Fabrizio Calabrese: Un piccolo dubbio (M-Force)

Affermazioni da non dimenticare. Più che postare commenti postate le affermazioni di FC che vi hanno colpito.
Regole del forum
Niente insulti e parolacce. A quelle ci pensa già il Sig. Fabrizio Calabrese.
Messaggio
Autore
Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6858
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Fabrizio Calabrese: Un piccolo dubbio (M-Force)

#41 Messaggio da MarioBon »

Immagine
Ribadisco: non commeto la figura 2 di questo disegno perchè è fatta talmente male che non si paisce cosa rappresenti.
Capisco che era il 1997 ma almeno la prospettiva era giù stata inventata così come erano stabilito il significato dei tratteggi.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 6858
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: Opera/Unison - molto variabile
Località: Venezia
Contatta:

Re: Fabrizio Calabrese: Un piccolo dubbio (M-Force)

#42 Messaggio da MarioBon »

Per quanto riguarda i mezzi a disposizione per la progettazione nel 1936 è opportuno ricordare che le analogie elettro-meccaniche (e quindi elettro-acustiche) sono state introdotte da James Clerk Maxwell (1831–1879) nella seconda metà del 1800 ed erano in uso anche prima che Olson scrivesse la sua tesi di laurea. In fondo erano note da almeno 65 anni. Quindi le possibilità di rappresentazione erano "analoghe" a quelle di oggi (magari meno formalizzate) ma mancavano i computer ed i calcoli si facevano a mano.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite