Dubbi sulla musica liquida

Tutto quello che riguarda la riproduzione della musica liquida...
Rispondi
Messaggio
Autore
Antonio Innamorati
Messaggi: 3
Iscritto il: 17/01/2020, 9:29
Il mio Impianto: Pre Sonic Frontiers SFL-1 / Finale Sonic Frontiers SFS-40 / Pre phono Cambridge Audio 651p / Diffusori acustici Audiofila AFS Nattural / Giradischi Thorrens TD 125 MKII / Varie testine: montata Audio Tecnica Universal ma anche, per usi di pregio sempre più rari dall’avvento del CD, Grado 8MX / Lettore CD Marantz CD 5400 / Sintonizzatore FM Sony ST-S311.

Dubbi sulla musica liquida

#1 Messaggio da Antonio Innamorati » 19/01/2020, 10:04

Premessa: ho 76 anni e l’udito conseguente, pertanto la qualità dei CD o del vinile è sufficiente alle mie esigenze. La voglia di usufruire di Tidal, Qubuz o ecc. nasce solo dal desiderio di scegliere velocemente dei brani. Tranne che per la musica classica un album contiene diversi componimenti di cui solo alcuni vorremmo periodicamente ascoltare, inoltre questi servizi ci permettono anche di scoprire altri autori e tendenze.
Pertanto vorrei dotare il mio stereo di apparecchi e fornitori di musica liquida ma ho dei dubbi sulla maneggevolezza e fruibilità di tali sistemi.
Il mio impianto HI FI attuale è costituito da: Pre Sonic Frontiers SFL-1 / Finale Sonic Frontiers SFS-40 / Pre phono Cambridge Audio 651p / Diffusori acustici Audiofila AFS Nattural / Giradischi Thorrens TD 125 MKII / Varie testine: montata Audio Tecnica Universal ma anche, per usi di pregio sempre più rari dall’avvento del CD, Grado 8MX / Lettore CD Marantz CD 5400 / Sintonizzatore FM Sony ST-S311.
Il Computer un Desktop con processore AMD A6 Radeon RS / RAM 8 Gb / Sistema operativo Windows 7 professional.
Se fosse necessario per il problema che vi sottoporrò, anche un portabile: Fujitsu QLF6ATI / Processore Pentium P6100 / RAM 4 Gb / Sistema operativo Windows 10
Dopo aver apprezzato, gratuitamente, Spotify che mi ha permesso di allargare le conoscenze di molti artisti e generi musicali tramite due cassette Bose Companion2 vorrei abbonarmi ad un fornitore di musica liquida ad alta risoluzione ed acquistare un lettore Network audio che ho la possibilità di collegare con cavo ethernet.
Il dubbio è che vorrei organizzare delle playlist personali. Da quanto recepito da vari articoli, tutti asseriscono che è possibile farle e pilotare l’impianto HI FI da cellulare Android o Apple ma avrei insormontabili difficoltà a scrivere queste liste tramite le lillipuziane tastiere dei telefonini pertanto vorrei determinarle e governare lo stereo da computer, è possibile? E se si come? Quali collegamenti fisici devo fare oppure non sono necessari? Quali programmi per computer devo installare?
Sarei orientato su un modello Marantz na6006 o Pioneer N-50AE o similari che potreste suggerirmi. Se possibile approfitterei anche di un usato, ne ho usufruito più volte per apparecchi non meccanici con ottima soddisfazione, anche per il pre e finale che ho attualmente.
Riassumendo i quesiti sono i seguenti:
1) Si possono fare delle playlist da computer.
2) In queste liste è possibile determinare soggettivamente la successione dei brani musicali.
3) Queste comandano direttamente la riproduzione dell’impianto stereo .
4) Quali eventuali collegamenti fisici bisogna effettuare tra il computer e gli ingressi dell’impianto HI FI.
5) Ho alternativamente quali programmi per computer bisogna istallare.
Per questi due ultimi punti, Vi inviterei ad essere anche pedissequamente particolarmente descrittivi non essendo un tecnico elettronico ne un esperto d informatica.

RingraziandoVi per la Vostra paziente attenzione porgo Distinti Saluti
Antonio Innamorati

e.mail: antonio_innamorati@alice.it

Avatar utente
Markrates
Messaggi: 195
Iscritto il: 24/11/2018, 23:16

Re: Dubbi sulla musica liquida

#2 Messaggio da Markrates » 20/01/2020, 11:00

Io uso AUDIRVANA è un software/player per PC o MAC per lo streaming con accesso diretto a Qobuz, Tidal e Highresaudio. Il software ti permette di creare tante playlist, l'audio è ottimo. impegna molto poco le risorse del computer. La funzione di ricerca è OK per Qobuz e Tidal, con Highresaudio ci sono un po di problemi. Supporta in modo eccellente i driver ASIO.

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 6436
Iscritto il: 25/11/2016, 11:37
Località: Agrigento

Re: Dubbi sulla musica liquida

#3 Messaggio da TomCapraro » 20/01/2020, 12:44

Antonio Innamorati ha scritto: Riassumendo i quesiti sono i seguenti:
1) Si possono fare delle playlist da computer.
2) In queste liste è possibile determinare soggettivamente la successione dei brani musicali.
3) Queste comandano direttamente la riproduzione dell’impianto stereo .
4) Quali eventuali collegamenti fisici bisogna effettuare tra il computer e gli ingressi dell’impianto HI FI.
5) Ho alternativamente quali programmi per computer bisogna istallare.
Per questi due ultimi punti, Vi inviterei ad essere anche pedissequamente particolarmente descrittivi non essendo un tecnico elettronico ne un esperto d informatica.

RingraziandoVi per la Vostra paziente attenzione porgo Distinti Saluti
Antonio Innamorati

e.mail: antonio_innamorati@alice.it
Buongiorno Antonio e benvenuto.

Rispondo per ordine:

1) si, tutti i player di riproduzione consentono di fare la playlist.

2) si, la sequenza di riproduzione è settabile a piacere...inclusa la randomizzazione. (riproduzione casuale)

3) si, queste comandano la riproduzione dell'impianto hifi.

4) I collegamenti fisici da effettuare sarebbero: PC -> convertitore digitale/analogico --> ingresso del preamplificatore o amplificatore integrato.

5) I programmi non servono, serve soltanto il software player (che fungerà da lettore di files) che sceglierai tra i tanti a disposizione, sia free, che a pagamento.
I più gettonati: Foobar (tra quelli free) poi J.River Media Center, Audirvana e altri a pagamento.
saluti, Tom

otaner
Messaggi: 87
Iscritto il: 15/10/2019, 8:47

Re: Dubbi sulla musica liquida

#4 Messaggio da otaner » 20/01/2020, 14:51

Ciao Tom ,
visto che si parla di player, vorrei aggiornare nel merito del thread in cui si rivelarono (e misurarono) differenze nell'ascolto in streamnig da qobuz.

Ho aggiornato jriver dalla versione 22 alla versione 26; ora non rilevo alcuna differenza rispetto a foobar.

Renato

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 6436
Iscritto il: 25/11/2016, 11:37
Località: Agrigento

Re: Dubbi sulla musica liquida

#5 Messaggio da TomCapraro » 21/01/2020, 22:35

otaner ha scritto:Ciao Tom ,
visto che si parla di player, vorrei aggiornare nel merito del thread in cui si rivelarono (e misurarono) differenze nell'ascolto in streamnig da qobuz.

Ho aggiornato jriver dalla versione 22 alla versione 26; ora non rilevo alcuna differenza rispetto a foobar.

Renato
Bene, chissà magari se era relativo ad un bug e che hanno risolto.
saluti, Tom

Antonio Innamorati
Messaggi: 3
Iscritto il: 17/01/2020, 9:29
Il mio Impianto: Pre Sonic Frontiers SFL-1 / Finale Sonic Frontiers SFS-40 / Pre phono Cambridge Audio 651p / Diffusori acustici Audiofila AFS Nattural / Giradischi Thorrens TD 125 MKII / Varie testine: montata Audio Tecnica Universal ma anche, per usi di pregio sempre più rari dall’avvento del CD, Grado 8MX / Lettore CD Marantz CD 5400 / Sintonizzatore FM Sony ST-S311.

Nuovi dubbi sulla musica liquida

#6 Messaggio da Antonio Innamorati » 24/05/2020, 10:37

Dopo molti mesi, anche per maggior problematiche dovute al coronavirus, torno alle incertezze sul tema della musica liquida.
Anche se non ho compreso tutto, mi sto orientando all'acquisto di un DAC il Teac UD 501; ma vedo che ci sono molte offerte per questo apparecchio usato e nasce il sospetto che lo strumento abbia qualche tara di fabbrica. Chi lo possiede o lo ha provato può rassicurarmi o chiarirmi i dubbi? Grazie

Avatar utente
NomeUtente
Messaggi: 492
Iscritto il: 02/09/2019, 17:16

Re: Dubbi sulla musica liquida

#7 Messaggio da NomeUtente » 24/05/2020, 11:24

Su subito.it ce ne sono tre in vendita.... pensavo di piu... :)
finto professionista che non ha coraggio di firmarsi con nome e cognome - anonimo & incompetente & nullita' - il peggiore di tutti - pataccaro difensore di pataccari - feccia maleodorante [cit. "il progettista VERO (since 1972)"]

Avatar utente
Markrates
Messaggi: 195
Iscritto il: 24/11/2018, 23:16

Re: Nuovi dubbi sulla musica liquida

#8 Messaggio da Markrates » 24/05/2020, 13:22

Antonio Innamorati ha scritto:
24/05/2020, 10:37
Dopo molti mesi, anche per maggior problematiche dovute al coronavirus, torno alle incertezze sul tema della musica liquida.
Anche se non ho compreso tutto, mi sto orientando all'acquisto di un DAC il Teac UD 501; ma vedo che ci sono molte offerte per questo apparecchio usato e nasce il sospetto che lo strumento abbia qualche tara di fabbrica. Chi lo possiede o lo ha provato può rassicurarmi o chiarirmi i dubbi? Grazie
Lo ho ascoltato due anni fa, a mio avviso nulla di particolare, poi il prezzo è eccessivo per un chip dac PCM1795 da 5 euro e un operazionale MUSE8920 da 6 euro.
Si può trovare di meglio intorno ai 250 euro con dac SABRE.

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 6436
Iscritto il: 25/11/2016, 11:37
Località: Agrigento

Re: Nuovi dubbi sulla musica liquida

#9 Messaggio da TomCapraro » 25/05/2020, 12:01

Antonio Innamorati ha scritto:
24/05/2020, 10:37
Dopo molti mesi, anche per maggior problematiche dovute al coronavirus, torno alle incertezze sul tema della musica liquida.
Anche se non ho compreso tutto, mi sto orientando all'acquisto di un DAC il Teac UD 501; ma vedo che ci sono molte offerte per questo apparecchio usato e nasce il sospetto che lo strumento abbia qualche tara di fabbrica. Chi lo possiede o lo ha provato può rassicurarmi o chiarirmi i dubbi? Grazie

Non rimarrai deluso --> https://www.project-audio.com/en/produc ... 2-digital/
saluti, Tom

Avatar utente
Markrates
Messaggi: 195
Iscritto il: 24/11/2018, 23:16

Re: Dubbi sulla musica liquida

#10 Messaggio da Markrates » 25/05/2020, 19:19

Condivido il consiglio di Tom, il Pro-ject Pre Box S2, che tra l'altro proviene da una azienda analogica, e un ottimo prodotto, jitter quasi nullo e componentistica di alto livello. Dac Sabre e caratteristiche al pari di prodotti di alto prezzo.
Se si cerca bene si può trovare a meno di 300 euro.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 1 ospite