Oggi è il 23/09/2019, 0:06

Regole del forum


"Dove sussistono problemi lessicali non è possibile formulare ragionamenti logici" (P.A.M. Kistanami)



Rispondi all’argomento  [ 51 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
 Fabrizio Calabrese: Energia, Potenza, Rendimento (cc) 
Autore Messaggio
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Messaggi: 5000
Località: Venezia
Rispondi citando
Messaggio Re: Rendimento dei driver a compresione
Immagine
ho tradotto il testo inglese per aiutare chi non riesce a tradurre ma non basta. Allora spiego: Beranek non sta descrivendo il driver rappresentato in figura ma un generico driver e tutti i driver a compressione hanno una camera chiusa dietro al diaframma e quasi sempre, in questa camera, c'è dell'assorbente. La forma della camera non viene richiamata in alcun modo, viene descritta la struttura di un generico driver a compressione.


Beranek ha scritto:
Traduzione:
...Dietro al diaframma c’è uno spazio che è di solito riempito con un soffice materiale acustico (n.d.t fonoassorbente).
...

Per completezza devo dire che nella stessa pagina c'è un'altra figura con un driver con struttura molto diversa. Dunque Beranek no sta parlando di uno specifico driver ma in generale.
Immagine

_________________
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)


08/04/2018, 15:37
Profilo WWW
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Messaggi: 5000
Località: Venezia
Rispondi citando
Messaggio Melomane ci è quasi arrivato...(cc)
Immagine
quindi la questione è questa:
dobbiamo calcolare il rendimento come rapporto tra la potenza acustica attiva e la potenza elettrica attiva.
Calcoliamo la potenza acustica e otteniano X.
Calcolaliamo la potenza elettrica e otteniemo Y su otto Ohm.
Adesso, mantenendo la potenza acustica X, calcoliamo la potenza elettrica su 16 ohm e otteniamo
Y/2.
Ora non calcoliamo X/Y ma X/(Y/2) ottenedo un valore doppio.
Portando questo modo di fare alle estreme conseguene decidiamo di aumentare arbitrariamente la resistenza a 80 ohm e otteniamo un rendimento 10 volte più alto.
Ma perchè se il rendimento è X/Y dobbiamo calcolare X/(Y/2)?
Altrimenti certi valori di rendimenti semplicemente li sogni. Purtroppo questo non è l'unico "trucco" usato per aumentare arbitrariamente il rendimento.
Per quanto riguarda il famoso 25% quello è il valore limite massimo che vale per qualsiasi altoparlante che irradi potenza acstica da un solo lato indipendentemente dalla presenza di una tromba. Anzi la tromba ci deve essere perchè quel 25% si raggiunge solo se c'è adattamento perfetto tra diaframma e carico dell'aria. Quindi serve una tromba con i "contocosi".

Vista la buona volontà consiglio di approfondire il principio dell'adattamento ed il teorema del massimo trasferimento di potenza.
Sto scrivendo un 3D sulla simulazione nella sezione "seminari".

_________________
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)


09/04/2018, 17:09
Profilo WWW

Iscritto il: 04/08/2018, 12:14
Messaggi: 205
Rispondi citando
Messaggio Re: Fabrizio Calabrese: Energia, Potenza, Rendimento (cc)
Io da “esperto” di azionamenti elettrici e macchine elettriche non capisco tutti questi problemi per il calcolo dell’efficienza. In pratica c’ Una trasformazione tra potenza elettrica e potenza meccanica , una tra potenza meccanica ed acustica. Posto che l’altopar Emette su due facce, il rendimento massimo della trasformazione meccanica/acustica è del 50%. E questo è quasi intuitivo. Poi supponiamo che la tromba adatti l’impedenza, per cui la prima cosa che dovrei vedere è che l’impedenza elettrica vista ai morsetti aumenta di molto. Se vedo il doppio della Re allora la trasformazione elettrica/meccanica è del 50%, per cui siamo al 25% totale. Per avere una efficienza del 40% serve una efficienza dell’80% per la trasformazione elettrica/meccanica; in pratica dovrei vedere una impedenza pari a 5 volte la Re ai morsetti. Questo vale per tutte le macchine elettriche, dove sbaglio con gli altoparlanti?


17/07/2019, 20:12
Profilo
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Messaggi: 5000
Località: Venezia
Rispondi citando
Messaggio Re: Fabrizio Calabrese: Energia, Potenza, Rendimento (cc)
Non sbagli in niente:
- causa la radiazione con una sola faccia il rendimento massimo è del 50%
- causa l'adattamento della impedenza di radiazione il rendimento è del 50%
0.5 x 0.5 = 0.25 ovvero per un pistone che irradia con una sola faccia il rendimento limite è del 25%. Se il pistone irradia con due facce (per esempio un dipolo) il rendimento può arrivare al 50%.
Quindi
25% per "sorgenti chiuse" (irradia un lato)
50% per "sorgenti aperte" (irradiano due lati)

Questo indipendentemente che ci sia una tromba. Sicuramente con la tromba si può adattare meglio l'impedenza della sorgente all'impedenza dell'aria ma questo non aumenta il rendimento limite.
Purtroppo per le trombe il rendimento viene calcolato in modo diverso (in pratica viene moltiplicato per 2 per default). Ma ancge cos' sarebbe impossibile arrivare all'80% con una sorgente chiusa. Allora come si fa:
- si prende una sorgente con il 10% di rendimento
- la si mette in angolo (cosa che aumenta la potenza acustica irradiata di 9 dB)
- si calcolano quei 9 dB come aumento di efficienza
- si calcola 10% x 8 = 80%
ed il gioco è fatto. Ma così facendo qualsiasi sorgente, riducendo opportunamente, l'angolo di emissione può essere portata oltre il 100% di rendimento il che dimostra che questa procedura non è corretta.
Un altro trucco consiste nel calcolare il rendimento ad una singola frequenza, per esempio alla risonanza di un woofer in cassa chiusa, e attribuire tale rendimento su tutta la banda passante oppure moltiplicare il rendimento per il rapporto d complressione.
Il concetto di rendimento non può essere scisso dalla banda passante.
Basterebbe calcolare il rendimento dei dispositivi con tromba con la stessa procedura usata per gli altoparlanti a radiazione diretta (il che non significa "togliere la tromba").

_________________
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)


18/07/2019, 11:14
Profilo WWW

Iscritto il: 04/08/2018, 12:14
Messaggi: 205
Rispondi citando
Messaggio Re: Fabrizio Calabrese: Energia, Potenza, Rendimento (cc)
A parte il fatto che ho notato che i “somari” crescono come funghi , non ho ancora avuto risposta dai trombaioli per quanto riguarda l’aumento dell’impedenza che DEVE verificarsi in caso di adattamento dell’impedenza acustica tramite una tromba. Se servono delle formule posso fornirle. Si tratta semplicemente di macchine elettriche applicate a doppie trasformazioni. Poi se qualcuno ha problemi lessicali ( i.e. Scambiare il significato di Massimo e minimo ) direi che siamo alla frutta.

Un detto delle mie parti dice:
“Quando la me..da monta in scranno fa solo spussa e danno”


18/07/2019, 20:38
Profilo

Iscritto il: 04/08/2018, 12:14
Messaggi: 205
Rispondi citando
Messaggio Re: Fabrizio Calabrese: Energia, Potenza, Rendimento (cc)
Ma tutti “sti” professori di efficienza hanno mai fatto una misura intensimetrica o in camera riverberante per certificare una potenza acustica? Se il rendimento è del 50% con 100w elettrici fanno 50w acustici! Provate anche solo 1( uno ) watt acustico in riverberante e poi fatemi sapere.
Ok, che non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire ma qui è proprio un dialogo tra sordi!


18/07/2019, 20:50
Profilo

Iscritto il: 04/08/2018, 12:14
Messaggi: 205
Rispondi citando
Messaggio Re: Fabrizio Calabrese: Energia, Potenza, Rendimento (cc)
Il bello è che l’aumento della parte reale dell’impedenza funziona con TUTTE le macchine elettriche, non capisco perché non dovrebbe funzionare con gli altoparlanti.
In realtà funziona con gli altoparlanti ma certi guru forse non ricordano molto le basi dell’elettrotecnica. Forse qualche genio non vuole capire che se la parte reale vista ai morsetti è pari a 2xRe , vuol dire che metà potenza viene dissipata nella resistenza dell’avvolgimento e metà è disponibile per la trasformazione elettrica-meccanica-acustica.
Se uno non capisce nemmeno le perdite in serie, siamo ai riti vudù!


18/07/2019, 21:24
Profilo

Iscritto il: 04/08/2018, 12:14
Messaggi: 205
Rispondi citando
Messaggio Re: Fabrizio Calabrese: Energia, Potenza, Rendimento (cc)
Ovviamente all’’aumentare dell’efficienza di trasformazione aumenta la BackEMF riportata a “primario”. Ma qua andiamo sul difficile: basta che i professori mi mostrino impedenze di 20-30 ohm ( parte reale) con altoparlanti da 6 ohm in continua.


18/07/2019, 21:37
Profilo

Iscritto il: 02/12/2016, 17:46
Messaggi: 321
Rispondi citando
Messaggio Re: Fabrizio Calabrese: Energia, Potenza, Rendimento (cc)
Ma state ancora a perdere tempo col genio del lago?
Lasciatelo/li a divertirsi con i loro 50W acustici... criticano i diffusori a sospensione pneumatica e si comprano diffusori pro con risposte in freq. che fanno rabbrividire...e non riescono a far funzionare in modo decente due casse e un paio di ampli, ma criticano, criticano, criticano....è il passatempo più gettonato, criticare.... e si lamentano pure che il settore è in crisi.... fosse per loro avrebbero chiuso tutti da un pezzo... pro e home.....


19/07/2019, 6:12
Profilo

Iscritto il: 04/08/2018, 12:14
Messaggi: 205
Rispondi citando
Messaggio Re: Fabrizio Calabrese: Energia, Potenza, Rendimento (cc)
Mi sa che ascolto Mario61 ! GMJ mo lo dice da tempo


19/07/2019, 13:59
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 51 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi


LA VOSTRA VOCE SENZA INTERFERENZE
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware. Hosted by MondoWeb