Fattore di smorzamento

Dedicato a chi si avvicina all'alta fedetà
(per i cavi c'è una sezione dedicata)
Rispondi
Messaggio
Autore
Avatar utente
liborio99
Messaggi: 39
Iscritto il: 01/02/2017, 12:40
Località: Napoli

Fattore di smorzamento

#1 Messaggio da liborio99 »

Continuo a rimurginare sul progetto di prendere le Gran Callas, e in questo mio rimurginare mi sono imbattuto in un articolo, credo di Mario Bon, in cui si dice "Richiedono un amplificatore in grado di operare con un carico nominale di 4 Ohm e con fattore di smorzamento a partire da 40 (su 8 Ohm)". I diffusori io vorrei pilotarli con una coppia di finali a ponte, ma non ho trovato da nessuna parte l'indicazione sul fattore di smorzamento tra le specifiche di quelli da me scelti.
Vorrei chiedere per favore che qualcuno mi facesse capire cosa è il fattore di smorzamento, e se è calcolabile (ed eventualmente come).
Grazie
Ultima modifica di liborio99 il 25/11/2021, 8:54, modificato 1 volta in totale.
Un saluto, Liborio

Svarione
Messaggi: 923
Iscritto il: 18/05/2019, 16:34
Il mio Impianto: K.heresy,audion silver night 300b,cdi naim
In estate causa calore valvole preferisco un ampli rega brio, e systemdek
Iix con testina wos 100

Re: Fattore di smorzamento

#2 Messaggio da Svarione »

viewtopic.php?t=2468&hilit=Fattore+di+s ... efinizione

In altre parole comincierei a leggermi queste due pagine intanto.

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 7721
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: molto variabile: Amplificatore Audio Analog, Diffusori autocostruiti, lettore CD autocostruito.
Località: Venezia
Contatta:

Re: Fattore di smorzamento

#3 Messaggio da MarioBon »

Il fattore di smorzamento misura l'impedenza di uscita di un amplificatore. Più è alto (maggiore 100), tanto più la risposta dei diffusori è conforme a quella ottenuta in sede di progetto. Se è basso(da 20 in giù) la risposta in frequenza dei diffusori si discosta da quella progettata. Tale scostamento di solito si traduce in una attenuazione della banda medio-bassa.
Nel caso della Grand Callas viene indicato un fattore di smorzamento minimo tale da non modificare in modo sensibile la risposta dei diffusori.
Di solito il fattore di smorzamento di un amplificatore viene dichiarato nelle specifiche. Se non lo è probabilmente è "basso"
(attorno a 20 o meno). Una indicazione indiretta si ottiene osservando di quanto aumenta la potenza passando da 8 a 4 e a 2 Ohm. Se l'incremento della potenza è nell'ordine del 20% è probabile che il fattore di smorzamento sia "basso".
Negli amplificatori a valvole il fattore di smorzamento è sempre basso (minore di 10). Per un triodo non controreazionato può valere meno d 5. Negli amplificatori OTL il fattore di smorzamento e molto basso (idealmente nullo).
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Svarione
Messaggi: 923
Iscritto il: 18/05/2019, 16:34
Il mio Impianto: K.heresy,audion silver night 300b,cdi naim
In estate causa calore valvole preferisco un ampli rega brio, e systemdek
Iix con testina wos 100

Re: Fattore di smorzamento

#4 Messaggio da Svarione »

Se mi passate il lessico credo di non sbagliare dicendo che il 99% delle differenze facilmente percepibili tra un ampli e l’altro sono da ricondursi proprio al fattore di smorzamento.

Se poi uniamo ampli con fds molto alto e diffusori a sospensione pneumatica, cioè casse chiuse, il woofer non si sposta e per quanti watt ci metti il basso resta frenato.

All’opposto con i bass reflex, che soffrono notoriamente un ampli a fds basso, specie in stanze ove il basso corre.

E questo è anche il motivo per cui noi appassionati diciamo tutto e il contrario di tutto.

non si capisce come suonano gli impianti e non si capirà mai da nessuna misura almeno fintanto che non si uniforma una stanza tipo con caratteristiche ideali a cui ricondurre ascolti controllati, giudizi dei santoni, dei guru, e misure.

Nessuno ascolta in anecoica.

Augh

carlochiarelli
Messaggi: 671
Iscritto il: 04/08/2018, 13:14
Il mio Impianto: Autocostruito

Re: Fattore di smorzamento

#5 Messaggio da carlochiarelli »

Solo per precisione: il fattore di smorzamento in pratica è inversamente proporzionale alla resistenza di uscita misurata con piccoli segnali. Agli ampi segnali entra in gioco anche la resistenza di uscita del circuito di alimentazione. Le alterazioni della risposta in frequenza dovute alla resistenza di uscita si verificano anche ai piccoli segnali. Per cui prima di tutto, specialmente con carico reflex meglio avere bassa resistenza di uscita ( ai piccoli segnali ) .

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite