Re: un Kit con larga banda e sub woofer: i commenti

richieste, consigli, scambi di opinioni per chi realizza in proprio difusori acustici e altri dispositivi audio
Messaggio
Autore
Avatar utente
NomeUtente
Messaggi: 787
Iscritto il: 02/09/2019, 19:16

Re: un Kit con larga banda e sub woofer: i commenti

#1 Messaggio da NomeUtente »

Non ci sono prodotti in commercio che si possono acquistare e modificare? Intendo diffusori con largabanda e sub, prodotti finiti. Oramai questa roba ha il prezzo delle patate.
Poi si integra un miniDSP e si cercano gli ampli.

Con 'sti kit si reinventa tutte le volte la ruota.
finto professionista che non ha coraggio di firmarsi con nome e cognome - anonimo & incompetente & nullita' - il peggiore di tutti - pataccaro difensore di pataccari - feccia maleodorante [cit. "il progettista VERO (since 1972)"]

Avatar utente
TeoMarini
Messaggi: 808
Iscritto il: 25/01/2017, 17:16
Località: Roma

Re: un Kit con larga banda e sub woofer

#2 Messaggio da TeoMarini »

MarioBon ha scritto: 14/09/2020, 15:26 Per quanto riguarda il sub woofer personalmente lo preferisco "piccolo" e in cassa chiusa perchè è più facile da realizzare. L'altoparlante che sceglierei è un Seas da 10"
http://www.seas.no/images/stories/extre ... eet_v2.pdf
che userei in 40 litri con accordatura a 30 Hz (o anche più bassa). Questo woofer non costa poco ma ha il diafframma in alluminio, e uno spostamento piccco-picco di 28 mm che gli consentono di scendere con una certa sicurezza.
La cassa può essere un cubo con lato interno di 35 cm (consigliato MDF da 25 mm) con un condotto reflex da 8 cm di diametro e 28 cm di lunghezza. In pratica viene un cubo 40x40x40 cm,
Di questi se ne potranno realizzare uno o due secondo le esigenze. La minore sensibilità rispetto al satellite andrà compensata con la potenza dell'amplificatore.

Comunque per quanto riguarda il sub la scelta è molto vasta e la limitazione è sostanzialemente stabilita dal wolume che gli si può dedicare. Quaranta litri non sono molti e consentono una serie si possibilità.
Dapprima parli di cassa chiusa (e l'EBP del "gommone" è quello giusto).
Poi parli di "condotto reflex"...
:( :shock: :?
Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità.
Disonesto chi cambia la verità per accordarla al proprio pensiero.

Proverbio Arabo

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6859
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: un Kit con larga banda e sub woofer

#3 Messaggio da MarioBon »

TeoMarini ha scritto: 14/09/2020, 19:58 ....
Dapprima parli di cassa chiusa (e l'EBP del "gommone" è quello giusto).
Poi parli di "condotto reflex"...
:( :shock: :?
Giusto, è una possibilità (ho corretto il testo) grazie per la segnalazione.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6859
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: un Kit con larga banda e sub woofer

#4 Messaggio da MarioBon »

NomeUtente ha scritto: 14/09/2020, 19:41 Non ci sono prodotti in commercio che si possono acquistare e modificare? Intendo diffusori con largabanda e sub, prodotti finiti. Oramai questa roba ha il prezzo delle patate.
Poi si integra un miniDSP e si cercano gli ampli.

Con 'sti kit si reinventa tutte le volte la ruota.
Affronteremo esplicitamente anche qusto punto. Il sub amplificato potrebbe essere acquistato già finito (e lo ho detto) e i satelliti potrebbero essere una coppia di casse preesistenti (e lo ho detto).
L'autocostruzione potrebbe essere una necessità quando, per esempio, si voglia sistemare i diffusori in spazi obbligati o ci voglia divertire a costruire qualche cosa (per esempio una cassa a labirinto). Chi è in grado di modificare diffusori o elettroniche non ha bisogno (o non dovrebbe aver bisogno) di consigli.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
NomeUtente
Messaggi: 787
Iscritto il: 02/09/2019, 19:16

Re: un Kit con larga banda e sub woofer

#5 Messaggio da NomeUtente »

MarioBon ha scritto: 15/09/2020, 9:28Chi è in grado di modificare diffusori o elettroniche non ha bisogno (o non dovrebbe aver bisogno) di consigli.
Chi non e' in grado dovrebbe avere una sinossi con quel minimo di informazioni per procedere in tal senso. Strumentazione necessaria, software necessari, documentazione necessaria.
finto professionista che non ha coraggio di firmarsi con nome e cognome - anonimo & incompetente & nullita' - il peggiore di tutti - pataccaro difensore di pataccari - feccia maleodorante [cit. "il progettista VERO (since 1972)"]

Avatar utente
mario061
Messaggi: 845
Iscritto il: 02/12/2016, 17:46

Re: un Kit con larga banda e sub woofer

#6 Messaggio da mario061 »

Premesso che secondo me un autocostruttore che porta avanti questa passione, non lo fa necessariamente per risparmiare (anche se in moltissimi casi si risparmia sul serio).
Si può partire da questa necessità, ma poi, una volta raggiunti certi risultati vien voglia di continuare e migliorarsi.
Il grosso vantaggio della autocostruzione non è il risparmio, non solo almeno, ma la possibilità di creare qualcosa che serva allo scopo e non debba sottostare a compromessi dovuti alla necessità di soddisfare esigenze molto diverse.
Al giorno d'oggi poi, l'autocostruttore ha a disposizione un mondo intero a cui rivolgersi per trovare quello che cerca, direi che oggi l'unico limite dell'autocostruttore è la sua competenza.

Fatta questa premessa, credo che chi ha le competenze manco si mette a leggere questi post, si arrangia e stop.
Creo che un topic del genere possa essere utile per chi si è da poco approcciato a questo mondo, si vuole cimentare e vuole qualcosa di diverso e più versatile di un tower. Quindi la proposta, secondo me, dovrebbe essere ben chiara, con possibili alternative ma sempre ben spiegate. La cosa che spesso porta alla rinuncia, è il non sapere come fare per le troppe variabili che variano continuamente.
Infatti di là se c'è un pericolo che la cordata possa naufragare è dato proprio da questa continua incertezza e dalle continue variazioni sul tema che il progettista mette in atto ogni giorno...in questo caso cavoli suoi, nel nostro caso sarebbe utile che si facciano delle scelte e si proceda in una direzione, o più direzioni, ma ben spiegate.
E sono sicuro che Mario lo sappia fare benissimo.

Avatar utente
Bergamotto
Messaggi: 1098
Iscritto il: 10/02/2017, 19:55

Re: un Kit con larga banda e sub woofer

#7 Messaggio da Bergamotto »

mario061 ha scritto: 15/09/2020, 10:50Fatta questa premessa, credo che chi ha le competenze manco si mette a leggere questi post, si arrangia e stop.
non sono affatto d'accordo: non è impossibile sapere tutto quindi si può e si deve sempre imparare!
pensi che i più grandi progettisti non si confrontino?...se così non fosse ad esempio l'AES non servirebbe ad una mazza...

Avatar utente
NomeUtente
Messaggi: 787
Iscritto il: 02/09/2019, 19:16

Re: un Kit con larga banda e sub woofer

#8 Messaggio da NomeUtente »

mario061 ha scritto: 15/09/2020, 10:50 Premesso che secondo me un autocostruttore che porta avanti questa passione, non lo fa necessariamente per risparmiare (anche se in moltissimi casi si risparmia sul serio).
Si può partire da questa necessità, ma poi, una volta raggiunti certi risultati vien voglia di continuare e migliorarsi.
Spiegami. Col primo progetto uno spende, che so, 2000 Euro. Nel secondo progetto ne dovrebbe spendere di più?
Io la penso al contrario, aggiungo che l'autocostruzione non ha senso, e' buttar soldi.
Il grosso vantaggio della autocostruzione non è il risparmio, non solo almeno, ma la possibilità di creare qualcosa che serva allo scopo e non debba sottostare a compromessi dovuti alla necessità di soddisfare esigenze molto diverse.
Al giorno d'oggi poi, l'autocostruttore ha a disposizione un mondo intero a cui rivolgersi per trovare quello che cerca, direi che oggi l'unico limite dell'autocostruttore è la sua competenza.
Fatta questa premessa, credo che chi ha le competenze manco si mette a leggere questi post, si arrangia e stop.
Creo che un topic del genere possa essere utile per chi si è da poco approcciato a questo mondo, si vuole cimentare e vuole qualcosa di diverso e più versatile di un tower. Quindi la proposta, secondo me, dovrebbe essere ben chiara, con possibili alternative ma sempre ben spiegate. La cosa che spesso porta alla rinuncia, è il non sapere come fare per le troppe variabili che variano continuamente.
Tutte le informazioni servono, che siano dedicate a esperti o a principianti.
Infatti di là se c'è un pericolo che la cordata possa naufragare è dato proprio da questa continua incertezza e dalle continue variazioni sul tema che il progettista mette in atto ogni giorno...in questo caso cavoli suoi, nel nostro caso sarebbe utile che si facciano delle scelte e si proceda in una direzione, o più direzioni, ma ben spiegate.
E sono sicuro che Mario lo sappia fare benissimo.
Io spero che la cordata vada a termine, anche con numero di acquirenti inferiori a quanti desiderati dal Fabbri (aka Fabrizio Calabrese)... metti che un acquirente sia della tua zona... una possibilita' di poter ascoltare queste meraviglie.
finto professionista che non ha coraggio di firmarsi con nome e cognome - anonimo & incompetente & nullita' - il peggiore di tutti - pataccaro difensore di pataccari - feccia maleodorante [cit. "il progettista VERO (since 1972)"]

Avatar utente
mario061
Messaggi: 845
Iscritto il: 02/12/2016, 17:46

Re: un Kit con larga banda e sub woofer

#9 Messaggio da mario061 »

Bergamotto ha scritto: 15/09/2020, 10:54 non sono affatto d'accordo: non è impossibile sapere tutto quindi si può e si deve sempre imparare!
pensi che i più grandi progettisti non si confrontino?...se così non fosse ad esempio l'AES non servirebbe ad una mazza...
Ci sono altre stanze dove Mario Bon spiega un sacco di cose, che se un autocostruttore se le legge non ha poi nemmeno bisogno di farsi un kit proposto da altri.
Quando si propone un kit, lo si fa per chi non ha le basi per arrangiarsi.

Questo topic non è per esperti iscritti all'AES...

Quando si dice che sarebbe meglio comprarsi un microfono e cominciare a misurare, e si riponde che è un hobby e non deve diventare un lavoro, penso che forse non tutti hanno voglia di impegnarsi oltre un certo limite e magari apprezzano un pò di "pappa pronta".

Avatar utente
Bergamotto
Messaggi: 1098
Iscritto il: 10/02/2017, 19:55

Re: un Kit con larga banda e sub woofer

#10 Messaggio da Bergamotto »

li mio disaccordo non cambia...

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite