Re: un Kit con larga banda e sub woofer: i commenti

richieste, consigli, scambi di opinioni per chi realizza in proprio difusori acustici e altri dispositivi audio
Messaggio
Autore
Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6867
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: un Kit con larga banda e sub woofer

#21 Messaggio da MarioBon »

TeoMarini ha scritto: 15/09/2020, 12:38 ....
Ti ricordi quando chiesi a Mario perchè non progettava un diffusore "modulare" (viewtopic.php?f=20&t=1925) come andò a finire?
viewtopic.php?f=20&t=1925#p28717
Recentement chi ho riprovato con un modulo "sub" da abbinare alla MAX_Mini. In pratica esteticamente uguale e la MAX_Mini andava messa sopra...era pure carino. Stesso risultato.
Ma dirò di più: ci sono resistenza anche per accettare la presenza di switch sulle casse. Il motivo è che se gli switch non sono regolati uguali il sistema non suona come dovrebbe. Sembra una minkiata ma nei negozi tutti toccano qualsisi cosae potrebbe succedere di perdere delle vendite. Eppure la possibilità, per esempio, di regolare il livello della gamma media potrebbe essere gradito (come avere due coppie i diffusori che suonano in modo diverso: chi pice in un modo chi in un altro).

Comunque, tormando al kit, sono partito con un largabanda + sub perchè non voglio complicare la vita con la realizzazione di cross-over complicati. Lo scopo è far comprendere una architettura dove poi le singole parti possono essere cambiate a piacere. Pù che modulare dovrebbe essere un sistema flessibile del tipo "la fame vien mangiando".
Credo che tra gli autoscruttori ci siano diverse tipologie di persone:
- chi ama fare il falegnme (passatemi il termine) ma non si intende di elettroacustica
- chi non ama fare il falegnale ma si intende un po' di elettroacustica
- chi è minimalista
- chi si vuole solo divertire
- chi vuole risparmiare
- chi c vuole capire qualche cosa...
e chissà quante altre.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
mario061
Messaggi: 845
Iscritto il: 02/12/2016, 17:46

Re: un Kit con larga banda e sub woofer: i commenti

#22 Messaggio da mario061 »

Appunto.

Avatar utente
NomeUtente
Messaggi: 788
Iscritto il: 02/09/2019, 19:16

Re: un Kit con larga banda e sub woofer

#23 Messaggio da NomeUtente »

MarioBon ha scritto: 15/09/2020, 16:19Recentement chi ho riprovato con un modulo "sub" da abbinare alla MAX_Mini. In pratica esteticamente uguale e la MAX_Mini andava messa sopra...era pure carino. Stesso risultato.
Ma dirò di più: ci sono resistenza anche per accettare la presenza di switch sulle casse. Il motivo è che se gli switch non sono regolati uguali il sistema non suona come dovrebbe. Sembra una minkiata ma nei negozi tutti toccano qualsisi cosae potrebbe succedere di perdere delle vendite. Eppure la possibilità, per esempio, di regolare il livello della gamma media potrebbe essere gradito (come avere due coppie i diffusori che suonano in modo diverso: chi pice in un modo chi in un altro).
Se uno crede nei propri progetti non sta a proporre sapendo che ci potrebbe essere un niet. Ci si tira su le maniche e si fa la cosa. Poi la si propone. Il mercato non e' quello interpretato dall'ufficio commerciale o dalla distribuzione a cui ti sei rivolto.
Tieni bisogno di un angel investor?
finto professionista che non ha coraggio di firmarsi con nome e cognome - anonimo & incompetente & nullita' - il peggiore di tutti - pataccaro difensore di pataccari - feccia maleodorante [cit. "il progettista VERO (since 1972)"]

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6867
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: un Kit con larga banda e sub woofer: i commenti

#24 Messaggio da MarioBon »

Posso proporre ma non posso disporre (la ditta non è mia). Anche quando propongo, i progetti devono essere approvati perchè costano (tempo, falegname, componenti). Senza contare che a volte richiedono altoparlanti custom.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
NomeUtente
Messaggi: 788
Iscritto il: 02/09/2019, 19:16

Re: un Kit con larga banda e sub woofer: i commenti

#25 Messaggio da NomeUtente »

MarioBon ha scritto: 15/09/2020, 16:44 1) Posso proporre ma non posso disporre (la ditta non è mia).
2) Anche quando propongo, i progetti devono essere approvati perchè costano (tempo, falegname, componenti).
3) Senza contare che a volte richiedono altoparlanti custom.
1) Il problema l'ho risolto alla radice. Serei impazzito :)
2) Risolto il punto 1) questo non sussiste. Non parlarmi di capitali iniziali. Si trovano.
3) Si possono fare senza andare a chiedere in giro. Per me 'sta storia degli altoparlanti custom e' 'na minkiata.
finto professionista che non ha coraggio di firmarsi con nome e cognome - anonimo & incompetente & nullita' - il peggiore di tutti - pataccaro difensore di pataccari - feccia maleodorante [cit. "il progettista VERO (since 1972)"]

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6867
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: un Kit con larga banda e sub woofer: i commenti

#26 Messaggio da MarioBon »

La cosa degli altoparlanti custom invece è molto seria.
Comunque, tanto per capirsi, come pensi che si svolgano le cose? Come pensi che nasca un nuovo progetto (sia esso un amplificatore o un diffusore)? Ma in partcolare, secondo te, chi decide (o dovrebbe decidere) cosa produrre?
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
NomeUtente
Messaggi: 788
Iscritto il: 02/09/2019, 19:16

Re: un Kit con larga banda e sub woofer: i commenti

#27 Messaggio da NomeUtente »

MarioBon ha scritto: 15/09/2020, 17:07 La cosa degli altoparlanti custom invece è molto seria.
Comunque, tanto per capirsi, come pensi che si svolgano le cose? Come pensi che nasca un nuovo progetto (sia esso un amplificatore o un diffusore)? Ma in partcolare, secondo te, chi decide (o dovrebbe decidere) cosa produrre?
Se hai il coraggio, cosa fare lo decidi tu. Se invece hai paura e' giusto che decida un altro al posto tuo e tu stia a morderti le mani. Te l'ho detto, se io fossi rimasto nei luoghi dove decidevano per me non avrei realizzato quello che ho realizzato. Ora rimpiango di non averli mandati a quel paese prima. Molte volte ho sbagliato, ma ho sbagliato per conto mio. Non rimpiango di aver buttato via soldi. Ne ho buttati via tanti.
Interrogare gli uffici di marketing o chiedere al distributore e' tutto tempo sprecato. Oggi il mio commercialista mi ha mandato una mail sui nuovi servizi di consulenza specifici per le aziende (il Covid ha aguzzato l'ingegno)... gli ho detto di non inviarmi più comunicazioni di tale tenore, di fare il suo mestiere di commercialista e basta, dove buttare i soldi ci penso io. In questa attivita' sono molto bravo.

Mario... un altoparlante... di cosa stiamo parlando? Di un acceleratore di particelle atomiche? Suvvia... diamo il valore appropriato agli oggetti. Questo vale per gli ampli e per i diffusori acustici. Faccio una mail in China e mi mandano quello che mi serve a una frazione del costo. C'hanno pure la macchina di Volfango. Cerchiamo di essere obiettivi. Anche io uso materiale con marchio di rinomati produttori italiani, ma se devo produrne un tot faccio un mail in China con le specifiche che mi servono. C'era una pubblicita' che recitava: "E che... c'ho scritto Joe Condor?".
finto professionista che non ha coraggio di firmarsi con nome e cognome - anonimo & incompetente & nullita' - il peggiore di tutti - pataccaro difensore di pataccari - feccia maleodorante [cit. "il progettista VERO (since 1972)"]

carlochiarelli
Messaggi: 614
Iscritto il: 04/08/2018, 13:14
Il mio Impianto: Autocostruito

Re: un Kit con larga banda e sub woofer: i commenti

#28 Messaggio da carlochiarelli »

Delle volte sono duro di comprendonio ma non capisco.
Una volta im una ditta dove lavoravo un operaio spiegava agli altri che lui avrebbe fatto un piano industriale mugliore di quello presentato da Marchionne per salvare la, allora su chiamava così, FIAT.
Io gli dissi che capivo quasi tutto ma non capivo perché lui stava li a lavorare per 1200 euro al mese invece di essere al posto di Marchionne.
Scusa NOMEUTENTE ma non capisco dove vuoi arrivare: mi puoi spiegare?
Qui Mario vuole proporre un kit come vuole lui.
Quindi puoi:
- farlo e giudicarlo
- non farlo e ascoltare i giudizi degli altri
- farti un'altra cosa e tenertela per te
- fare un altra cosa e proporla ad altri
- altro che adesso non mi sovviene...

Carlo

Avatar utente
NomeUtente
Messaggi: 788
Iscritto il: 02/09/2019, 19:16

Re: un Kit con larga banda e sub woofer: i commenti

#29 Messaggio da NomeUtente »

carlochiarelli ha scritto: 15/09/2020, 21:53 Delle volte sono duro di comprendonio ma non capisco.
Una volta im una ditta dove lavoravo un operaio spiegava agli altri che lui avrebbe fatto un piano industriale mugliore di quello presentato da Marchionne per salvare la, allora su chiamava così, FIAT.
Io gli dissi che capivo quasi tutto ma non capivo perché lui stava li a lavorare per 1200 euro al mese invece di essere al posto di Marchionne.
Scusa NOMEUTENTE ma non capisco dove vuoi arrivare: mi puoi spiegare?
Qui Mario vuole proporre un kit come vuole lui.
Quindi puoi:
- farlo e giudicarlo
- non farlo e ascoltare i giudizi degli altri
- farti un'altra cosa e tenertela per te
- fare un altra cosa e proporla ad altri
- altro che adesso non mi sovviene...
Carlo
Che c'entra Marchionne? Che c'entra l'operaio? Io sto parlando del significato zero che ha un altoparlante "custom". Forse a livello di marketing... di pollame ce n'e' a bizzeffe. Domanda: hai mai fatto un altoparlante? Imho, una volta che ti do in mano i pezzi per farne uno ti viene da ridere.

Inoltre siamo in un 3ad altro da quello del kit. Il Mario ha spostato il "rumore".
finto professionista che non ha coraggio di firmarsi con nome e cognome - anonimo & incompetente & nullita' - il peggiore di tutti - pataccaro difensore di pataccari - feccia maleodorante [cit. "il progettista VERO (since 1972)"]

Avatar utente
NomeUtente
Messaggi: 788
Iscritto il: 02/09/2019, 19:16

Re: un Kit con larga banda e sub woofer: i commenti

#30 Messaggio da NomeUtente »

Ti do pure l'attrezzatura per montarlo.
finto professionista che non ha coraggio di firmarsi con nome e cognome - anonimo & incompetente & nullita' - il peggiore di tutti - pataccaro difensore di pataccari - feccia maleodorante [cit. "il progettista VERO (since 1972)"]

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite