Dubbio su qobuz

Tutto quello che riguarda la riproduzione della musica liquida...
Rispondi
Messaggio
Autore
otaner
Messaggi: 87
Iscritto il: 15/10/2019, 8:47

Dubbio su qobuz

#1 Messaggio da otaner » 30/10/2019, 20:50

Casualmente, ascoltando su qobuz un brano di cui posseggo il cd, ho avuto l'impressione che suonasse diversamente da come ricordavo.
Quindi ho confrontato cd riversati su pc con eac con le relative traccie (16bit/44khz) in streaming di qobuz; effettivamente trovo il suono di qobuz migliore con una gamma bassa/medio bassa più in evidenza.

Mi sono posto alcune domande sul perchè:
1) Il master di qobuz non è lo stesso del cd che possiedo?
2) La catena audio (player) ci mette del suo?
3) Qobuz equalizza on fly lo streaming per rendere il risultato all'orecchio maggiormente appagabile?

Sul punto uno non posso saperlo se non chiedendolo direttamente a qobuz; il punto due tendo ad escluderlo visto che sia i file rippati che lo stream qobuz passano attraverso lo stesso player (jriver).

Qualcuno di voi ha avuto la stessa impressione?

Rimane il punto 3; sarebbe interessante analizzare e confrontare attraverso un software (tipo audiction) i file del cd con i relativi streaming.
Purtroppo io non ne ho le competenze.

Buona serata
Renato

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 6428
Iscritto il: 25/11/2016, 11:37
Località: Agrigento

Re: Dubbio su qobuz

#2 Messaggio da TomCapraro » 30/10/2019, 22:11

otaner ha scritto:Casualmente, ascoltando su qobuz un brano di cui posseggo il cd, ho avuto l'impressione che suonasse diversamente da come ricordavo.
Quindi ho confrontato cd riversati su pc con eac con le relative traccie (16bit/44khz) in streaming di qobuz; effettivamente trovo il suono di qobuz migliore con una gamma bassa/medio bassa più in evidenza.

Mi sono posto alcune domande sul perchè:
1) Il master di qobuz non è lo stesso del cd che possiedo?
2) La catena audio (player) ci mette del suo?
3) Qobuz equalizza on fly lo streaming per rendere il risultato all'orecchio maggiormente appagabile?

Sul punto uno non posso saperlo se non chiedendolo direttamente a qobuz; il punto due tendo ad escluderlo visto che sia i file rippati che lo stream qobuz passano attraverso lo stesso player (jriver).

Qualcuno di voi ha avuto la stessa impressione?

Rimane il punto 3; sarebbe interessante analizzare e confrontare attraverso un software (tipo audiction) i file del cd con i relativi streaming.
Purtroppo io non ne ho le competenze.

Buona serata
Renato
Se tu trovassi il modo per salvare il file di Qobuz e me lo inviassi assieme all'estratto del CD, ti farei un resoconto su quello che c'è dentro.
saluti, Tom

otaner
Messaggi: 87
Iscritto il: 15/10/2019, 8:47

Re: Dubbio su qobuz

#3 Messaggio da otaner » 30/10/2019, 23:24

Credo che gli stream siano protetti.
Posso provare a indirizzare il flusso su di un adat-out in loop su di una adat-in, se funziona rimane tutto in digitale.

Penso ti basta una manciata di secondi.

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 6428
Iscritto il: 25/11/2016, 11:37
Località: Agrigento

Re: Dubbio su qobuz

#4 Messaggio da TomCapraro » 30/10/2019, 23:39

otaner ha scritto:Credo che gli stream siano protetti.
Posso provare a indirizzare il flusso su di un adat-out in loop su di una adat-in, se funziona rimane tutto in digitale.

Penso ti basta una manciata di secondi.

Si, anche una trentina di secondi. (e trenta secondi del segnale estratto dal CD)

p.s amo questi confronti :mrgreen:
saluti, Tom

Avatar utente
Felix
Messaggi: 379
Iscritto il: 17/01/2017, 1:09
Il mio Impianto: KEF LS50 Wireless+Sub XTZ 12.17+MacBook Pro 15'
Località: VE/TV

Re: Dubbio su qobuz

#5 Messaggio da Felix » 31/10/2019, 9:43

I servizi di streaming applicano una propria "impronta" sonora.
Suono con mani e piedi...

otaner
Messaggi: 87
Iscritto il: 15/10/2019, 8:47

Re: Dubbio su qobuz

#6 Messaggio da otaner » 31/10/2019, 10:10

Ciao Tom, ti sto inviando i file.
Spero di aver fatto le cose perbene; ho registrato con audacity.

Ti mando anche i file relativi allo stream 16/44 e 24/96....per onesta non mi sembra di cogliere ad orecchio differenze.

Renato

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 6428
Iscritto il: 25/11/2016, 11:37
Località: Agrigento

Re: Dubbio su qobuz

#7 Messaggio da TomCapraro » 31/10/2019, 12:05

otaner ha scritto:Ciao Tom, ti sto inviando i file.
Spero di aver fatto le cose perbene; ho registrato con audacity.

Ti mando anche i file relativi allo stream 16/44 e 24/96....per onesta non mi sembra di cogliere ad orecchio differenze.

Renato
Ok.
Nel fattempo descrivimi qualche dettaglio in più-

I files a 44.1khz e 96khz sono di derivazione Qobuz ? (oppure sono files che si acquistano tramite download ?)

Mentre il file "CD" è quello che dovrei confrontare con quello che deriva dallo streaming Qobuz giusto ?

In pratica dovrei verificare 44khz con 96khz e cd con qobuz (denominazioni che hai dato ai files)
saluti, Tom

otaner
Messaggi: 87
Iscritto il: 15/10/2019, 8:47

Re: Dubbio su qobuz

#8 Messaggio da otaner » 31/10/2019, 13:58

TomCapraro ha scritto:
In pratica dovrei verificare 44khz con 96khz e cd con qobuz (denominazioni che hai dato ai files)
Esatto!!!

I file qobuz, ma anche il file rip dal cd , derivano da acquisizione on fly con loop nella scheda audio via adat.
L'acquisizione è fatta con audacity ed il play è jriver in asio.

otaner
Messaggi: 87
Iscritto il: 15/10/2019, 8:47

Re: Dubbio su qobuz

#9 Messaggio da otaner » 31/10/2019, 14:01

Felix ha scritto:I servizi di streaming applicano una propria "impronta" sonora.
La cosa ci sta anche perchè il risultato all'ascolto è piacevole.

Però qobuz dovrebbe comunicarlo agli utenti e magari permettere anche l'ascolto in flat.

Renato

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 6428
Iscritto il: 25/11/2016, 11:37
Località: Agrigento

Re: Dubbio su qobuz

#10 Messaggio da TomCapraro » 31/10/2019, 17:24

Ho dato un occhiata a quei files.
Situazione molto intrigante :)

1) il file che dovrebbe essere a 24/96khz risulta come 16/96khz (da rivedere le impostazioni perchè potrebbe essere stato acquisito con un settaggio del bit depth a 16bit)

2) La risposta in frequenza tra i due files (16/44.1khz e 16/96khz) risulta essere pressochè sovrapponibile, tranne nei segmenti di rumore, ma che non risulterebbero udibili.

3) Durante l'attacco del primo mezzo-secondo di musica scaturisce una differenza enorme, dopo svanisce e si riassetta tutto entro un range di sovrapponibilità. (strano, tranne non sia attivata una dissolvenza iniziale)

4) la fase è alterata palesemente dal Jitter (766 nanosecondi) per cui durante la registrazione è stata introdotta un alterazione, oppure è lo streaming che presenta una temporizzazione diversa rispetto l'originale.

Tutto sommato ipotizzo una scarsa udibilità in quanto non c'è nemmeno un range dinamico sufficiente per poter far sentire eventuali segnali a basso livello-

Passando ai files Qobuz --> CD.

a) Qui le alterazioni della fase e il jitter persistono pure-

b) tale errore di timing in un confronto al volo farebbe "apparire" (anche se in modo fuorviante) come dei boost ai bassi-mediobassi, in special modo perchè il brano presenta maggiormente una zona energetica in quel segmento di frequenze.

c) applicando la risincronizzazione del clock (quindi eliminando l'alterazione di timing) i due files "diventano pressochè identici".

Dunque, se avverti delle differenze, in questo caso, non dipendono da un equalizzazione di abbellimento, bensi da un importante fenomeno di temporizzazione nel segnale. (non vorrei che il player manifesti un problema ad integrarsi con i driver e/o buffer dai quali poter scaturire questo fenomeno).
saluti, Tom

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite