in modo esaustivo del parametro ppm?
...meglio alto o basso ?
grazie


11/03/2018, 19:28
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 26/11/2016, 8:32
Messaggi: 213
Località: Taurianova (RC)
Rispondi citando
Messaggio Re: Resistenza: il valore PPM
Il più basso possibile ,definisce la variazione del valore resistivo in funzione della temperatura e viene espresso in parte per milioni ppm/C° .

_________________
Salvatore Micale


11/03/2018, 21:11
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 28/01/2017, 11:06
Messaggi: 309
Rispondi citando
Messaggio Re: Resistenza: il valore PPM
Vuol dire che la resistenza del resistore varia in base alla temperatura.

Ci sono resistori che sfoggiano questo fatto e vengono sfruttati come sensori di temperatura. In questo caso hanno un coefficiente termico molto pronunciato, che può arrivare a svariate migliaia [ppm/°C]. Vengono anche detti termistori. Possono essere di tipo PTC (positive thermal coefficient) o NTC (negative thermal coefficient).

Questa variazione può essere vista come rumore, se a noi non serve, se ci aspettiamo che il valore non cambi. Tant'è che, a meno di applicazioni come per i sensori, si cerca di minimizzare il coefficiente termico. Talvolta anche di minimizzare la variazione di temperatura, o compensare il comportamento dei componenti al variare della temperatura.

La temperatura potrebbe salire per vari motivi, come temperatura alta dell'ambiente, temperatura alta di qualche componente nei paraggi, alta dissipazione all'interno della resistenza stessa.

Se il dato di targa è 50ppm si intende 50ppm/°C, cioè il valore di resistenza varia di 50 milionesimi ad ogni grado. La cosa non è proprio lineare, per questo basta dare un occhio a qualche datasheet. Tenderei a dire che il dato è attendibile intorno ai 20° e potrebbe cambiare sensibilmente per temperature molto differenti.

Esempio di resistore "normale"
1kohm a 20° con 50ppm/°C
diventerà
1000 +- 1000 * (50/1000000 ) * 1 = 1000,05 ohm a 21°
1000 +- 1000 * (50/1000000 ) * 100 = 1004 ohm a 100°

Esempio di resistore "ptc" (da usare come sensore)
1kohm a 20° con 4000ppm/°C
diventerà
1000 +- 1000 * (4000/1000000 ) * 1 = 1004 ohm a 21°
1000 +- 1000 * (4000/1000000 ) * 100 = 1320 ohm a 100°


11/03/2018, 21:52
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/02/2017, 20:55
Messaggi: 522
Rispondi citando
Messaggio Re: Resistenza: il valore PPM
seguo interessato ;)


11/03/2018, 22:45
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 4 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi


LA VOSTRA VOCE SENZA INTERFERENZE
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware. Hosted by MondoWeb