Oggi è il 26/06/2019, 21:52

Regole del forum


Questa è stata riaperta anche se "dove esistono problemi lessicali non è possibile formulare ragionamenti logici"



Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
 Fabrizio Calabrese: Energia, Potenza, Rendimento (cc) 
Autore Messaggio
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Messaggi: 4618
Località: Venezia
Rispondi citando
Messaggio Re: Rendimento dei driver a compresione
Immagine
ho tradotto il testo inglese per aiutare chi non riesce a tradurre ma non basta. Allora spiego: Beranek non sta descrivendo il driver rappresentato in figura ma un generico driver e tutti i driver a compressione hanno una camera chiusa dietro al diaframma e quasi sempre, in questa camera, c'è dell'assorbente. La forma della camera non viene richiamata in alcun modo, viene descritta la struttura di un generico driver a compressione.


Beranek ha scritto:
Traduzione:
...Dietro al diaframma c’è uno spazio che è di solito riempito con un soffice materiale acustico (n.d.t fonoassorbente).
...

Per completezza devo dire che nella stessa pagina c'è un'altra figura con un driver con struttura molto diversa. Dunque Beranek no sta parlando di uno specifico driver ma in generale.
Immagine

_________________
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)


08/04/2018, 15:37
Profilo WWW
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Messaggi: 4618
Località: Venezia
Rispondi citando
Messaggio Melomane ci è quasi arrivato...(cc)
Immagine
quindi la questione è questa:
dobbiamo calcolare il rendimento come rapporto tra la potenza acustica attiva e la potenza elettrica attiva.
Calcoliamo la potenza acustica e otteniano X.
Calcolaliamo la potenza elettrica e otteniemo Y su otto Ohm.
Adesso, mantenendo la potenza acustica X, calcoliamo la potenza elettrica su 16 ohm e otteniamo
Y/2.
Ora non calcoliamo X/Y ma X/(Y/2) ottenedo un valore doppio.
Portando questo modo di fare alle estreme conseguene decidiamo di aumentare arbitrariamente la resistenza a 80 ohm e otteniamo un rendimento 10 volte più alto.
Ma perchè se il rendimento è X/Y dobbiamo calcolare X/(Y/2)?
Altrimenti certi valori di rendimenti semplicemente li sogni. Purtroppo questo non è l'unico "trucco" usato per aumentare arbitrariamente il rendimento.
Per quanto riguarda il famoso 25% quello è il valore limite massimo che vale per qualsiasi altoparlante che irradi potenza acstica da un solo lato indipendentemente dalla presenza di una tromba. Anzi la tromba ci deve essere perchè quel 25% si raggiunge solo se c'è adattamento perfetto tra diaframma e carico dell'aria. Quindi serve una tromba con i "contocosi".

Vista la buona volontà consiglio di approfondire il principio dell'adattamento ed il teorema del massimo trasferimento di potenza.
Sto scrivendo un 3D sulla simulazione nella sezione "seminari".

_________________
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)


09/04/2018, 17:09
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.   [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

cron

LA VOSTRA VOCE SENZA INTERFERENZE
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware. Hosted by MondoWeb