Oggi è il 22/09/2019, 23:23

Regole del forum


"Dove sussistono problemi lessicali non è possibile formulare ragionamenti logici" (P.A.M. Kistanami)



Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
 Fabrizio Calabrese: i diffusori EV Sx300 
Autore Messaggio
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Messaggi: 5000
Località: Venezia
Rispondi citando
Messaggio Fabrizio Calabrese: i diffusori EV Sx300
In questo 3D il Sig. Fabrizio Calabrese fa delle osservazioni e alcuni calcoli:
http://www.hifi-forumlibero.it/phpBB3/viewtopic.php?f=5&t=8547
Il punto sul quale mi soffermo però è questo:
Immagine
dove dice che la sensibilità dei diffusori EV SX300 è "quasi" 100 dB/1W/1m.
Ho cercato in rete questo diffusore e ho trovato la versione SX300E https://www.electrovoice.com/product.php?id=202 che monta questo woofer:
Immagine
i dati completi del woofer sono qui:
https://www.toutlehautparleur.com/media/catalog/product/datasheet/electrovoice/DL12BFH-8.pdf
Dal grafico e dalle didascalie che lo accompagnano si evince:
- la sensibilità è compresa tra 95 e 96 dB a 200 Hz
- la tensione di pilotaggio è di 2.83Vrms
- la RE del woofer è di 4.4 Ohm
- la misura è fatta con il woofer in cassa chiusa da 85 litri ma su pannello IEC
In sostanza in una situazione che emula la radiazione su mezzo spazio.

Ne segue che la sensibilità di questo woofer, seppur alta, non è di 100 dB/1W/1m. Se l'impedenza fosse di 8 Ohm sarebbe 96dB/1W/1m ma siccome la RE vale 4.4 Ohm, dobbiamo togliere almeno un paio di dB e scendere a 94 dB 1Watt/1m oppure dobbiamo dire 96dB/2.83V/1m che sono valori in linea per un woofer di questo tipo.

Se il woofer di un sistema a 2 vie fa X dB è improbabile che l'intero diffusore possa fare 4 o 6 dB in più. Ne segue che la SX300E è un diffusore da circa 96 dB/2.83W/1m o 94db/1W/1m (quanto il suo woofer).

Se si sommano arbitrariamente da 4 a 6 dB ad un diffusore si raggiungono SPL interessanti con potenze ridotte anche con i diffusori HiFi

Il grafico della distorsione non richiede commenti: tra 60 e 70 Hz raggiunge il 30%. Esendo un due vie l'intermodulazione in gamma media non può essere "bassa"
Per completezza questa è la distorsione a un decimo della massima potenza:
Immagine

_________________
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)


21/04/2019, 16:47
Profilo WWW
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Messaggi: 5000
Località: Venezia
Rispondi citando
Messaggio Re: I diffusori EV Sx300 Secondo Fabrizio Calabrese
Per completezza i dati dichiarati relativi al diffusore Electro Voice Sx300E da https://www.electrovoice.com/product.php?id=202

Frequency Range (-10 dB) 50 - 20000kHz
Weight Net 17.7kg (39.02 lbs)
Depth 312mm (12.28")
Width 429mm (16.89")
Height 586mm (23.07")
(volume stimato circa 70 litri)
Enclosure Material Copolymer Composite

Axial Sensitivity (SPL, 1 W @ 1 m) 99dB

LF Transducer 12-inch DL12BFH
Chassis Size 304.8 mm

HF Transducer 1.25-inch DH3/2010A
Coverage (Nominal -6 dB) H 65° (Const.-dir. horn)
Coverage (Nominal -6 dB) V 65° (Const.-dir. horn)

Directivity Index 11.1dB (+2.4/-4.1 dB)

Crossover Frequency 1500Hz
Max. SPL/1m (calc) 131/123dB (Low Z/100V)
Minimum Impedance 5Ω
Nominal Impedance (Passive) 8Ω

Speaker Type Two-Way
System Power Handling (Continuous/Program/Peak) 300/1200Watts (Long-Term/Short-Term)

La sensibilità in asse è dichiarata 99dB che non quaglia con le caratteristiche del woofer così come non quaglia l'impedenza nominale (8 Ohm) con l'impedenza minima (5 Ohm invece di 6.4).
E' anche poco probabile che (con taglio a 1500 Hz) il diffusore possa produrre 131 dB di SPL massimo quando il woofer specifica 120 dB a meno che la risposta in frequenza non sia fortemente crescente verso le alte.

Evidentemente il Sig. Fabrizio Calabrese si è fidato di queste caratteristiche senza indagare oltre.

Attenzione: non si può dire che questo sia un diffusore senza qualità: è un ottimo diffusore da impiegare come spia da palco. Che poi possa essere utilizzato nella riproduzione HiFi è tutto da verificare. Sicuramente la risposta sulle basse frequenze è insufficiente: Se abbinata ad un sub woofer richiede un passa alto almeno a 100 Hz.

_________________
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)


22/04/2019, 13:21
Profilo WWW
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Messaggi: 5000
Località: Venezia
Rispondi citando
Messaggio Re: I diffusori EV Sx300 Secondo Calabrese
Nota:
Per un volta il Sig. Calabrese ha scritto correttamente che 100 dB/1W/1m rappresenta la sensibilità di un sistema di altoparlanti:
Immagine
In realtà si è sbagliato e avrebbe voluto scrivere "efficienza" come fa sempre. Tuttavia non si tratta, nel suo caso, di un vero errore ma della conseguenza della solita difficoltà lessicale.
E' strano invece che, di fronte ad un dato di sensibilità così alto, non si sia chiesto se fosse o meno veritiero visto che in rete ci sono, in questo caso, tutte le informazioni necessarie.
Il Sig. Calabrese è così attento a quello che fanno gli altri ma non mostra, almeno in questo caso, di porre la stessa attenzione su quello che lui stesso consiglia di acquistare (anche se "economico").

_________________
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)


22/04/2019, 16:04
Profilo WWW
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Messaggi: 5000
Località: Venezia
Rispondi citando
Messaggio Re: I diffusori EV Sx300 Secondo Fabrizio Calabrese
Visto che ci siamo vediamo come si possono trasformare questi diffusri Electrovoice SX300 in qualche cosa che suona "stra-bene" (almeno per questo tipo di diffusore).
Nel manuale dei diffusori (in rete) troviamo la risposta in frequenza e l'indice di direttività:
Immagine
Come si vede, questo diffusore è limitato in basso (come estensione) e va abbinato ad un sub-woofer. L'effetto di una singola parete è già sufficiente per sbilanciare la risposta con netta prevalenza della parte medio-bassa. A questo si porrà rimedio con il Dirac (operando in attenuazione e migliorando quindi le prestazioni generali).
La risposta in alto è un po' tormentata ma l'indice di direttività è regolare.
La frequenza dichiarata di cross-over è a 1500 Hz.
Il rendimento a 1000Hz (visto l'indice di direttività e l'impedenza) vale circa 2.6% mentre a 150 Hz vale circa 2.5%.
L'andamento dell'impedenza dovuto al cross-over impedesce di stimare il rendimento della tromba. Un andamento di quel tipo si associa a rotazioni di fase importanti.
Con la biamplifcazione l'effetto del cross-over passivo viene annullato.
Già si capisce che un netto miglioramento si ottine utilizzando la multiamplificazione.

_________________
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)


15/05/2019, 12:04
Profilo WWW
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Messaggi: 5000
Località: Venezia
Rispondi citando
Messaggio Re: I diffusori EV Sx300 Secondo Fabrizio Calabrese
Conviene acquistare un sub-woofer dotato di amplificatore e filtro passa-basso. Se si preferisce acquistarne due o quattro non c'è problema.
Per prima cosa si dovrà sostituire il mobile in plastica con un mobile in legno (consigliato MDF da 25 mm) bello rigido e ben rinforzato. Il pannello frontale va fresato per portare il woofer a filo del pannello e si potrebbe fresare anche la parte posteriore per ridurre la diffrazzione in prossimità del diaframma. Il condotto reflex avrà una superficie pari alla somma delle superfici delle aperture originali e la stessa profondità. Dato che funzionerà come satellite sarà opportuno riempire completamente il volume di assorbente (Poliuretano sulle pareti e acrilico nel volume) in modo da abbattere le riflessioni interne che provocano mascheramento in gamma media. Ne soffrirà l'efficienza del reflex ma tanto c'è il sub-woofer. In questo modo si realizza un sistema aperiodico. Volendo si potrebbe anche fare a meno di mettere i condotti reflex e realizzare una cassa chiusa.
Il filtro cross-over passivo viene sostituito da un cross-over attivo ed il sistema sarà amplificato. Se si sceglie il MiniDSP DDRC-24 avremo a disposizione:
- il passa alto per incrocialre con il sub
- il passa basso per filtrare il woofer
- il passa alto per filtrare la tromba
- linee di ritardo per allineare i centri acustici
Oltre a questo il DDRC-24 dispone di due equalizzatori indipendenti per la via alta e la via bassa e anche del correttore ambientale Dirac-Live. Consiglio di acquistre anche il microfono UMIC-1 ed il telecomando. In alternativa si può usare un cross-over elettronico a piacere (ma il microfono serve anche per fare le misure...).
Il sistema si completa con gli amplificatori che potranno essere in classe D per i woofer. La via alta meriterebbe almeno un amplificatore allo stato solido.
Ora, se la qualità degli altoparlanti Electrovoice è all'altezza della fama del marchio, non solo potremo realizzare un diffusore con risposta in frequenza in asse perfettamente "piatta" ma anche con qualsiasi tipo di risposta che vorremo e potremo farlo suonare come più ci piace (almeno per un sistema con l'indice di radiazione visto prima). Il telecomando del MiniDSP consente di selezionare quattro configurazioni/equalizzazioni diverse.
Dei diffusori originali, abbiamo tenuto solo gli altoparlanti. In sostanza abbiamo speso più di 1000 euro per due woofer e 2 trombe con driver compressione.

Ricapitolando:
per utilizzare le SX300 così come sono servono:
- due SX300
- un sub amplificato
- un amplificatore stereo
Per fare le cose al meglio o si modifica il filtro di ingresso dell'amplificatore dei woofer in modo che la banda passante parta da 100-120 Hz oppure si deve aggiungere un passa alto esterno. Meglio il filtro esterno che consente maggiore flessibilità per l'integrazione con il sub.

Per "modificare" le SX300 si deve aggiungere:
- un amplificatore in classe D per i woofer
- il DDRC-24 + microfono + telecomndo
- i mobili in legno
Volendo si può fare a meno di rifare il mobile ma bisogna almeno riempirlo di assorbente.
in questo caso non serve modificare gli amplificatori dei woofer.

Tenuto conto che il DDRC-24 è corredato da un manuale che spiega per filo e per segno come realizzare un sistema a due vie con sub-woofer di questo tipo, con un può di buona volontà, molti ci potrebbero riuscire.

P.S. visto che delle SX300 abbiamo tenuto solo gli altoparlanti e che abbiamo duvuto fare la cassa, tanto vale fare a meno di acquistare le SX300 e comprare direttamene gli altoparlanti per esempio dai cataloghi Sica, Eighteen Sound , Faital o B&C (tanto per restare sul "professionale"). In tal caso, invece che un woofer da 12", si potrebbe preferire un 10" che in gamma media funzionerebbe anche meglio (meglio ancora due woofer da 8" in semiparallelo).

A mio modo di vedere non ci sono altri "segreti" da svelare e il risultato è assicurato.

_________________
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)


15/05/2019, 12:04
Profilo WWW

Iscritto il: 02/12/2016, 17:46
Messaggi: 321
Rispondi citando
Messaggio Re: I diffusori EV Sx300 Secondo Fabrizio Calabrese
http://www.hifi-forumlibero.it/phpBB3/v ... a4#p142562

"Per quanto mi riguarda, la mia posizione è ben nota, ma la riassumo. Io consiglio gli Econowave, come le SX-300 ed i Kit Eighteen Sound a chi vuol spender poco e divertirsi a smanettare. Ma quando si tratta di fare sul serio io progetto e realizzo sistemi acusticamente caricati, le cui prestazioni sono decine di volte superiori, per riduzione delle distorsioni e per naturalezza di emissione. E questo lo hanno ascoltato in cento almeno (oltre ai trecento e passa mila ascoltatori dei miei impianti da concerto, che ancor oggi li ricordano come imbattuti)."

Ecco, Sig. Bon, adesso io sono quello che non si rende conto (non più Bluenote, o tutti quelli che sono passati prima, mò sono io lo sciagurato e ignaro...) perchè sto qui e non di là, che Lei non vale un cippa, perchè trecentomila ascoltatori hanno sentito un impianto da concerto del Sig. Calabrese, e lo hanno valutato, AD OGGI, imbattuto.

Cioè, mica pizza e fichi...TRECENTOMILA persone hanno ascoltato l'impianto del Sig. Calabrese, e lo hanno ritenuto AD OGGI imbattuto.

La prima domanda che mi faccio è, ma come avranno saputo questi trecentomila il nome del progettista dell'mpianto del concerto? Diamo comunque per assodato che tutti e trecentomila lo sapessero...

Sarebbe interessante conoscere i nomi dei trecentomila partecipanti, se sono ancora tutti vivi... poi chiedere a una quota statisticamente valida di questi, a quanti concerti hanno partecipato nella loro vita, e soprattutto come sono riusciti a trovare il tempo per andarci tutti trecentomila a questi concerti, per poter poi stilare una classifica valida e stabilire che l'impianto del Sig Calabrese è il migliore...

Mistero della fede....non lo sapremo mai...
vabè...
Spero almeno che il possessore delle casse descritte in questo topic legga il post del Sig. Bon, e ne tragga qualche spunto interessante, perchè sono buoni consigli.


15/05/2019, 14:56
Profilo
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Messaggi: 5000
Località: Venezia
Rispondi citando
Messaggio Re: I diffusori EV Sx300 Secondo Calabrese
Ma allora le Indiana Line a chi le consiglia?

_________________
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)


15/05/2019, 16:52
Profilo WWW

Iscritto il: 29/11/2016, 23:39
Messaggi: 387
Località: Bergamo
Rispondi citando
Messaggio Re: I diffusori EV Sx300 Secondo Calabrese
Praticamente svelati i misteri. Rovinato il mercato agli accroccatori ..... adesso tutti possono farsi il tre vie definitvo.


15/05/2019, 17:59
Profilo

Iscritto il: 02/12/2016, 17:46
Messaggi: 321
Rispondi citando
Messaggio Re: I diffusori EV Sx300 Secondo Calabrese
Che soddisfazione, sono riuscito a fargli correggere un post.... :D

Signor Mario Bon, nemmeno Lei c'è mai riuscito (ti do del Lei perchè è più da leccakulo :mrgreen: )

E con questo mollo l'osso "Calabrese" dopo essere riuscito in questa titanica impresa...bisogna mollare nel massimo momento di gloria... :mrgreen:


15/05/2019, 18:55
Profilo
Amministratore del forum
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Messaggi: 5000
Località: Venezia
Rispondi citando
Messaggio Re: I diffusori EV Sx300 Secondo Calabrese
Riporto un paio di periodi tratti da post scritti dal Sig. Calabrese che è opportuno leggere di seguito.
Chi vuole leggere i post per intero trova anche i link.
Fabrizio Calabrese ha scritto:
...
http://www.hifi-forumlibero.it/phpBB3/viewtopic.php?f=5&t=8585&sid=633414a4dd69193827ccbcac415a0f25&start=10

3)- Le Electrovoice SX-300 sono ottimi diffusori -nella loro categoria- e potrebbero anche suonare stra-bene, se solo di dispiegassero tutte le accortezze necessarie. Se io le divulgassi, ovviamente non resterebbe più nessuno interessato ai miei impianti, visto che con mille Euro otterrebbe quasi lo stesso. Quindi non puoi assolutamente biasimarmi se NON POSSO spiegare tutto, anche perché questo servirebbe comunque a poco o nulla, se manca l'esperienza di capire QUANDO certe soluzioni tecniche vanno applicate e quando NO...
In sintesi: hai un ottimo impianto, di cui ti lamenti a sproposito. Se vuoi un impianto da 50 mila Euro non hai che da chiedere...! (anche non a me)...

ma poi scrive:
http://www.hifi-forumlibero.it/phpBB3/viewtopic.php?f=5&p=142562&sid=cf64b1cb3e94224ed1609cf8d7e89aa4#p142562
Fabrizio Calabrese ha scritto:
http://www.hifi-forumlibero.it/phpBB3/viewtopic.php?f=5&p=142562&sid=cf64b1cb3e94224ed1609cf8d7e89aa4#p142562
...
Per quanto mi riguarda, la mia posizione è ben nota, ma la riassumo. Io consiglio gli Econowave, come le SX-300 ed i Kit Eighteen Sound a chi vuol spender poco e divertirsi a smanettare. Ma quando si tratta di fare sul serio io progetto e realizzo sistemi acusticamente caricati, le cui prestazioni sono decine di volte superiori, per riduzione delle distorsioni e per naturalezza di emissione. E questo lo hanno ascoltato in cento almeno (oltre ai trecento e passa mila ascoltatori dei miei impianti da concerto, che ancor oggi li ricordano come imbattuti).

Siamo così pasati da "quasi lo stesso" a "decine di volte superiori" (basta leggere) da cui si deduce che il Sig. Calabrese scrive per far fare ginnastica alle falangi il che rende superfluo qualsiasi ulteriore commento.
Su di me può scrivere quello che vuole tanto la realtà non cambia.

_________________
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)


16/05/2019, 12:12
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 10 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi


LA VOSTRA VOCE SENZA INTERFERENZE
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware. Hosted by MondoWeb