Quesito "digitale" per chi se ne intende.

Dedicato a chi si avvicina all'alta fedetà
(per i cavi c'è una sezione dedicata)
Rispondi
Messaggio
Autore
Avatar utente
mario061
Messaggi: 1039
Iscritto il: 02/12/2016, 17:46

Quesito "digitale" per chi se ne intende.

#1 Messaggio da mario061 »

Magari è già stato spiegato, ma lo chiedo lo stesso, eventualmene e mi scuso se sono ripetitivo.

Io possiedo un miniDSP4x10HD ,con il quale mi trovo benissimo. Quasto dispositivo ha la possibilità di avere uscite non regolabili, oppure di poter regolare il volume in uscita tramite telecomando.
Io utilizzo questa seconda opzione, ossia entro con il PC, o con il lettore CD, o con il pre analogico, al massimo possibile del segnale indistorto in ingresso, e poi regolo l'uscita, questo perchè così posso sfruttare tutti i bit di campionamento in ingresso analogico.

Con l'ingresso analogico, appunto, so che la risoluzione del campionamento aumenta e diventa massima se il segnale in ingresso è il massimo possibile, ma con un ingresso digitale (spdif) vale la stessa considerazione, oppure regolando il volume da PC, quindi attenuando in ingresso il segnale digitale, la risoluzione rimane massima comunque?

Chiedo perchè, alle mie orecchie, usare la regolazione del volume in ingresso o in uscita, con segnale digitale, cambia praticamente nulla.

P.S.
A dir la verità, al contrario di chi sostiene che un DCX2496 usato con l'ingresso analogico suona male, io ho notato che suona male con alcuni apparecchi (economici), e magnificamente con altri, tanto da non distinguere fra ingresso digitale e analogico, ma questo è un altro discorso che esula dalla domanda.

Interference
Messaggi: 410
Iscritto il: 24/04/2019, 17:28

Re: Quesito "digitale" per chi se ne intende.

#2 Messaggio da Interference »

mario061 ha scritto: 11/10/2021, 11:02 Con l'ingresso analogico, appunto, so che la risoluzione del campionamento aumenta e diventa massima se il segnale in ingresso è il massimo possibile, ma con un ingresso digitale (spdif) vale la stessa considerazione, oppure regolando il volume da PC, quindi attenuando in ingresso il segnale digitale, la risoluzione rimane massima comunque?
Alla fine si tratta di capire come il player del PC effettua il controllo volume rispetto al miniDSP (quanti bit, che tipo di dither etc.)... questo in teoria. In pratica saranno differenze quasi sempre microscopiche che all'atto pratico NON producono sostanziali differenze d'ascolto, salvo casi patologici.

Come criterio generale direi di mantenere lo stesso che per l'analogico: uscire al livello massimo (che vale a dire zero attenuazione digitale) e usare il controllo volume a valle.

Avatar utente
mario061
Messaggi: 1039
Iscritto il: 02/12/2016, 17:46

Re: Quesito "digitale" per chi se ne intende.

#3 Messaggio da mario061 »

Grazie.

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 7619
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: molto variabile: Amplificatore Audio Analog, Diffusori autocostruiti, lettore CD autocostruito.
Località: Venezia
Contatta:

Re: Quesito "digitale" per chi se ne intende.

#4 Messaggio da MarioBon »

mario061 ha scritto: 11/10/2021, 11:02 ....
P.S.
A dir la verità, al contrario di chi sostiene che un DCX2496 usato con l'ingresso analogico suona male, io ho notato che suona male con alcuni apparecchi (economici), e magnificamente con altri, tanto da non distinguere fra ingresso digitale e analogico, ma questo è un altro discorso che esula dalla domanda.
Il motivo è scriito nel manuale d'uso del DXC2496 ... ma non facciamo troppa pubblicità.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 7292
Iscritto il: 25/11/2016, 12:37
Località: Agrigento

Re: Quesito "digitale" per chi se ne intende.

#5 Messaggio da TomCapraro »

Se non senti differenze è quello che conta.
Alle misure mi sono cimentato di paragonare il volume analogico del mio ampli con la regolazione digitale del player.
Andava una nticchia meglio quello analogico, ma differenze risibili.
Può accadere anche il contrario.
saluti, Tom

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 7292
Iscritto il: 25/11/2016, 12:37
Località: Agrigento

Re: Quesito "digitale" per chi se ne intende.

#6 Messaggio da TomCapraro »

Se vuoi leggerti la prova ci sono ancora, fortunatamente, i grafici.

viewtopic.php?f=4&t=108
saluti, Tom

Avatar utente
mario061
Messaggi: 1039
Iscritto il: 02/12/2016, 17:46

Re: Quesito "digitale" per chi se ne intende.

#7 Messaggio da mario061 »

Grazie

Avatar utente
mario061
Messaggi: 1039
Iscritto il: 02/12/2016, 17:46

Re: Quesito "digitale" per chi se ne intende.

#8 Messaggio da mario061 »

MarioBon ha scritto: 11/10/2021, 16:11
mario061 ha scritto: 11/10/2021, 11:02 ....
P.S.
A dir la verità, al contrario di chi sostiene che un DCX2496 usato con l'ingresso analogico suona male, io ho notato che suona male con alcuni apparecchi (economici), e magnificamente con altri, tanto da non distinguere fra ingresso digitale e analogico, ma questo è un altro discorso che esula dalla domanda.
Il motivo è scriito nel manuale d'uso del DXC2496 ... ma non facciamo troppa pubblicità.
Capito.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: SEMrush [Bot] e 1 ospite