La musica che rompe gli hard disk

cose e notizie curiose...
Rispondi
Messaggio
Autore
ing.daniele
Messaggi: 147
Iscritto il: 04/02/2022, 13:19
Il mio Impianto: PRIMARIO:
Generatore: PS Audio Power Plant P12
Sorgente: UNISON CD DUE- iPad Pro 12,9
Ampli: Unison UNICO 100
Diffusori: SF SONETTO VIII
Cavi potenza : VDH 352 (stagnati)

SECONDARIO:
Sorgente: iMac 2011
Ampli: Cyrus ONE HD
Diffusori: KEF LS50 meta
Cavi potenza: VDH 122
Località: Roma

La musica che rompe gli hard disk

#1 Messaggio da ing.daniele »


Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 7551
Iscritto il: 25/11/2016, 12:37
Località: Agrigento

Re: La musica che rompe gli hard disk

#2 Messaggio da TomCapraro »

Certo che di fesserie ne ho letto...ma questa...
La ""frequenza acuta"" che manda in risonanza gli HDD.
Come se nel codice binario ci fosse il segnale audio convertito :D
Magari viene scambiato l'HDD per un LP.
saluti, Tom

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 8189
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: molto variabile: Amplificatore Audio Analog, Diffusori autocostruiti, lettore CD autocostruito.
Località: Venezia
Contatta:

Re: La musica che rompe gli hard disk

#3 Messaggio da MarioBon »

I dischi rigido, almeno quelli che conosco, sono contenuti in un involucro metallico a tenuta d'aria e all'interno viene fatto un vuoto parziale in modo che la testina di lettura si venga a trovare alla giusta distanza per leggere il disco. Vista la delicatezza dell'ambaradan è probabile che ci sia un qualche meccanismo per attenuare le vibrazioni anche perchè se la testina tocca il disco lo striscia e lo rovina.
Questo non esclude che una vibrazione, proveniente dagli altoparlanti e trasmessa per via aerea o strutturale, possa giungere al disco e farlo vibrare. La metterei tra gli eventi possibili ma scarsamente probabili.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Avatar utente
TomCapraro
Amministratore del forum
Messaggi: 7551
Iscritto il: 25/11/2016, 12:37
Località: Agrigento

Re: La musica che rompe gli hard disk

#4 Messaggio da TomCapraro »

La distanza tra la testina e il disco rigido viene mantenuta dalla stessa rotazione del disco, il quale genera una componente d'aria che, a contatto con lo slider (che ha una minuscola aletta con una particolare inclinazione) la tiene sollevata.
Alcuni studi condotti dalla Siemens misero in evidenza che suoni oltre i 120 dB potessero incidere negativamente sul funzionamento degli HDD convenzionali (non SDD)
Si romperà l'HDD, ma prima salteranno le orecchie.
Non è specificato nel link a quanta pressione è accaduto, con quali diffusori e a quale frequenza...mi pare.
saluti, Tom

Avatar utente
MarioBon
Amministratore del forum
Messaggi: 8189
Iscritto il: 24/11/2016, 13:13
Il mio Impianto: molto variabile: Amplificatore Audio Analog, Diffusori autocostruiti, lettore CD autocostruito.
Località: Venezia
Contatta:

Re: La musica che rompe gli hard disk

#5 Messaggio da MarioBon »

...infatti, possibile ma poco probabile.
Mario Bon http://www.mariobon.com
"Con delizia banchettiamo con coloro che volevano assoggettarci" (Adams Family)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti