Le "sorgenti Cilindriche" e problemi lessicali (il "Mostro")

...per non dimenticare i problemi lessicali di Calabrese che ha tradotto "sensibilità" con "efficienza" (e non solo...)
https://audioitalia.mondoforum.com/view ... =27&t=1450.
Regole del forum
"Dove sussistono problemi lessicali non è possibile formulare ragionamenti logici" (P.A.M. Kistanami). Niente insulti e parolacce. A quelle ci pensa già il Sig. Fabrizio Calabrese.
Messaggio
Autore
Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6194
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Le "sorgenti Cilindriche" e problemi lessicali (il "Mostro")

#1 Messaggio da MarioBon » 12/10/2018, 14:40

Avendo tempo da perdere ho dato una scorsa ai due articoli di Calabrese apparsi sui numeri 87 e 88 di Stereoplay.
Le imprecisioni contenute sono parecchie e riguardano in particolare le sorgenti cilindriche, le riflessioni delle sorgenti cilindriche in ambiente, l'abbinamento di sorgenti cilindriche e sorgenti sferiche nello stesso sistema.

Chi fosse interessato può leggere qui:
http://www.mariobon.com/Glossario/___On ... taglio.htm
http://www.mariobon.com/Articoli_nuovi/ ... driche.htm

Sembra che Fabrizio Calabrese abbia letto il post precedente ma ha prodotto una risposta che si richiama a quello che il sottoscritto faceva all'epoca degli articoli citati.
Quello che faceva il sottoscritto non può aver influenzato le inesattezze che ha scritto Calabrese. Il Sig. Calabrese i problemi lessicali li aveva allora come oggi (gli stessi tra l'altro: basta leggere le specifiche degli altoparlanti usati per il "Mostro" dove già confonde l'SPL come oggi). In più dimostra di confondere, e non è la prima volta, il sottoscritto con "EB Acoustics" (il mio committente) e "Altec" (il cliente del mio committente).
Che rapporto ci può essere tra un libero pofessionista ed il cliente del suo committente?
Qui però non stiamo parlando di elettroacustica. Evidentemente i problemi lessicali del nostro abbracciano un orizzonte più ampio che va al di là della elettroacustica..
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6194
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Le "sorgenti Cilindriche" e problemi lessicali (il "Most

#2 Messaggio da MarioBon » 13/10/2018, 11:13

Immagine
A conferma che i problemi lessicali che affliggono Fabrizio Calabrese sono reali (o fattuali come dice Feltri) confrontiamo le specifiche pubblicate, da Calabrese stesso, per il medio Gauss del "Mostro" e le specifiche fornite nel data sheet Gauss. La versione del medio non sarà la stessa ma la sostanza non cambia.
Calabrese traduce "sentivity" con "efficienza".
Evidentemente ritiene che i due termini siano sinonimi. Non è così: "sensitivity" si traduce con "sensibilità" che è cosa diversa dalla efficienza.
Si noti che Gauss esprime correttamente la sensibilità in dB/1W/1metro (vedere la nota con un asterisco sotto alla tabella).
Questa "confusione" trova quindi origine molti anni fa e ciò spiega il perchè Fabrizio Calabrese fatichi a correggersi insistendo nell'errore (o meglio negli errori...).
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6194
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Le "sorgenti Cilindriche" e problemi lessicali (il "Most

#3 Messaggio da MarioBon » 14/10/2018, 13:39

Sembra che Fabrizio Calabrese non abbia ancora letto il post precedente. Eppure ho modificato il titolo dell'argomento proprio per attirare l'attenzione.

Ad ogni buon conto ho scaricato gli articoli che Calabrese ha scritto per Stereoplay e li leggerò attentamente. Per fortuna in questo periodo sono libero.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6194
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Le "sorgenti Cilindriche" e problemi lessicali (il "Most

#4 Messaggio da MarioBon » 14/10/2018, 16:00

Abbiamo la risposta:
Fabrizio Calabrese ha scritto:Immagine
Quale sarebbe la "colossale stupidaggine"?
Dire che "sensitivity" si traduce con "sensibilità" è una studidaggine colossale?
Dire che "sensibilità" ed "efficienza" non sono la stessa cosa è una stupidaggine colossale?

Per verificarlo basta il vocabolario e non serve essere esperti in particolari materie: basta saper leggere. Quindi quale è la colossale stuidaggine?
Usare il vocabolario è una stupidaggine colossale?

Se ne potrebbe dedurre che anche il sostantivo "stupidaggine" risulti non chiaro per Fabrizio Calabrese.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6194
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Le "sorgenti Cilindriche" e problemi lessicali (il "Most

#5 Messaggio da MarioBon » 14/10/2018, 16:00

Immagine
Calabrese ha letto ma si riserva di rispondere in futuro. Quindi riepiloghiamo:

- il Gauss 3184 lo ha usato Calabrese
- ha certamente letto le specifiche dato che le ha (in parte) riportate nell'articolo.
- nelle specifiche Gauss 3184 c'è scritto "sensitivity"
- nell'articolo Calabrese ha tradotto "sensitivity" con "efficienza"

Ne segue che Calabrese (che ha firmato l'articolo) ha confuso (e continua a confondere) la sensibilità con l'efficienza. Stampato e verificabile da chiunque.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

carlochiarelli
Messaggi: 499
Iscritto il: 04/08/2018, 11:14
Il mio Impianto: Autocostruito

Re: Le "sorgenti Cilindriche" e problemi lessicali (il "Most

#6 Messaggio da carlochiarelli » 14/10/2018, 18:05

La sensibilità del 3184 è di 96db/W/m, dove saltano fuori i 102,1db/W/m ? 6.1db di sensibilità in meno non è uno scherzo

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 6545
Iscritto il: 25/11/2016, 11:37
Località: Agrigento

Re: Le "sorgenti Cilindriche" e problemi lessicali (il "Most

#7 Messaggio da TomCapraro » 14/10/2018, 18:35

carlochiarelli ha scritto:La sensibilità del 3184 è di 96db/W/m, dove saltano fuori i 102,1db/W/m ? 6.1db di sensibilità in meno non è uno scherzo
Volevi scrivere "101,2" immagino...
saluti, Tom

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6194
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Le "sorgenti Cilindriche" e problemi lessicali (il "Most

#8 Messaggio da MarioBon » 15/10/2018, 10:52

Quell'altoparlante è stato prodotto in diverse versioni contraddistinte da lettere A,B,...
I dati che ho trovato si riferiscono alla versione D che non è necessariamente uguale alla versione usata da Calabrese (che forse era la prima, senza lettere).
I data Sheet della Gauss, invece, riportano le stesse caratteristiche con gli stessi titoli (verificato anche su altri data sheet).
Il fatto è che i titoli dellle specifiche siano state tradotte in modo non corretto (confusione tra sensibilità ed efficienza).
Questi sono i dati del 3184B trovati in un data base in rete:
Immagine
Questa versione B sembra abbastanza simile alla D. Chissà forse Calabrese ha usato il 3182 che ha un terzo della massa.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6194
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Le "sorgenti Cilindriche" e problemi lessicali (il "Most

#9 Messaggio da MarioBon » 19/10/2018, 9:37

E' passato qualche giorno ma Cabrese non ha svelato quale sia la "colossale stupidaggine" nè perchè abbia tradotto "sentitivity" con "efficienza".
Continua invece a riprendere post da questo forum per i suoi commenti.
Se ne deve arguire che abbia veramente confuso "sensibilità" ed "efficienza" nel senso che gli sfugge il significato dell'uno e dell'altro.

P.S. una spiegazione priva di riferimenti bibliografici, non supportata da calcoli e basata su un disegno approssimativo fatto a mano non può che essere superficiale. Che l'abbia fatta Aloia o Einstein non fa differenza.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6194
Iscritto il: 24/11/2016, 12:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Le "sorgenti Cilindriche" e problemi lessicali (il "Most

#10 Messaggio da MarioBon » 20/10/2018, 10:49

Immagine
Se è per quello nemmeno le misure si sono mai viste.
Quindi il "Mostro", che non è riproducibile, deve essere valutato sulla base di quello che si legge nei due articoli che contengono informazioni dichiaratamente incomplete e anche qualche errore (vedi onde cilindriche e riflessioni) e i già menzionati problemi lessicali. In sostanza serve un atto di fede.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti