Unità bassi per diffusori da stand

Sorgenti, Amplificatori, diffusori acustici, ecc.
(tranne i cavi)
Rispondi
Messaggio
Autore
Grisulea
Messaggi: 636
Iscritto il: 29/11/2016, 23:39
Località: Bergamo

Re: Unità bassi per diffusori da stand

#71 Messaggio da Grisulea »

superdeath1978 ha scritto: 10/12/2021, 10:05
Grisulea ha scritto: 09/12/2021, 20:03
superdeath1978 ha scritto: 09/12/2021, 16:00
Grisulea ha scritto: 09/12/2021, 15:21
Sappiamo entrambi i pro ed i contro nell'utilizzare i woofer di derivazione professionale "at home" è una scelta più complessa che va a scontrarsi spesso con il WAF per gli ingombri in primis ma una volta che si prova un motore da competizione poi non si torna indietro...è come la multi amplificazione attiva per me, poi ognuno si compra l'automobile che gli confà non è detto deve fare un rally ogni giorno.
Ecco, secondo me confondi il motore con il mezzo. I motori potenti li hanno li hanno anche gli altri woofer, messi in serie parallelo, tanto quanto se non di più. Il confronto deve essere pari, stessi ingombri, stessa sd e vd.
Completamente d'accordo invece sulla multiamp.

Avatar utente
TeoMarini
Messaggi: 884
Iscritto il: 25/01/2017, 17:16
Località: Roma

Re: Unità bassi per diffusori da stand

#72 Messaggio da TeoMarini »

Mario, stavo rileggendo qui viewtopic.php?p=46142#p46142 questa tua frase:
"La sospensione esterna in tela viene utilizzata perchè è leggera e per la sua capacità di mantenere centrato il cono (evitando il rocking) e i modi "a campana" che con i diametri "grandi" sono severi.Il difetto di questo tipo di rim è stato evidenziato da Olson 60 anni fa e c'è ancora. Oggi sono disponibili woofer con il doppio centratore (doppio spider). Risolvono il rocking ma non i modi a campana."
E' possibile saperne di più?
Grazie! ;)
Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità.
Disonesto chi cambia la verità per accordarla al proprio pensiero.

Proverbio Arabo

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 7802
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: molto variabile: Amplificatore Audio Analog, Diffusori autocostruiti, lettore CD autocostruito.
Località: Venezia
Contatta:

Re: Unità bassi per diffusori da stand

#73 Messaggio da MarioBon »

Il problema dei rim in tela è la loro larghezza che consente l'instaurarsi di onde stazionarie che generano poi irregolarità nella risposta in frequenza. Olson propose di mettere sulla sospensione un anello smorzante (dumper) in foam.

Immagine

pubblicato su "Acoustical Engeneerong" a pag 195 del 1957 riprende una pubblicazione del 1954.

I rim in gomma sono più pesanti ma hanno un effetto smorzante superiore. I coni in alluminio (pesanti pure quelli) se fatti come si deve (vedi Seas) non presentano modi a campana.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti