La diffrazione ai bordi (altoparlanti) (cc)

Seminari di Acustica, Elettroacustica, Psicoacustica, Elettronica, ecc.
Messaggio
Autore
Avatar utente
Coltr@ne
Messaggi: 242
Iscritto il: 25/12/2016, 10:36

Re: La diffrazione ai bordi (altoparlanti) (cc)

#11 Messaggio da Coltr@ne » 08/05/2019, 18:50

Giussani in una delle ultime realizzazioni incise il frontale ai fianchi del tweeter la cosa mi stupì ma tant'è, esiste una logica?

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 6435
Iscritto il: 25/11/2016, 11:37
Località: Agrigento

Re: La diffrazione ai bordi (altoparlanti) (cc)

#12 Messaggio da TomCapraro » 08/05/2019, 19:30

Coltr@ne ha scritto:Giussani in una delle ultime realizzazioni incise il frontale ai fianchi del tweeter la cosa mi stupì ma tant'è, esiste una logica?
Può darsi che, misure alla mano, avrà trovato "un punto" in cui l'incisione apportava cambiamenti al segnale diffratto...se non addirittura...lo faceva diffrangere secondo una sua precisa richiesta.
saluti, Tom

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6098
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: La diffrazione ai bordi (altoparlanti) (cc)

#13 Messaggio da MarioBon » 09/05/2019, 9:20

Coltr@ne ha scritto:Giussani in una delle ultime realizzazioni incise il frontale ai fianchi del tweeter la cosa mi stupì ma tant'è, esiste una logica?
A volte, piuttosto che avere una unico difetto "forte", conviene averne molti ma meno evidenti.
Ogni incisione è fonte di diffrazione ma queste vengono distribuite e quindi meno evidenti.
Una cosa del genere è stata fatta sulla Albedo Aptica
Immagine

Personalmente preferisco ridurre la diffrazione nel modo classico: arrotandando i bordi.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
scintilla
Messaggi: 51
Iscritto il: 19/11/2017, 20:57

Re: La diffrazione ai bordi (altoparlanti) (cc)

#14 Messaggio da scintilla » 10/05/2019, 6:55

TomCapraro ha scritto:
Coltr@ne ha scritto:Giussani in una delle ultime realizzazioni incise il frontale ai fianchi del tweeter la cosa mi stupì ma tant'è, esiste una logica?
Può darsi che, misure alla mano, avrà trovato "un punto" in cui l'incisione apportava cambiamenti al segnale diffratto...se non addirittura...lo faceva diffrangere secondo una sua precisa richiesta.
Esatto.
Giussani diceva che quando il segnale utile e quello diffratto ci arrivano con un ritardo relativo molto basso, allora gli effetti della diffrazione si possono misurare ma non si sentono perchè si confondono nel campo riverberato.

Per fare ciò lui consigliava baffle stretti in modo tale da avere una distanza ridotta tra il centro del tweeter ed il bordo del baffle.

Sulle Butterfly dove il baffle è maggiore di 20 Cm ha deciso di praticare delle fresature con l'intento di far sembrare (dal punto divista delle diffrazioni) il baffle piu stretto.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti